vai al contenuto della pagina
|

LE CHIAVI DEL CAMBIAMENTO
Le nuove frequenze della consapevolezza
Le nuove frequenze della guarigione

|



MESSAGGI, TESTIMONIANZE, EVENTI ONENESS 2016


corso IL FENOMENO E IL DONO





Gli insegnamenti di Sri Amma Bhagavan sono profonde parole di saggezza che danno la liberazione immediata a chi li applica. Quando contemplati, questi insegnamenti conducono a potenti intuizioni che portano a un cambiamento nella percezione e permetteno di vedere il mondo in modo diverso. Se compresi correttamente e applicati nella propria vita, aiutano a far fronte ai problemi della vita, superare le paure e aprono le possibilità per la realizzazione, il risveglio e la connessione con il Divino. ONENESS UNIVERSITY

Sri Amma Bhagavan’s teachings are profound words of wisdom that gives instant liberation to the one who applies it. These teachings when contemplated upon leads to powerful insights which brings about a shift in perception and enables one to see the world differently. When properly understood and applied in one’s life, it helps one to cope with life’s problems, overcome fears and opens up the possibilities for fulfillment, awakening and connecting with the Divine. ONENESS UNIVERSITY







Traduzione dei messaggi quotidiani: Anna Lavarra
Approfondimenti: Sonia Zamparini
Traduzione delle testimonianze: Arianna Quarneti







Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 1 Gennaio 2016
Il viaggio all'interno di se stessi finisce nell'Amore.
The Journey into the Self ends in Love.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 2 Gennaio 2016
I rituali possono portati in uno stato di coscienza alterato.
Rituals can lead you to an altered state of Consciousness.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 3 Gennaio 2016
Stare in ascolto di tutto quello che sta accadendo dentro di te è ascoltare.
To listen to all that is happening inside you is listening.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 4 Gennaio 2016
La semplicità è la via dell'Intelligenza.
Simplicity is the way of Intelligence.

MIRACLE: On this miracle day I would like to share a major miracle that we experienced in South Africa. We were going by a flight carrying 64 people from Johannesburg to George. Most of the passengers were in the holiday mood and were oblivious of the danger that was to unfold in ten minutes. In 10 minutes the pilot announced that our flight was hit and was asked to land immediately. But more than 20 minutes passed by but the flight was not landing. My heart started pounding with fear and I made an SOS call to Sri Amma Bhagavan to save us from this unknown danger. (Even last year I had made an SOS call to them and they had saved my family's life.) Non stop Moola Mantra chanting was going on inside and finally we landed and pilot told us to be seated as he thought only minor damage must have been done and we would take off in few minutes. It took him quiet a while to come back and he told in a blissful voice that it was the miracle of his life and said the bird had hit the nose of the flight and it had got ruptured and only God could have saved us. I also asked the pilot why you took so long to land and he explained that flight was full of fuel and he had to empty some of the fuel as we cant land with full fuel. We went down and saw that at the tip of the nose there was a big dent and at the point where the nose was connected to the rest of the flight had a big hole and the bird that had hit was plugged in the hole and its legs were dangling outside. We could see the blood strains from the tip to that hole. I immediately thanked Sri Amma Bhagavan for saving our life and I didnt mention to others as all must have prayed to their gods. Now comes the best part. After coming back to Mumbai I was praying to the Srimurti and I heard a majestic voice of Lord. What do you think who saved yourlife. It was me who held the bird and plugged in the hole. Or else the bird would have been blown by the winds and your flight would have been blown to pieces. Even while writing this after 3 years I am having goose bumps right now. Jai bolo 64 people's ki life bachane wale Miracle praddata Sri Kalki Bhagavati Bhagavan ki jai! Ajay Meth


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 5 Gennaio 2016
Il risveglio è rapportarsi alla realtà, non alla tua interpretazione della realtà.
Awakening is to relate to reality, not your interpretation of reality.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 6 Gennaio 2016
La Fioritura del Cuore è una pietra miliare sul cammino spirituale.
Flowering of the Heart is a key milestone on the Spiritual path.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 7 Gennaio 2016
I due bisogni fondamentali di un essere umano sono amare ed essere amato.
The two basic needs of a human being are to love endo to be loved.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 8 Gennaio 2016
La vita non è un problema da risolvere ma un processo da vivere.
Life is not a problem to be solved, but a process to be lived.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 9 Gennaio 2016
Il successo o il fallimento dipendono dal punto di vista.
Sucess or failure depends on how it is viewed.

Quello che tu oggi definisci fallimento, domani guardando indietro potresti renderti conto che è stata un'esperienza di crescita e di trasformazione. Potresti quindi ringraziare per tutto quello che è accaduto e, imparando dalle esperienze, viverle senza giudicarle. A quel punto non c'è differenza tra fallimento e successo (nel senso che non hai cariche), tutto diventa un gioco, una partita.. in cui tu ti alleni a vivere. Puoi anche divertirti o godertela mentre giochi. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 10 Gennaio 2016
Colui che ha trasceso le dualità della vita vede tutto come una manifestazione della Grazia.
The one who has trascended the dualities of life, sees everything as a manifestation of Grace


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 11 Gennaio 2016
Dio è l'insegnante supremo.
God is the supreme teacher.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 12 Gennaio 2016
Rimandi l'affrontare 'quello che c'è' dandogli un nome.
You postpone dealing with the 'what is' by naming it.

MIRACLE: Padapranams My Dear Lord. Sharing a miracle my Lord... Namaste. Would like to share with you my chamber miracle. Yesterday I visited chambers and in the 2nd chamber asked Parmatma Bhagwan how do I protect my position at work place as due to financial crisis in my bank everyday I am being attacked by management for no reason or error from my side. I asked parmatma to guide me how to tackle this situation. For that I got a message from parmatma to pick up 5 transactions everyday and do a check and point out errors and lapses which are risk to the bank . He said this is what is expected from you by the management at this point of time. He said you do this and result leave it to him. Today first thing in the morning as guided by parmatma I gave my obeservations on 5 transactions and pointed out how the bank is exposed to risk. Immediately I got an appreciation email from management and it was further advised to all other branches and team to follow what I have done. Koti koti pranams to Kalki Bhagwati Bhagwan for always guiding us in everything we do and for protecting us. Jai bolo Kalki Bhagvati Bhagwan ki Jai!! Aarti Mehta, Dubai


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 13 Gennaio 2016
Man mano ci avviciniamo a Dio, la sofferenza causata dal mondo materiale si dissolve miracolosamente.
As we grow closer to God, suffer caused by material world miraculously dissolves.

EXPERIENCE: I have to share my experience: After coming home from India and the Golden Orb Darshan I'v been through a tuff period (like 3-4 weeks) with sleeping problem, thoughts of how to make it economically since I'v put my last money on that trip and much feelings and thoughts about my life in general. So I also became really aware of my own behaviours around money and how I have "lived free" and followed my heart with all the trips to OU and many other things. It became so clear that I have put myself in situations were I have had to borrow money from my loving father and friends. Without really feel the value of their help (I thought I did) and the value of having my own money so I wont have to borrow. I haven't seen this as a "problem". I didnt like my job before and was home now since before my trip to Golden Orb Darshan and also after. Now I am longing to go back to work on monday! And I have Always felt that I cant work for money, I have to work were I feel happiness and so on. Now I feel so happy to go to work to earn my own money, to pay off my debts and to stand on my own. So funny, it all has changes now to the opposit of how I have seen and related to happiness and money. You know I have been praying for soo long to get clarity on were my money issue is, what the root cause is. Now I get it. It's me! I have a great salery and for the first time in my life I feel so thankful and happy about it. Enormous gratitude. I feel a stronger responsability now than ever before. I feel that this job is fun since I love the kids I'm working with. I am longing to pay back to my father since he's been so nice and loving to me. I value his love and the money in such great way now that I feel like celebrating. I value all the help I have been given from my family and friends in so many ways. It's like a major inner breakthrough! Words can not explain it! I felt like beeing in hell for quite some time and now it feels like Heaven. I feel tremendes healing inside since I could really see and feel my behaviour I'v had with jobs, money, and impulses. I see it so clearly now, how I have sometimes been running away from my own life. And built up guilt since I'v been in some way careless with money. I don't regret going to India or all the other wonderful experiences. I can see and feel how all this has led me to this great experience and blessing. To me 2016 is all about responsability now. Making financial security, paying back and to show as much gratitude I can to all who has helped me. To build up my home and just stay grounded and present in my own life. I want to stand strong in my own life now and on my own to feet! It feels so AMAZING. I LOVE life - and that feeling was so far away for just a couple of days ago! I would never been able to know that this was waiting for me after Golden Orb Darshan. I love theese kind of loving suprises that our Divine gives us. Life doesn't bring us what we plan and expect, we are given so much more and in such great unexpected ways. I am so grateful. Thank you Sri AmmaBhagavan for this beautiful experience! I now feel that heaven is truly on Earth - Monika Sweden


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 14 Gennaio 2016
Quando accettiamo noi stessi e amiamo noi stessi, l'altro cessa di essere un problema.
When we accept ourselvese, love ourselves, the other ceases to be a problem.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 15 Gennaio 2016
Una preghiera fatta nel tuo cuore invoca una risposta da ogni parte del globo e tu potrai testimoniare miracoli.
A prayer done in your heart, invokes a response from any part of the globe and you would witness miracles.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 16 Gennaio 2016
La più grande arte che un essere umano può imparare è vedere cosa accade dentro di sé.
The greatest art a human being can learn is the art of seeing what is going on inside.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 17 Gennaio 2016
Qualsiasi sforzo per far tacere la mente creerà solo più rumore.
Any effort to silence the mind would only create more noise.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 18 Gennaio 2016
L'amore è una questione di cuore, non un ideale, non un concetto, ma qualcosa che si manifesta.
Love is a matter of the heart not an ideal not a concept but an emerge.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 19 gennaio 2016
L'assenza di conflitto porta alla quiete dell'energia la quale risveglia l'intelligenza.
Absence of conflict leads to stillness of energy which awakens intelligence.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 20 Gennaio 2016
Il viaggio spirituale inizia con la consapevolezza di dove sei, non con l'ossessione di dove vorresti essere.
Spiritual Journey begins with an awareness of where you are, not with an osession of where you want to be.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 21 Gennaio 2016
Il sé è un'illusione.
Self is an illusion.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 22 Gennaio 2016
Dio interviene quando ti senti impotente.
God intervenes when you become helpless.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 24 Gennaio 2016
La spiritualità è la chiave per ogni altro sviluppo.
Sprituality is the hey to every other developement.

Un messaggio dall'OM giver svedese Ella Maria: Dearest Journey travellers, we share some of our experiences from Shambala. It is Amazing what kind of experiences the group have already after 4 days! We know Sri Bhagavans teaching "Learning is unlearning" And so it is here. I have conducted so many oneness courses during many years. The teachings here goes very deep and the experiences and understanding of Oneness teachings deepens day by day. The processes we have goes deep. The sadhanas is also combined with So much Bakthi.. The grace is flowing continuously. The Guides are just amazing! Yaa, you know! We are in the temple every day. The science course and Shambala had Darshan with the Lord 2 days ago.. Bhagavan was so happy, sharing so many things with the group, and the love pouring out of him was, we had a long Darshan... sooo happy!!! For me personally a lot of grief due to my brother passing away some years ago was released today. Feel so happy so light in the body - a shift happen today. The 3:d eye is also opening up more and more. Until now it has been my divine Father Bhagavan who has guided me to Kalki to the source. Yesterday I was blessed with exploring how the vastness is "squeezed" in to a snowflake! What a journey! It's just amazing what we are experiencing here at Shambala!! You Must come too!!!! We are waiting for you!!!


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 25 Gennaio 2016
Ogni momento è straordinario quando sperimenti la realtà così come è.
Every moment is extraordinary when you experience reality as it is.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 26 Gennaio 2016
L'amore è l'essenza della creazione.
Love is the essence of creation.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 27 Gennaio 2016
la crescita avviene solo attraverso il contributo. Devi dare se vuoi ricevere.
Growth happens only through contribution. You need to give in order to receive.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 28 Gennaio 2016
Nelle relazioni il problema non è con gli altri ma con se stessi.
In relationship the problem is not with the other, but with oneself.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 29 Gennaio 2016
Dio è il controllore interiore immanente di tutto ciò che c'è.
God is the immanent inner controller of all that is.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 30 Gennaio 2016
Trasforma te stesso dall'essere preoccupato all'essere connesso.
Transform yourself from being concerned to being connected.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 31 Gennaio 2016
Nella condizione di impotenza la mente è in silenzio e si apre alla Grazia.
In helpleness, the mind is silent and opens itself to Grace.








Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 1 Febbraio 2016
Lo stato di unità non è uno stato da raggiungere o praticare ma una benedizione da ricevere.
Oneness is not a state to achieved or practiced but a benediction to be reveived.

Sacred Chamber Process in El Salvador: Manifestations of our Sri Kalki during yesterday´s Sacred Chamber Process in El Salvador, Central America. On our 21st process, 15 people were touched by The Divine. the Golden Orb liberated several charges of the participants and blessed them. They expressed the great love they felt when going into the 2nd Sacred Chamber where the Golden Orb was. Many felt that their thoughts were wiped out and they were just able to express gratitude. Here are some pictures of our Kalki´s presence throughout the process. Jai Bolo Sri Kalki Bhagavati Bhagavan Ki Jai!


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 2 Febbraio 2016
Il risveglio è rendersi conto che non c'è nessuno da risvegliare.
Awakening is to realize that there is nobody to be awakened.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 3 Febbraio 2016
Il vero Amore può far superare litigi, depressione ed anche lo stress.
Genuine Love can overcome arrels, depression and even stress.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 4 Febbraio 2016
La mente vede ogni cosa come imperfetta. È insoddistatta di tutto.
The mind sees everything as imperfect. It is dissatisfied with everything.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 5 Febbraio 2016
La parte migliore della vita non può mai essere capita ma solo sperimentata.
The greatest part of life can never be understood but only expertenced.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 6 Febbraio 2016
Il sè usa i giochi dell'ego per farti sentire separato dagli altri.
Self plays ego games to make you feel separate from the other.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 7 Febbraio 2016
Aspettarsi o ricercare l'amore è diventato più importante che dare amore e condividerlo.
Expecting or seeking love has become more important than sharing or giving love.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 8 Febbraio 2016
La principale funzione dell'ego è ferire.
The basic function of ego is hurt.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 9 Febbraio 2016
La paura non si trova nelle varie situazioni. È dentro di noi e affiora nelle varie forme.
Fear does not lie in any situation. It is within, which keeps surfacing in various guises.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 10 Febbraio 2016
Maggiore sarà il tuo amore verso Dio, maggiore sarà la Grazia che testimonierai nella tua vita.
Greater is your love towards God, greater would witness in your life.

L'Emozione è una risposta che nasce da uno stimolo esterno, è diretta fuori e si manifesta fuori. Es.: paura, rabbia, bisogno d'amore.. Essa è espressione solo della mente. La parola 'feeling' è intesa come sensazione percepibile nel corpo, quindi è l'unità tra corpo-consapevolezza-mente conscia-inconscia. Essa viene prodotta da dentro, è completa, piena; è totale, nel senso che è per se stessa godimento. Es.: gioia, devozione.. Nel 'feeling' emerge il vero Sé, è un'esperienza di unità e integrità. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 11 Febbraio 2016
Dio è personale.
God is personal.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 12 Febbraio 2016
Quando ami qualcuno in realtà stai cercando di amare te stesso.
When you love someone you are actually seeking to love yourself.

L'amore è uno stato dell'Essere, è un dono, esso non ha oggetto o direzione, quando sei in quello stato lo sei incondizionatamente. A quel punto l'amore vive e tu (come ego) non ci sei e l'amore ama tutto senza condizioni.. Quando invece dici "io amo te" allora c'è separazione, infatti c'è un "io" che pensa di provare qualcosa e questa cosa che prova è un'emozione (mente), ed essa è condizionata, essa include uno sforzo e se non è corrisposta diventa odio.. in quel caso l'emozione fluttua dalla passione amorosa all'odio (amore e odio sono i due lati della stessa medaglia). Lo stato dell'Essere dell'Amore Supremo sorge dall'esperienza dell'amore per se stessi. Quando hai visto ogni parte di te, sei integro, sei vero e hai accettato tutto istante per istante, allora la Verità inizia ad abitare in te, ed essa porta un profondo appagamento - Amore Supremo o Presenza. -Sonia


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 13 Febbraio 2016
Il Risveglio è una benedizione.
Awakening is a benediction.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 14 Febbraio 2016
Quando la mente è silenziosa tu ascolti dal cuore.
When the mind is silent you listen from the heart.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 15 Febbraio 2016
Nelle relazioni ogni sforzo di capire gli altri è inutile.
In relationship any effort to understand the other is futile.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 16 Febbraio 2016
Dove c'è divisione c'è sofferenza.
Where there is division there is suffering.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 17 Febbraio 2016
L'accettazione è il fondamento della spiritualità.
Acceptance is the bedrock of spirituality.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 18 Febbraio 2016
Nelle relazioni, l'amicizia nasce solo quando c'è amore incondizionato.
In relationships, friendship arises only when there is unconditional love.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 19 Febbraio 2016
Dolore e piacere sono due lati della stessa moneta.
Pain and peasure are two sides of the same coin.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 20 Febbraio 2016
Quando sei disperato non riesci a pregare.
You will not be able to pray when you are desperate.

Immagina un albero. Se fai l'intento dalla radice (emozione, carica emotiva, trauma, ricordo pieno di emozioni..) non si realizza, è ancora grossolano. Vai più in profondità. All'inizio usa la radice per andare dal bambino feroto e osserva. Respira profondamente senti il corpo e vai più sotto. quando fai l'intento dal seme esso si realizza. Il seme è la scelta fodamentale che il bambino ha fatto quando è stato ferito, quindi ti è sconosciuto alla coscienza, esso è nescosto nell'inconscio. Il bambino ha deciso che da quel momento avrebbe "dimostrato lui cos'è la forza o l'amore o altro. Ascolta quel seme.. senti che sprigiona tanta energia (calore, lacrime..) e da quell'onda chiedi tutto e tutto arriverà. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 21 Febbraio 2016
Il possesso soffoca l'amore.
Possession stifles Love.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 22 Febbraio 2016
Il perdono accade quando realizzi che l'altro non è responsabile.
Forgiveness happens when you know the other is not responsible.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 23 Febbraio 2016
Ci vuole una connessione affinchè Dio ti risponda.
Bond is necessary for God to respond to you.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 24 Febbraio 2016
La verità ti rende umile.
Truth makes you humble.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 25 Febbraio 2016
Il servizio non è un concetto ma una risposta.
Service is not a concept; but a response.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 26 Febbraio 2016
Ti porti addosso il fantasma di chi odi.
You carry the gost of the one you hate.

Odio e amore sono due facce della stessa medaglia. Sono mente e noi nel corso dell'esistenza le incarniamo. L'io incarna ciò che odia. Il cervello registra le esperienze e si creano solchi neuronali tali che ripetiamo le stesse esperienze, es. Ho avuto un padre che aveva problemi.. tendo a trovare partner con gli stessi problemi. Il cervello ripete le esperienze passate perché le riconosce come famigliari. Solo la luce della consapevolezza può portare un cambiamento neurobiologico nel cervello. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 27 Febbraio 2016
Ogni Sadhana (pratica spirituale) influenza il tuo inconscio.
Every Sadhana affects your unconscious.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 28 Febbraio 2016
Una persona con un alto livello di coscienza ha anche un alto livello di gratitudine.
A person with high consciousness level has high gratitude levels too.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 29 Febbraio 2016
Quando sei integro le cose accadono più velocemente.
When you are integral things happen faster.

CONDIVISIONE: Ho avuto la prima fiamma di percezione che questo corpo è intelligentissimo e fa tutto da solo (tutto accade automaticamente) ma la cosa incredibile è che ho visto questo dall'osservatore e ho provato gioia e gratitudine.. come quando sei testimone che un tuo amico ti sta salvando la vita.. era la stessa soddisfazione. Il corpo è favoloso e mi ama.. non devo far altro che godermi questo spettacolo.. Provo gratitudine e ammirazione per questo corpo e gli dico "guarda come sei bravo, guarda quante cose sai fare.." Lo lodo e lui mi fa sentire nella gioia come se rispondesse a questi complimenti.. che forte. È un dialogo interno.. prima facevo questo con Kalky e ora accade dentro.. fantastico.. produce endorfine. -Sonia Zamparini






Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 1 Marzo 2016
Fare il genitore è un'arte.
Parenting is an art.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 2 Marzo 2016
Le ferite non risolte non fanno che peggiorare i problemi nelle tue relazioni.
Unresolved hurts would only further problems in your relationship.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 3 Marzo 2016
Meditare è stare in contatto con quello che c'è.
To meditate is to be in touch with the "What is".


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 4 Marzo 2016
Se ami ed accetti te stesso, farai lo stesso con gli altri.
If you love and accept yourself, you would do the same to other.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 5 Marzo 2016
Il passato e il futuro non esistono, quello che esiste è solo il Qui e Ora.
The past and the future do not exist; what exist is only the Now and Here.

Testimonianza: È passata una settimana da quando sono arrivata a Shambala. Mi sono sentito molto fortunata e felice di avere avuto questa possibilità di avere un processo meraviglioso. Ogni giorno qui mi sono sentita molto commossa e gioiosa. Anche se ho già frequentato un sacco di processi significativi e belli alla Oneness University in questi ultimi anni, mi ha molto colpita avere iniziato il processo di Shambala. Mi sono ricordata che Sri Bhagavan una volta ci ha detto in un darshan che avere Shambala è molto importante e potente per tutte le persone che cercano la crescita spirituale, che ci potrà aiutare a modificare il cervello molto rapidamente, portandoci grande trasformazione. Ho avuto un sacco di esperienze meravigliose questa settimana, sono così eccitata e non vedo l'ora di condividere questo a tutti i miei amici! Le lezioni di Shambala hanno inizio ogni giorno alle 5:30 del mattino, che è il momento migliore di tutto il giorno per acquisire energia per il corpo. I Dasa guidano l'intero processo di tutti i giorni. La mattina presto facciamo il bellissimo Bhakthi yoga. Tutti noi siamo immersi in enorme amore e gratitudine quando ascoltiamo i canti sacri e le canzoni di lode a Dio, che ci fanno sentire di essere completamente amati e sostenuti. Poi facciamo Suriya Namaskara con i canti per preparare il nostro corpo energetico, che aiutano a purificare e pulire il corpo. Così adesso mi sento molto energica tutto il giorno, anche se mi alzo molto presto e non ho molto tempo per il riposo durante il giorno. Amo la sessione del mattino così tanto!! Nella sessione diurna il Dasa ci guida in un processo fatto di contemplazione, ogni giorno su uno degli straordinari insegnamenti Oneness, che ci fanno vedere a fondo cosa sta succedendo dentro e sperimentare l'insegnamento, invece di comprenderlo. E tutti gli insegnamenti sono straordinari e pratici: riguardano l'amore, la gratitudine, il successo, le relazioni e l'integrità interiore, e così via. Questo processo mi ha toccato veramente molto. E una delle migliori esperienze di Shambala è che possiamo andare al tempio sacro della Oneness ogni giorno! Nel tempio possiamo fare una potente preghiera per la nostra crescita interiore e ottenere le benedizioni dalla Sfera Dorata. Ogni giorno, quando si concludeva il processo restavo sempre in profonda gratitudine. La cosa più emozionante, a Shambala , è che possiamo anche avere la possibilità di avere un darshan con il nostro amato Sri Bhagavan! È davvero un prezioso regalo che poter pregare e meditare in presenza di Sri Bhagavan. Anche se deciso di passare solo 7 giorni a Shambala, posso sentire chiaramente che qualcosa dentro di me sta cambiando in modo sottile. Mi sento sempre allegra e soddisfatta tutti i giorni. E il mio corpo è diventato molto sensibile. Ho iniziato a godere appieno del sole, il vento, il canto degli uccelli e tutto intorno a me. Perché il nostro cervello è costantemente riempito di troppi pensieri e conflitti, che ci impediscono di sperimentare la gioia della presenza. Ma Shambala è un posto magico. Il cervello inizia a cambiare in modo naturale e diventare calmo, in modo che possiamo sentire meglio tutte le cose intorno a noi. E allora si scopre che la vita è piena di tante belle esperienze! Mi sento così fortunata per il fatto che posso tornare qui, di nuovo, a partecipare a questa tremenda benedizione e presenza di Sri Amma Bhagavan. Ora il mio cuore è pieno di gioia e gratitudine. Spero davvero che sempre più membri della famiglia Oneness possano venire qui a godere di questo enorme dono! Gratitudine profonda per il nostro amato Sri Bhagavan e alla Oneness University per aver creato una simile magica Shambala per noi! Emilia/Cina (traduzione di Arianna)


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 7 Marzo 2016
Ogni tua ricerca è una fuga dalla paura più profonda.
Every pursuit of yours is an escape from the core fear.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 8 Marzo 2016
Oneness è un'esperienza di una realtà non di divisione.
Oneness is an experience of non divisive perception of reality.

La Oneness University celebra il 7 marzo, Janmadina (compleanno) di Sri Bhagavan, come Giorno della Oneness (unità). In questa giornata speciale, i dasa di Kalki eseguiranno un rituale speciale al tempio della Sfera Dorata, con l'intento
che l'umanità passi da uno stato di divisione ad uno stato di Oneness.
Questo rituale sarà seguito da una potente preghiera collettiva mondiale con lo stesso intento.
I dasa di Kalki inizieranno questa preghiera collettiva nella sede principale e ci sarà una webcast dal vivo della stessa. In questo giorno speciale diamo il benvenuto alla famiglia Oneness ad unirsi a noi in questi 11 minuti di preghiera collettiva mondiale, alle ore 10.00 ora indiana (05.30 ora italiana). Vai a Webcast dal vivo - 7 marzo, ore 5.30
La webcast in diretta include: Aarati - Prostrazioni in segno di offerta - I dasa seduti in cerchio - Inizio della preghiera - mantra di Kalki cantato per 11 minuti - Esprimere gratitudine
Indicazioni per i partecipanti: Sedere in una postura sacra - Unire le mani in posizione di preghiera - Guardare la Golden Orb e prendere l'intento - Unirsi alla preghiera di 11 minuti - cantare il mantra di Kalki
Alla fine della preghiera si udirà il suono di un campanello, quindi esprimere gratitudine.
Mantra di Kalki: Om Sri Kalki Sarveshwaraya Namaha - Om Sri Kalki Eshwaraya Namaha - Om Sri Kalki Avataraya Namaha


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 9 Marzo 2016
La virtù è naturale quando sei risvegliato.
Virtue is natural when you are awakened.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 10 Marzo 2016
L'intero processo della crescita spirituale consiste nell'affrontare se stessi.
The whole process os spiritual growth is confronting oneself.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 11 Marzo 2016
Le relazioni non consistono unicamente nell'andare d'accordo, si tratta di relazionarsi senza paura o senso di colpa.
(Stare insieme agli altri come un testimone senza provare rabbia, anelito o paura è vivere nell'integrità. L'integrità è la Verità, vivere nelle relazioni la Verità è essere testimoni di quello che accade all'altro (senza "se..", senza "ma..", senza "però.." o commenti o giudizi o consigli o critiche..) resti silente interiormente. Significa stare davanti all'altro e godersi la meraviglia di spettacolo che è, qualsiasi sia la storia che incarna o che mette in scena. Stai davanti a lui/lei/loro e ti godi come essere a teatro o se urlano è come essere all'opera. Godersi la realtà accade quando non ti identifichi più con i carichi emotivi, e questo accade quando fai integrità interiore e vedi ciò che sei. Quando hai visto cosa sei come ego, scopri che tutti sono come te, quando provi una profonda compassione per quella che è la tua natura come essere umano, allora accade che questa compassione, come un'amichevole gioia, fiorisce fisicamente nel cuore nei confronti di ogni essere con cui vieni in contatto. Fiorisce il cuore. -Sonia)

Relationships are not merely about getting along, it is to relate without fear or guilt.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 12 Marzo 2016
Il Divino è oltre il pensiero.
(Posso osservare che la Grazia mi porta in quello stato, non posso farlo io. Quello che posso fare è scegliere di vivere nella Grazia, questo è possibile, ovvero rimembrare nella carne la Grazia. Osservo che questo stato accade nella consapevolezza, nel risveglio. Non accade quando sono nell'ego e pratico la mente. Noi possiamo "scegliere" di stare "nel" Divino e poi lui/lei ci dona la gioia. Ho sperimentato che coltivare la relazione personale col Divino è la via. Credo che tu lo stia facendo, ma la mente si aspetta cose spettacolari e non rispetta questo stato, che invece è delicato, sottile, profondo. Accade che la mente ad un certo punto diventa "servitore" di questo stato. -Sonia)

The Divine is beyond thought.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 13 Marzo 2016
L'ironia dell'umanità oggi è che spende più tempo nel voler capire anzichè sperimentare.
The irony of humanity today is, much time is spent in understanding rather than experiencing.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 14 Marzo 2016
La saggezza risiede nella totale accettazione.
In total acceptance lies wisdom.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 15 Marzo 2016
Noi siamo esseri in conflitto con noi stessi e con gli altri. È questo conflitto che si sta manifestando nel mondo esteriore.
We are beings who are in conflict with ourselves and with others. It is this conflict that is manifesting in the exyernal world.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 16 Marzo 2016
Il mondo ti guarda nello stesso modo in cui lo guardi tu.
The world looks at you the way you look at it.

UNA STORIA: Accadde una volta che un cane si infilò in un museo dove tutte le pareti, il soffitto, le porte ed anche i pavimenti erano fatti di specchi. Vedendo questo il cane rimase impietrito dalla sorpresa nel centro della grande sala. Un grande branco di cani lo circondava da tutti i lati, dall'alto al basso. Vista la situazione il cane digrignò i denti, e tutti i riflessi risposero nello stesso modo. Spaventato, il cane si mise ad abbaiare freneticamente. I riflessi imitarono il suo abbaiare e lo amplificarono molte volte. Il cane si mise ad abbaiare ancora più forte e l'eco continuava ad aumentare. Il cane si mise ad agitarsi e a scuotersi da un lato all'altro, mordendo l'aria - anche i suoi riflessi iniziarono ad agitarsi nella sala facendo schioccare i denti. Il giorno dopo al mattino, le guardie di sicurezza del museo trovarono il povero cane senza vita e circondato da un milione di riflessi di cani senza vita. Non c'era nessuno che avrebbe potuto fare del male al cane. Il cane era morto combattendo con i propri riflessi. Il mondo in sè non porta bene o male. Tutto ciò che accade intorno a noi è il riflesso dei nostri pensieri, sentimenti, desideri e azioni. Il mondo è un grande specchio. Trova un buon atteggiamento! Sorridi dal profondo. La vita è bella.
A STORY: Once a dog ran into a museum where all the walls, the ceilng, the door and even the floor were made of mirror. Seeing this the dog froze in surprise in the middle of the hall, a whole pack of dogs surrounded it from all sides, from above and below. Just in case, the dog bared his teeth, all the reflections responded to it in the same way. Frightened, the dog frantically barked. The reflections imitated the bark and increased it many times. The dog barked even harder and the echo was keeping up. The dog tossed from one side to another, biting the air - his reflections also tossed around snapping their teeth. Next day in the morning, the museum security guards found the miserable dog, lifeless and surrounded by a million reflections of lifeless dogs. There was nobody, who would make any harm to the dog. The dog died by fighting with his own reflections. The world doesn't bring good or evil on its own. Everything that is happening around us is the reflection of our own thoughts, feelings, wishes and actions. The World is a big mirror. Strike a good pose! Smile from deep within. Life is beautiful.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 17 Marzo 2016
Il destino è predeterminato ma può anche essere cambiato.
Fate is predetermined but il can also be changed.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 18 Marzo 2016
La causa dell'origine della sofferenza è la paura.
The root cause of psychological suffering is fear.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 19 Marzo 2016
In amore, la felicità dell'altro diventa la tua priorità.
In love, the other's happines become your priority.

DAI CORSI ALLA ONENESS: Buongiorno cara famiglia, ieri nella nostra conferenza a Kumar Ji è stata posta una domanda su come trovare un partner amorevole e adeguato per ogni persona. La risposta di Kumar Ji era più focalizzata sul darci una Sadhana (pratica) come consentire all'amore di fluire in tutte le nostre relazioni, in modo che possiamo guarire e avere prosperità, felicità e abbondanza e tutto fluirà naturalmente nella nostra vita. La pratica è smettere di innescare l'altra persona, smettere di farsi del male, questo significa che dobbiamo diventare consapevoli nel momento in cui diciamo o facciamo qualcosa che sappiamo che infastidisce l'altro. Per esempio se si sa che al nostro partner non piace che si critichi le cose che acquista e si tende sempre a criticare quello che lei / lui compra. Nel momento in cui viene la voglia di criticarlo, si deve prendere coscienza di quel desiderio e contemporaneamente, devi diventarne consapevole ed evitare di criticare. Se si smette consapevolmente di attaccare o ferire l'altro, l'amore sorge naturalmente nella relazione. Questo si può applicare a tutte le tue relazioni (coppie, amici, genitori, ecc) perché se smetti di criticare e giudicare, questo stesso è amore. Non c'è bisogno di amarsi, smettere di ferirsi a vicenda è già amore. Se si pratica questa Sadhana raggiungerai la guarigione nelle relazioni.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 20 Marzo 2016
Il vero ascolto è ascoltare senza alcuna interpretazione o struttura.
True listening is to listen without any interpretation or framework.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 21 Marzo 2016
Non puoi capire nessuno perchè non c'è nessuno da capire.
You cannot understand anybody because there is nobody to be understood.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 22 Marzo 2016
Dove c'è giudizio non c'è esperienza.
Where there is judgment there is no experience.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 23 Marzo 2016
Sognare ad occhi aperti è il dialogo (interiore).
Daydreaming is the Dialogue.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 24 Marzo 2016
L'uomo deve lasciar fare al divino.
Man has to give way to the Divine.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 25 Marzo 2016
Per essere veramente creativo devi smettere di pensare.
To be truly creative one must stop thinking.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 26 Marzo 2016
Se vuoi scoprire l'amore, devi smettere di giudicare gli altri, soprattutto i tuoi genitori e il coniuge.
If you have to discover love, you must stop judging others expecially your parents and spouse.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 27 Marzo 2016
Quando il sè si esprime del tutto, svanisce naturalmente.
The self when expressed completely, naturally withers away.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 28 Marzo 2016
L'ego porta al fallimento dell'intelligenza.
Ego leads to failure of intelligence.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 29 Marzo 2016
Tu sei prigioniero dei tuoi condizionamenti.
You are a prisoner of your conditioning.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 30 Marzo 2016
Per un risvegliato ogni azione è perfetta.
For an Awakened one all action is perfect.

Noi italiani abbiamo tantissima energia che se espressa in modo positivo dona bellezza (vedi la creatività nell'arte, scienza, cultura ecc). Se invece la facciamo uscire in modo caotico siamo distruttivi (vedi la confusione, il chiacchierio, le azioni compulsive, le follie..). In passato abbiamo avuto bisigno di un leader (tiranno, re, dittatore...) molto direttivo e leggi che ci controllassero e contenessero.. Ora la sfida è agire in modo consapevole (interiormente) per promuovere il bene comune (esteriormente). Il processo che osservo è: portare la consapevolezza in ogni azione chiedendosi se questo agire promuove l'Essere collettivo. Siamo un'unica Entità (realmente, fisicamente non solo spiritualmente). Insieme siamo UN UNICO bambino e stiamo imparando a coordinare tutte le parti del corpo per imparare a camminare. Siamo all'inizio del processo e quindi la sfida è imparare la coordinazione. Tra qualche anno correremo. Questo accade man mano che moriamo a noi stessi (accadrà che lasceremo andare molte cose senza percepire che questo sia un sacrificio o una perdita). Sarà un'esperienza di gioia. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 31 Marzo 2016
Niente può fermarti quando entri in contatto con te stesso.
Nothing can stop you when you get in touch with yourself.

CONDIVISIONE: Ultimamente il legame con la Sfera si è fatto molto intenso. In questi giorni c'è stata una svolta nel processo interiore. Ho visto che nel mio continuo fare c'era il tentativo di sostituirmi al Divino con arroganza e superbia. Per vari motivi ho iniziato a provare l'inutilità non solo del fare, ma anche dell'Essere facendo. Questo mi ha fatta piegare in due .. in una resa mai provata. Un senso di impotenza totale del pulviscolo .. anzi del niente di fronte al Tutto. Ogni azione, pensiero, sensazione, erano inutili. L'unica cosa rimasta è essere un servitore inutile vuoto di fronte alla meravigliosità dell'infinito. "Servitore" non inteso come "uno che fa delle cose", ma come una entità impotente davanti alla magnificenza dell'Essere, che tutto muove. Lì, immobile in uno stato di contemplazione verso l'Amato. Ferma a percepire quanto il Divino è innamorato di me. Profonda gratitudine alla Oneness. Grazie fratelli. Sonia Zamparini






Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 1 Aprile 2016
Il pensare crea l'illusione che ci sia qualcuno che pensa.
Thinking creates an illusion of a thinker.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 2 Aprile 2016
La vera libertà è dentro di te.
True freedom is within you.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 3 Aprile 2016
Le tue reazioni riflettono il tuo stato emotivo e i tuoi condizionamenti.
Your reactions reflect your emotional state and conditioning.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 4 Aprile 2016
Quando giudichi una persona, non stai definendo l'altro ma te stesso.
When you judge a person, you are not defining the other but yourself.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 5 Aprile 2016
Non c'è nulla come la Verità Ultima.
There is nothing as the ultimate truth.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 6 Aprile 2016
Il passato influenza l'esperienza del presente.
The past influences the experience of the present.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 7 Aprile 2016
Sei estraneo a te stesso.
You are a stranger unto yourself.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 8 Aprile 2016
La struttura del pensiero è paragonare.
The structure of thought is to compare.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 9 Aprile 2016
Quando sei autentico con te stesso, diventi un grande essere, a tuo agio e di successo in questo mondo.
When you are authentic to yourself, you become a great being, confortable and successful in this world.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 10 Aprile 2016
L'unica soluzione ai problemi umani porre fine al limitato senso del sè.
The only solution to human problems is to end the limited sense of self.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 11 Aprile 2016
L'amore frutto di abitudine, la pace per motivi di convenienza ed il perdono formale non sono veri.
Love that is a habit, peace thai is a matter of policy and forgiveness that is cultivated are not real.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 12 Aprile 2016
Nelle relazioni, quando le idee preconcette che abbiamo dell'altro sono in primo piano, la persona retrocede sullo sfondo.
In relationships, when images take the forefront, the person recedes to the backdrop.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 13 Aprile 2016
Della vita va fatta esperienza, che sia piacere o dolore.
Life is to be experienced; be it pleasure or pain.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 14 Aprile 2016
La vita è un viaggio.
Life is a journey.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 15 Aprile 2016
La scelta è un'illusione. Rendersi conto che non c'è scelta è il Risveglio.
Choice is an illusion. To realize that there is no choice is Awakening.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 16 Aprile 2016
La Realizzazione del Sè porta alla Realizzazione di Dio.
Self-Realization leads to God-Realization.

Spiegazione dell'insegnamento di oggi: Vedere il Sé significa diventare consapevoli della Gelosia, della Frustrazione, dell' Odio, della Paura, dell'Ego, della Lussuria, dell'Egoismo, senza nessun Giudizio. Non è importante comprendere perché questi sentimenti sono arrivati ma è importante diventare consapevoli di ciò che c'è in noi. La Realizzazione di Dio accade Automaticamente se siamo Consapevoli del nostro Sé. La realizzazione di Dio significa che il vostro Antaryamin, il vostro Divino personale, inizierà a Rispondervi molto più velocemente e potrete ottenere qualsiasi cosa voi stiate cercando. Vedrete che alcune volte Dio non vi risponderà, e questo accade quando voi siete bloccati nell'inconsapevolezza del vostro Sé. Quindi applicate immediatamente la Consapevolezza del Sé e vedrete il vostro Antaryamin Rispondervi. Questo è il significato di "AatmaSakshatkaram".
Explanation for today's teaching: Seeing Self means Getting Aware of 'Jealousy', 'Frustration', 'Hatred', 'Fear', 'Ego', 'Lust', 'Selfishness' Without any Judgements. Not that why those feelings came but important is getting aware to what is there. God Realisation happens Automatically if Self Awareness is Done. God realization means your Antaryamin will Start Responding to you much faster and you can get whatever you Seek. You will see Sometimes Where your God would not respond to you that happens when u r struck with the unawareness of Self. So immediately apply Awareness of Self I.e you can see your Antaryamin Responds. This is the Meaning of "AatmaSakshatkaram".


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 17 Aprile 2016
Avere un'idea non è il problema. L'indentificazione con l'idea è il problema.
Having an idea is not the problem. Identification with the idea is the problem.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 18 Aprile 2016
Focalizzati sulla soluzione, non sul problema.
Focus on the solution, not on the problem.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 19 Aprile 2016
Se sei appassionato, Dio cospira per darti quello che cerchi.
If you are passionate, God conspires to give you what you seek.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 20 Aprile 2016
Quando scopri che gli altri non sono responsabili per quello che sono, scopri amore e pace.
When you discover the other is not responsible for what they are, you discover love and peace.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 21 Aprile 2016
Gli eventi e le relazioni che incontri riflettono la tua condizione interiore.
The events and relationships that you come across reflect your inner condition.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 22 Aprile 2016
Tu non sei un individo separato, ma uno dei fili (componenti) della rete dell'umanità.
You are not a separate individual, but one of the strands in the humanity's web.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 23 Aprile 2016
La tua esperienza della vita è ciò di cui fai esperienza nelle tue relazioni.
Your experience of life is what you experience in your relationships.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 24 Aprile 2016
Tu sei unico.
You are unique.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 25 Aprile 2016
Dio risponde in base alle tue convinzioni.
(Credenze e opinioni sono cruciali nel formare la nostra personalità e creare il nostro posto in questo mondo. Il pensiero odierno ci insegna che persino la divinità è uno spettatore delle nostre convinzioni. -OU)

God responds according to your beliefs.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 26 Aprile 2016
Un ricercatore spirituale è uno che cerca per insoddisfazione spirituale o perchè ha avuto un'esperienza, non spinto da un ideale.
A spiritual seeker is one who seekks out of one's spiritual discontent or experience, not due to an ideal.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 27 Aprile 2016
Quando non sei risvegliato, non comportarti coe se tu lo fossi.
When you are not Awakened, do not behave like one.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 28 Aprile 2016
Le relazioni sono soffocate a causa delle sovrastrutture che vi vengono imposte, ma questo non accade nell'amicizia.
Relationships are stifling due to frameworks imposed on them, but not so with friendship.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 29 Aprile 2016
Il silenzio non è l'opposto del rumore, è l'assenza di conflitto.
Silence is not the opposite of noise. It is the absence of conflict.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 30 Aprile 2016
La preghiera non funziona senza emozione, per la quale si deve avere una connessione con il Divino.
Prayer doesn't work without emotion, for which one must have a bond with the Divine.






Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 1 Maggio 2016
Lasciare andare la resistenza è accettazione.
Letting go of resistence is acceptance.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 2 Maggio 2016
La Oneness non è una destinazione da raggiungere, un continuo dispiegarsi.
Oneness is not a one-stop destination, but a never-ending unfoldment.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 3 Maggio 2016
L'affetto genuino è farsi coinvolgere.
Genuine affection is to be affected.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 4 Maggio 2016
La consapevolezza è libertà.
Awareness is freedom.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 5 Maggio 2016
Una persona veramente coraggiosa è una persona assolutamente non violenta.
A truly courageous person is a truly non-violent person.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 6 Maggio 2016
I problemi ti tengono impegnato nel gioco del divenire.
Problems keek you engaged in the game of becoming.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 7 Maggio 2016
Dio è inconoscibile.
Go is unknowable.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 8 Maggio 2016
Tutti i problemi hnno inizio dove c'è una divisione tra 'me' e 'te'.
Where is a division of 'I' and 'You', all problem starts.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 9 Maggio 2016
Fintanto che il pensiero ti controlla, ci saranno opposti come perfetto e imperfetto, buono e cattivo, giusto e sbagliato.
A long as thought is controlling you, there would be opposites as perfect and imperfect, good and bad, right and wrong.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 10 Maggio 2016
Tutto ciò di cui non si fa esperienza porta a sofferenza continua.
Anything when not experienced leads to continued suffering.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 11 Maggio 2016
Il programmare limita le tue possibilità.
The programming limits your possibilities.

Tutti gli eventi del passato interessano la tua vita, tu sei la ripetizione inconsapevole di condizionamenti. Anche il modo in cui la tua famiglia è sopravvissuta all'esistenza vive in te come condizionamento, tu stai ripetendo quello stile di vita. Anche le strategie usate in passato dal tuo popolo, esse vivono in te, tutte le azioni distruttive ritornano qui e ora. Pure Tutti i comportamenti del genere umano ti appartengono e vivono nel cervello fisico come solchi neuronali o programmi, e tu (ego) agisci condizionato da essi. Tu sei un cumulo di azioni inconsapevoli vecchie, già ripetute per migliaia di anni. L'unica strada per la sopravvivenza della nostra specie è attivare il cervello prefrontale, fluire consapevolmente con l'esistenza, chiudere col passato. Questo non è un processo che tu (ego) puoi fare, solo la resa al Divino rende possibile l'evoluzione della specie. Arrendersi è stare qui e ora e accettare qualunque cosa accada nella profonda verità che il Divino è un'Intelligenza Suprema. Arrendersi è vivere relazioni di cooperazione e solidarietà, dove "tu" o "io" non esistono. Nella resa esiste la "Noità", ovvero il Noi, è uno stato in cui sei consapevole che il Divino è Omnipervasivo. Arrendersi è servire la Vita, i valori, è morire a sè stessi ogni attimo, ancora e ancora, è un processo chimico nel cervello, esso è senza fine e accade quando sperimenti che il Divino è l'Amico Supremo, l'Amore Supremo e colui che fa i miracoli. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 12 Maggio 2016
L'amore che conosciamo nasce dal bisogno di essere amati.
The love that we know aruses from a craving to be loved.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 13 Maggio 2016
La trasformazione è una Benedizione. Non coinvolge il tempo.
Trasformation is a Benediction. It does not involve time.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 14 Maggio 2016
La spiritualità non consiste nel rinunciare alle cose, ma nell'esserne distaccati.
Spirituality is not about giving up things, it is about not being attached to things.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 15 Maggio 2016
Accetta ciò che non può essere migliorato e migliora quello che si può.
Accept that which cannot be bettered and better than which can be.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 16 Maggio 2016
Quando preghi veramente non sei distratto.
When you truly pray you are not distracted.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 17 Maggio 2016
Tutte le resistenze nascono dalla paura.
All resistence arises from fear.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 18 Maggio 2016
Le emozioni alimentate per un po' di tempo si manifestano in situazioni.
Emotions that are nurtured over un period of time manifest as situation.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 19 Maggio 2016
Gli altri non sono al tuo esterno ma stanno vivendo dentro di te.
The other is not outside you but living within you.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 20 Maggio 2016
Rimani bloccato nella vita quando smetti di imparare.
You get stuck in life when you cease to learn.

GIORNATA MONDIALE DELLA ONENESS - 20 Maggio 2016
"L'alba di una nuova civiltà, che potremmo chiamare Età della Oneness (Unità), è il fatto più esplosivo ed eclatante dei nostri tempi. Abbiamo un destino da creare - uno stato di coscienza, cioè di unità con Tutto Ciò Che È". Sri Amma Bhagavan
Tutti i problemi, sia a livello individuale, famigliare, nella società, nelle nazioni del mondo, potrebbero, in ultima analisi, essere ricondotti al senso di separazione dell'individuo. Quando questo il senso di separazione svanisce, c'è completa unità. Abbiamo bisogno di una nuova generazione di esseri umani con una nuova mentalità e un nuovo senso di ciò che significa essere cittadini del mondo che si preoccupano di tutto ciò che vive sulla terra. È responsabilità di ogni individuo far sì che questo accada.
Sri Amma Bhagavan dicono "la trasformazione individuale porta alla trasformazione globale". Quando l'individuo raggiunge l'unità con se stesso, inizia a fare esperienza dell’unità con gli altri, con la natura e, infine, con la Luce Suprema. Perché ciò accada, deve avvenire un cambiamento non solo nei singoli ma anche nel collettivo. E’ con questo intento che il 20 Maggio 2007 viene commemorata la Giornata Mondiale della Oneness (Unità), giorno in cui Sri Amma Bhagavan hanno dato un potente Diksha al mondo e ai milioni di persone, provenienti da tutto il mondo, che si erano radunate presso il campus della Oneness University in questo storico giorno. Il prossimo 20 maggio, la Oneness University invita la famiglia Oneness mondiale a riunirsi nelle proprie città e a condividere questo dono con il resto del mondo.
Questo programma ha due intenti:
1. Sviluppare interiormente la percezione dell'unità.
2. Provocare un cambiamento nella coscienza dell’umanità.
Procedura da seguire:
-cantare il Moola Mantra 7 volte con i due intenti;
-chiudere gli occhi e portare l'attenzione al chakra del cuore per la realizzazione dei due intenti per 21 minuti;
-esprimere gratitudine ballando.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 21 Maggio 2016
Soffri a causa dell'alienazione da Dio.
You suffer because of alienation from God.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 22 Maggio 2016
Quando sei risvegliato la tua percezione cambia.
When you are awakened, your perception changes.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 23 Maggio 2016
La spiritualità è abbracciare la vita.
Spirituality is embracing life.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 24 Maggio 2016
Dove c'è perdono i miracoli accadono naturalmente.
Where there is forgiveness, miracles happen naturally.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 25 Maggio 2016
Un'altra causa di sofferenza è etichettare, ti sposta dal presente.
Another cause for suffering is labeling. It moves you from the present.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 26 Maggio 2016
Libero arbitrio e volontà divina creano alternativamente il tessuto della vita.
Free will and divine will alternatively create the fabric of life.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 27 Maggio 2016
L'attaccamento è sempre centrato sul "me".
Attachment is always centered on the "me".


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 28 Maggio 2016
Tutta la sofferenza è solo una storia.
All suffering is only a story.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 29 Maggio 2016
Quando c'è brama di importanza non c'è relazione.
Where there is craving for significance, there is no relationship.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 30 Maggio 2016
La relazione coniugale serve come straordinario strumento per la realizzazione di sé.
Spousal relationship serves as a tremendous tool for self realization.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 31 Maggio 2016
Potresti vivere una vita d'amore o di odio.
You could live a life of love or hatred.






Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 1 Giugno 2016
Mentre l'unità risolve i problemi, l'uniformità li crea.
While Oneness resolves problems, sameness creates problems.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 2 Giugno 2016
Il muro della separazione è un'illusione.
The wall af separation is an illusion.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 3 Giugno 2016
Conversare con Dio è pregare.
Conversing with God is prayer.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 4 Giugno 2016
La devozione è la via più breve al risveglio.
Devotion is the shortest way to awakening.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 5 Giugno 2016
Non ci sono altri prerequisiti per fare esperienza della Grazia, accetto una relazione personale con Dio.
There are no pre-requisites to experience Grace other than a personal relationship with the Divine.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 6 Giugno 2016
Uno dei più grandi doni che si possa offrire a qualcuno è il dono dell'attenzione e dell'amore.
One of the greatest gifts you can give anyone is the gift of attention and love.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 7 Giugno 2016
L'amore autentico può far superare le liti, la depressione e anche lo stress.
Genuine love can overcome quarrels, depression and even stress.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 8 Giugno 2016
Quello che vedi all'esterno è solo un riflesso della relazione che hai con te stesso.
What you see outside is only the reflection of your relationship with yourself.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 9 Giugno 2016
Sistemare le relazioni è il passo più importante nel percorso di Risveglio.
Setting right relationships is a major step in the path of Awakening.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 10 Giugno 2016
Le relazioni sono l'indice della tua vita.
Relationships are the index of your life.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 11 Giugno 2016
La tua identità deriva proprio dalle tue relazioni.
Your very identity comes from your relationships.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 12 Giugno 2016
Tu rompi le relazioni quando i tuoi bisogni non vengono soddisfatti.
You break relatonship you needs are not fulfilled.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 13 Giugno 2016
Le tue relazioni sono una interrelazione di personalità.
Your relationship are an interplay of personalities.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 14 Giugno 2016
La vera risposta può sorgere solo quando fai esperienza della vita così come è.
True response can arise only when you experience life as it is.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 15 Giugno 2016
La tua esistenza è connessa all'esistenza degli altri.
Your existence is relative to existence of the other.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 16 Giugno 2016
L'ascolto dell'altro inizia con l'ascolto di se stessi.
Listening to the other begin with listening to oneself.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 17 Giugno 2016
Ogni cosa è sacra.
Everything is sacred.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 18 Giugno 2016
Nella quiete dei pensieri scopri l'Unità.
In stilness of thought you discover Oneness.

ESSERE OLTRE I PENSIERI: Lo stato di pace interiore è uno stato di "non mente". Essere nell'Essere è oltre i pensieri. Quando la mente viene trascesa lì è la pace. Essendo uno "stato di coscienza" non può essere spiegato a parole, ma può solo essere vissuto. La Spiritualità non viene trasmessa intellettualmente col pensiero razionale (alcuni credono che studiando Dio lo capiranno, leggendo libri sulla spiritualità impareranno, facendo corsi yoga capiranno.. ma questo è ancora l'illusione della mente). La Spiritualità è un'esperienza viva, essa accade quando c'è un maestro, una comunità e un intento. Proseguire insieme (comunità) con valori ben saldi (pace, innocenza, salute, amicizia, solidarietà, cooperazione..) qui ora, in questa esistenza è la via autentica della Spiritualità. Anche se questo non va di moda e la massa non segue questi valori, sappi che ci sono migliaia di persone nel mondo che li stanno vivendo, non sei solo. Quando inizierai a "vivere" incontrerai altre persone che condividono questi valori. Sino ad allora rilassati e respira, solo così la mente si placa. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 19 Giugno 2016
Dio non dovrebbe essere per te una questione di fede ma una Realtà.
God should not be a matter of belief but a Reality to you.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 20 Giugno 2016
La tua vita dipende dal tipo di Dio che hai creato.
Your life depends on the kind of God you have created.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 21 Giugno 2016
L'amore che emerge dalla consapevolezza si manifesta come azione, comprensione, perdono e gentilezza.
Love that emerges uot of awareness manifests as action, understanding, forgiveness and kindness.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 22 Giugno 2016
Hai bramosie perché c'è un vuoto interiore.
You crave because there is an inner void.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 23 Giugno 2016
Man mano ti risvegli a te stesso, ti risvegli alle gioie delle relazioni.
As you awaken to yourself, you would awake to the joys of relationships.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 24 Giugno 2016
Quando la preghiera è precisa, gli effetti sono istantanei.
When prayer is accurate, results would be instantaneous.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 25 Giugno 2016
Quando il cuore fiorisce, c'è Amore.
One the heart flowers, there is Love.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 26 Giugno 2016
La paura è solo nell'immaginazione.
Fear is only in the immagination.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 27 Giugno 2016
La trasformazione è una benedizione. Non implica il tempo.
Trasformation is a benediction. It does not involve time.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 28 Giugno 2016
Fare esperienza non porta alla libertà. Fare esperienza è libertà.
Experiencing does not lead to freedom, experiencing is freedom.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 29 Giugno 2016
La più grande follia dell'uomo è cercare di capire se stesso e il mondo attorno.
The greatest folly of man is trying to understand himself and the world around.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 30 Giugno 2016
Un cambiamento nella coscienza determina una trasformazione globale.
A shift in Consciousness brings about Global Transformation.






Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 1 Luglio 2016
Come è la tua percezione, così è la tua realtà.
As is your perception, so is your reality.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 2 Luglio 2016
La gratitudine è il sengno carratteristico della grandezza.
Gratitude is hallmark of greatness.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 3 Luglio 2016
Nel momento in cui fai esperienza dela vita così com'è, tutto quello che hai è solo gioia.
The moment you experience life as it is, all you have is only joy.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 4 Luglio 2016
La causa della sofferenza psicologica è la mancanza di amore.
The cause of psychological suffering is lack of love.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 5 Luglio 2016
Vedere è essere liberi.
To see is to be free.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 6 Luglio 2016
Quando l'energia è ferma, c'è beatitudine.
When energy is still, there is Bliss.

RESA TOTALE: Quando si parla di energia, essa è vitale ed è vibrazione. Parlare di immobilità, calma e resa totale che accadono nella massima esperienza di vibrazione sembra un paradosso, invece non è un paradosso. Quando gli estremi coesistono il Divino si rivela. Quando i sensi sono volti all'interno e tu sei colui che osserva e contemporaneamente l'energia della kundalini vibra al massimo, allora tu (ego) resti immobile e calmo, fai esperienza di uno stato di massima potenza energetica (come l'energia di un vulcano che ribolle ma non scoppia). Senti tutto il potenziale vibrate e resti internamente fermo. Fai esperienza che l'ego non si muove. In questo stato di totale impotenza (dell'ego) accadono i miracoli. Vedi in diretta il Divino in azione e ti godi lo spettacolo. Questa è la vera gioia vedere l'amato (il Divino) che vive davanti a te che sei colui che vede. Colui che osserva, l'osservato e l'atto dell'osservare sono Uno. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 7 Luglio 2016
La verità risveglia la tua intelligenza.
Truth awakens your intelligence.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 8 Luglio 2016
Se conosci le tue priorità non c'è conflitto.
If you know your priorities, there is no conflict.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 9 Luglio 2016
Se non affronti te stesso non crescerai.
If you do not confront yourself, you will not grow.

AFFRONTARE SE STESSI: Fermarsi ad osservare se stessi in ogni istante in ogni gesto, ascoltare ogni parola, ogni fiato, vedere ogni azione, ogni cosa di sè stessi è il processo. Osservare come spettatore questo incredibile crogiolo di condizionamenti, reazioni, compulsioni, attaccamenti, agiti distruttivi che si susseguono senza pace dal risveglio sino al riposo è il processo. Stare accanto a se stessi con l'occhio e le braccia accoglienti e delicate di una madre e con la fermezza e la solida forza di un padre è il processo. Essere centrati e pronti ad accogliere ogni cosa di se stessi, focalizzati completamente all'interno, portando tutti i sensi dentro è il processo. Il processo è affrontare se stessi, rimanere qui ora con il mondo interiore. (Il mondo esteriore non è l'oggetto dell'osservazione) Dall'attenta osservazione di sè nasce l'accettazione, dall'accettazione di sè nasce la compassione di sè, dalla compassione di sè nasce la pace interiore. Da lì tutto inizia e tutto finisce, lì c'è il vuoto immobile, immenso, senza tempo, senza spazio, completo, vivente, pieno, denso, perfetto, silente, fermo, immutabile, dove tutti gli opposti coesistono. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 10 Luglio 2016
Qualsiasi cosa funzionerà, se il tuo cuore è sintonizzato con la verità.
Anything will work, if your heart is in tune with the truth.

SINTONIZZARSI ALLA VERITA': Quando vedi la brutta persona che sei e il tuo cuore si scioglie in un atto di compassione per te stesso, ecco che la Verità ti abita, ti riempie, ti nutre, ti tocca, ti sfiora, ti sussurra. Tu diventi il luogo sacro in cui la Verità si incarna. A quel punto tutto ciò che è bene per te accade. Ciò che accade è che l'azione consapevole si rivela in te e l'Universo finalmente può manifestarsi. L'Universo è un'intelligenza superiore che porta il bene per tutti e per ciascuno. Lascialo funzionare e abbandonati al suo fluire. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 11 Luglio 2016
Ogni esperienza è resa vecchia e insipida dalla mente.
Every experience is made old and insipid by the mind.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 12 Luglio 2016
Le cose sono come sono. Sono le idee e gli ideali che le rendono imperfette.
All things are. It is only ideas and ideals that make them imperfect.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 13 Luglio 2016
Qualsiasi cosa fatta con totale attenzione è un atto spirituale.
Anything done with total attention is a spiritual act.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 14 Luglio 2016
Non esistono individui. Quello che succede a uno influenza molti.
There are no individuals. What happens to one affects the many.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 15 Luglio 2016
Se fai le cose con amore, sei destinato ad avere successo quasiasi siano i tuoi problemi.
If you do things with love you are bound to succeed no matter whay your problems are.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 16 Luglio 2016
Riconoscere la propria ignoranza è vera saggezza.
Knowing your ignorance is real wisdom.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 17 Luglio 2016
La perfezione non è un concetto sta nel vedere ogni cosa come perfetta.
Perfection is not a concept. It is in seing all things as perfect.

VEDERE OGNI COSA PERFETTA: Non è nello sforzo di "vedere tutto perfetto" che trovi la perfezione. Ma è nel fare esperienza che la realtà è quello che è, così come è, non come la vuoi tu. Poi vai dentro a vedere quello che TU vorresti e senti il dolore che provi nel "non veder realizzato il sogno del mondo come lo vorresti tu". Poi lasci andare questo sogno e piangi tutte le lacrime che hai dentro. Facendo integrità scopri la Verità in te. Poi facendo "esperienza della Verità in te" finalmente vedi la brutta persona che sei, in quanto misuri, giudichi, pensi, ti lamenti.. continuamente. Poi dal "vedere la verità" finalmente fiorirà la compassione per "ciò che sei qui e ora". Solo da quello "stato di compassione" puoi finalmente avvicinarti agli altri e al Creato senza essere distruttivo. Sino ad allora è meglio se stai in silenzio (è meglio non esercitare l'integrità esteriore perchè fai solo disastri nelle relazioni, ovvero provochi senza volere sofferenza al prossimo). Questo è il processo di Integrità interiore che sto facendo e che voglio condividere. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 18 Luglio 2016
Sei tu che crei la tua realtà; non è colpa di nessun altro.
You create your own reality; no one else is to be blamed for it.

CREIAMO LA NOSTRA REALTA': Nessuno è responsabile della realtà che tu stai creando. Tu sei cocreatore del mondo che vuoi. Proietti fuori di te ciò che hai dentro. Osserva ciò che percepisci, ciò che provi, scruta e conosci ciò che sei sino ad essere a tuo agio con ciò che sei e poi tutto sarà perfetto. A quel punto vedrai che ogni situazione è l'effetto del tuo mondo interiore. Indaga interiormente finché tutto sarà svelato. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 19 Luglio 2016

Impara a distinguere tra distacco e indifferenza.
Learn to distinguish between detachment an indifference.

DISTACCO E INDIFFERENZA: Il distacco è lo stato dell'osservatore, tu vedi come dall'alto le situazioni, vedi e osservi, rimani con quello che c'è senza fare nulla, senza volerlo cambiare, senza avere desideri, senza domande, senza spinta verso qualcos'altro, rimani lì, accetti ciò che è l'oggetto dell'osservazione, come un'aquila osservi dall'alto, c'è l'osservatore, l'osservatore, l'osservato e l'osservare sono uno, sei a tuo agio rilassato. In questo stato puoi dire che c'è uno spazio vuoto dove tutto è presente, sei in uno stato di massima allerta o vulnerabilità, tutto è lì contemporaneamente.
L'indifferenza, invece, è uno stato di totale assenza di umanità, totale isolamento, è presente la coscienza inferiore, la mente giudicante, quella commenta e misura tutto e questo crea sofferenza, è uno stato in cui sei separato da tutto; guardi ma non ti piace e siccome non corrisponde a ciò che vuoi soffri e siccome soffri decidi di separarti da viò che vedi; ti difendi e hai una corazza che ti isola dal resto dell'universo. In questo caso l'ego si sforza di staccarsi e questo richiede fatica, sei stanco, indifferenza presuppone che il cuore non è coinvolto, non utilizzi l'intelligenza emotiva, il cuore è surgelato, non è coinvolto. Esisti con la sensazione che ti manca tutto. Chi guarda è separato da ciò che guarda, il guardare fa sofferenza.
Man mano che fai l'esercizio di espansione e lo associ al lavoro di Integrità, impari ad osservare. -Sonia Zamparini


TESTIMONIANZE - CORSO "IL FENOMENO E IL DONO" - OLANDA 16-17 luglio 2016

Sono appena tornata dall'Olanda dove ho partecipato al corso The Phenomenon and the Gift: una esperienza del Cuore fantastica, indescrivibile!!! Sono profondamente grata al Divino che mi ha "chiamata" e a chi mi ha presa per mano e mi ha portata a "connettermi" con la Sfera Dorata. C'era un'energia pazzesca, i nostri Dasa, le guide... meravigliosi come sempre e la Connessione, il GOD Golden Orb Deeksha... una espansione del Cuore inaudita... fortissima! Pura Luce Divina! -Maria Cristina

Il giorno dopo aver partecipato al corso PG (Il Fenomeno e il Dono in Olanda) ero ad Amsterdam in attesa del mio volo serale verso casa. Ho fatto una passeggiata e sperimentato la città. Un’ enorme gratitudine mi ha sopraffatta e aumentava ad ogni passo: perché ho un corpo sano che mi sostiene, occhi per vedere tutte le cose belle, denaro per comprare cibo e acqua pulita, denaro per viaggiare e partecipare al corso, vestiti puliti. Perché ricevo aiuto da tante persone, per l’auto che mi porta a casa. Ho una casa che amo. Ho una persona cara che mi aspetta a casa. La gratitudine cresceva sempre di più e con essa la gioia. Mi sono sentita così tanto nel flusso e accudita. Non ci sono parole per (descrivere) questo. Grazie Sfera Dorata, grazie AmmaBhagavan. -Daiga, Svezia

Durante il PG in Olanda ero occupata a prendermi cura di mio figlio che ha 8 mesi. Sono riuscita ad ascoltare ciò di cui hanno parlato le guide, ma non ho realmente partecipare al corso. Non ho sentito la Sfera Dorata entrare nel mio cuore e non ho provato gioia alla fine di tutta la manifestazione. Come si può immaginare la mente ha colto questa opportunità per generare dubbi, dicendo che forse per me la cosa non aveva funzionato ... Ebbene, il giorno dopo il corso già vedo i doni e benedizioni nella mia vita. Il divino è molto viva nel mio cuore. Oggi ho ricevuto un sacco di risposte e di chiarezza. Le istruzioni che provengono dal cuore sono molto chiare e arrivano con dolci onde d'amore. Non ho mai sperimentato questo tipo di rapporto con il divino prima. È così reale, forte e vivo! Ma la cosa più potente è che ho ricevuto il dono del CORAGGIO di seguire quello che mi è stato detto! Ho il CORAGGIO e la fiducia di nuotare contro corrente e percorrere il mio cammino! Non sento di dover giustificare le mie decisioni di fronte agli altri. Mi basta seguire il divino ed è estremamente facile perché ci sono chiarezza e forza dentro di me, cose che non ho avuto fino allo scorso fine settimana. Per me questo è un grande miracolo e la mia sincera gratitudine va al fenomeno, alla luce suprema e Sri AmmaBhagavan. Grazie per questo incredibile cambiamento nella mia vita! -Ramona, Germania

Buona giornata carissimi spero di trovare le parole per riuscire a comunicarvi la fantastica esperienza che e' stata il partecipare al Fenomeno e il Dono in Olanda. Il corso supera ogni aspettativa, immaginatevi di essere in India al Tempio ad assistere al corso. Bene l'energia che vi contorna durante il corso, l'insegnamento e l'interazione con il Dasa che insegna sono esattamente gli stessi e... il corso e' grandioso. In due giorni si fa un processo profondissimo, accompagnati da una fortissma e costante Presenza Divina. Dal 2006 ho avuto occasione di fare in India molti corsi di vario genere, ma vi posso assicurare che l'esperienza che si fa nel PeG non ha niente da invidiare all'essere in India, anzi, essendo cosi concentrato, esperienze e realizzazioni sono anche piu forti. Potete proporlo a tutti perchè sia linguaggio che contenuti, pur molto intensi, sono comprensibili per tutti creando la possibilita' di connettersi e sperimentare il Divino senza le resistenze che si possono attivare con la sua personalizzazione. Vi prego non lasciatevi scappare l'occasione di partecipate al PeG in ottobre, e' veramente un grande regalo del Divino !!!!!!!!!! Resto a disposizione per chi volesse pormi domande, potete contattarmi anche privatamente. Vi voglio bene simonasimonetta

Carissimi tutti, sono rientrata ora dal corso Phenomenon and the Gift che si è tenuto in Olanda. Il corso è meraviglioso, una immensa e profonda gratitudine è scaturita nel mio cuore. Questo corso ha rinnovato e rafforzato il sentire del cuore nel voler essere strumento del Divino nel portare la sua Presenza attraverso il mio passaggio sulla terra. Auguro a tutti voi di poter fare questa esperienza il 15 e 16 Ottobre in Italia. -Piera

CORSO "IL FENOMENO E IL DONO" - AUSTRALIA aprile 2016
Ciao carissimi, poche righe per raccontare dell'ultimo regalo che ci viene dalla OU: il PeG. E' il più potente concentrato di insegnamenti, energia e gioia che fluisce direttamente dalla maestosa energia del Tempio della Luce Suprema in India alla sala dove sono riuniti i partecipanti... nel nostro caso: Sydney (qualche mese fa). Ma forse sarebbe più corretto dire che sono le Guide che "trasportano" tutti i partecipanti nell'energia del Tempio e che tutto il processo avviene nel suo interno incantato. Chi non è nuovo alla Oneness ha già sentito le espressioni: "Amore senza causa, libertà senza causa e gioia senza causa" e spesso ne ha già fatto esperienza... però in questa occasione ci si trova letteralmente immersi in queste qualità, senza sforzo e sempre di più e di più, fino ad assaporarne la sconfinata estensione, tanto quanto il corpo ne riesce a sostenere... e alla fine il Dono dell'Iniziazione a condividere e convogliare anche agli altri questo immenso regalo di energia. Questa onda di dolcezza infinita continua poi ad accompagnarti anche dopo il corso. Anche se lo abbiamo già fatto, naturalmente noi ci torneremo perché è un'esperienza da non perdere assolutamente che dimostra l'enorme incremento di velocità e di energia con cui il Fenomeno si sta muovendo. -Simo e Piero


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 20 Luglio 2016
Anche la cosa più comune che fai è una parte del grande Piano Divino.
Even the most ordinary thing you do is also a part of the large Divine Plan.

LO STATO DI CONNESSIONE: Nello stato di connessione con il tutto, agisci serenamente e fluisci con gli eventi, sei come una goccia dell'oceano che si muove con le altre, non vedi più te stesso, nè vedi la separazione, semplicemente vedi l'oceano che fluisce. E l'oceano è grande e potente e fa quello che vuole lui, spinto da una forza superiore. L'oceano ha una sua intelligenza superiore (a te) esso ha intenti e si muove coinvolgendo se stesso intensamente (se stesso comprende tutto es. pesci, alghe, sabbia, ogni elemento del sistema oceano in realtà è l'oceano). Ora se tu percepisci l'Universo come un unico Essere, allora comprendi che sei solo una piccola particella di un corpo infinito che vive, si muove. Se ami l'Essere non puoi che amare anche te stesso, e inizi a sentire quanto è sacro tu, tutti, ogni cosa, il Tutto. In questo stato svaniscono i confini e le divisioni, ti abbandoni all'Essere, muori a lui (muore l'esperienza della separazione), ti arrendi completamente, ti lasci guidare da tutto, ogni parola, ogni gesto, ogni cosa diventa un gesto/parola/indizio/soffio dell'Essere. Passi ogni istante come un innamorato a sospirare e a godere dell'Amato. E senti che tu (amante), lui (amato), la sensazione che vi unisce (l'amore) sono la stessa cosa. In quello stato la ricerca finisce, non ti serve più nulla, arrivi e sei ciò che da sempre volevi, sei immerso, sei pieno, sei completo, sei zuppo, sei appagato, sei ricco (perché lo vedi ovunque e in abbondanza) il Divino ti ha assimilato e tu non puoi farci niente, sei impotente, sei lì (sei la sua sostanza) e ti lasci muovere da lui, ogni tuo movimento è una gioia. Lui è ovunque e per sempre. Lasciati assimilare dal Divino, lui ti ama così tanto. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 21 Luglio 2016
Lo stress è fondamentalmente nella mente.
Stress is basically in the mind.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 22 Luglio 2016
Imparare è la capacità di ridere di se stessi.
Learning is the ability to laugh at oneself.

CONDIVISIONE: Nelle ultime settimane ho visto la mente agire, ho visto (e la famiglia mi faceva vedere) la mente distruttiva, ero Hitler ed ero tutte le parti distruttive incarnate nel corpo contemporaneamente. Vedevo agire la mente ed ero totalmente impotente, cioè c'era chi agiva e anche chi vedeva. C'era qualcosa che osservava queste parti che si susseguivano ogni attimo. La mente commentava "dopo tanti corsi sei ancora in preda a me". Ho lasciato che accadesse, non ho posto resistenza. Sembrava di essere la coscienza inferiore. Lo sono. Nella totale impotenza non ho chiesto aiuto. Sono stata in una Stanza Sacra e gli occhi hanno fatto esperienza del vedere: tutto quell'oro, quella Sacralità, quell'esercito (energetico) di presenze sacre, quel silenzio, quel vuoto infinito... Lì c'era spazio per tutto, la piccola mente era niente in quello spazio sacro ed essa si è fermata. Ha percepito da se stessa il senso di piccolezza e di inutilità. Il corpo si è messo a ridere senza motivo.. rideva. A distanza di giorni posso dire che il cervello ha visto se stesso e ha riso di sè. Lì in quell'attimo c'era solo un sorriso leggerezza pace spazio vuoto. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 23 Luglio 2016
La mente vede tutto come imperfetto. E' insoddisfatta di tutto.
The Mind sees everything as imperfect. It is dissatisfied with everything.

MENTE E CERVELLO: Il cervello è egocentrico e promuove la propria esistenza, vuole esistere a tutti i costi, vuole imporre se stesso in ogni occasione. Il cervello non vede oltre se stesso, esso vuole prendere il comando, esso vuole sostituirsi a tutto e prende il posto della realtà. Il cervello è nato come un aiuto e ora invece ha sostituito ogni cosa. Tu non puoi vivere perché il cervello ti porta avanti e indietro nel tempo (passato futuro). Se osservi, ogni istante tu hai pensieri, idee, emozioni, parole che riguatdano il "come dovrebbe essere" la realtà. In questo delirio, tu sei altro da ciò che accade, sei staccato dal resle. Sei sempre altrove. Il cervello con tutte le sue registrazioni ti porta lontano dall'esperienza del qui e ora. Per questo morivo sei sempre insoddisfatto, semplicemente non sei qui, sei lontano dal reale. C'è un modo per tornare a casa, per riprenderti la tua Vita. Il modo è semplice come il respiro, è re-imparare a respirare, l'apporto di ossigeno al cervello comporta la liberazione di sostanze naturali morfinosimili che ti danno stati di benessere. Lo stile di vita di un tempo regalava stati di pace in modo naturale, ora, chi vuole vivere deve imporre a se stesso di fermarsi, ne vale la propria esistenza. Fermarsi è l'unica via, respirare è la verità, rimanere fermi ad ascoltare quello che accade dentro è vitale. Coloro che scappano da se stessi verranno inghiottiti dalla sofferenza, ovvero il cervello in modalità distruttiva arriverà a distruggere se stesso. Esso è programmato per misurare e criticare e quando esisti in questa modalità per 40 anni ad un certo punto tu vai in tilt.
Esci dal cervello. Qui e ora: tocca, annusa, vedi, ascolta, assapora usa i sensi sottili e tutto diventa magico e luminoso. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 24 Luglio 2016
Mai fare supposizioni.
Never assume.

MENTE E CERVELLO: La mente tende a creare un'immagine di tutto PRIMA che il corpo ne faccia la reale esperienza. La mente è velocissima, (mentre sei davanti a qualcosa) lei ti fa vedere tutte le registrazioni che hai dentro in merito a quell'elemento. Le registrazioni riguardano tutto ciò che hai visto su quell'elemento sia dal vivo che virtualmente (tv, giornali, foto..), sentito (da persone, musica, radio, cd..), letto a partire dall'infanzia fino ad ora. Tutte le registrazioni sono presenti e vivide e vogliono dire qualcosa.. sono circuiti neuronali dove passa l'elettricità ed essi vogliono rimanere funzionali, non vogliono morire. Tutti questi dati ti separano dal Reale.
Quasi tutti questi dati sono utili,(alcuni puoi lasciarli andare, es. il colore di scarpe che avevi il giorno di asilo è un dato inutile per la tua sopravvivenza, e se tu lo ririeni essenziale mi viene da dirti che sei attaccato al passato, che questo non ti aiuta a vivere ora, non ti rende funzionale. I dati utili puoi imparare a lasciarli nei cassetti e andare in archivio a prenderli SOLO quando servono (non serve recitarli a tutti ogni giorno perchè crei disagio negli altri).
Se sei leggero allora finalmente puoi rimanere nel corpo e sperimentare ancora qui ora la vita senza lasciarti dominare dai condizionamenti. Il cervello (che è un archivio) può essere usato, ma è essenziale che vi sia un osservatore che, quando serve un dato, (con calma) si alzi e vada a prenderlo e lo porti in quell'istante al conscio. Altrimenti inevitabilmente accade che tutti i dati si eccitano all'idea di uscire e escono come supposizioni e senza volerlo tu parli per ore (stanchi chi ti è vicino) non hai un intento chiaro, resti bloccato dal fluire infinito dei pensieri, alla fine non sei funzionale, ovvero non riesci a compiere un'azione efficace e utile nel presente, ti agiti a vuoto e crei tanta polvere, dopo tanti anni nessuno vuole starti accanto.
Rimani fermo in silenzio, lascia che il polverone di pensieri inconsci si alzi, attendi che si depositi tutto, respira e... quando tutto ciò è accaduto... accade che la giusta azione esce da te.
Il processo è osservare il meccanismo del supporre. Non è nelle tue mani cambiarlo.. puoi solo osservarlo. Nell'osservazione accade l'impossibile. Quindi il presupporre accade, tu ti fermi e respiri, prima che escano parole vecchie e inutili respira. Osserva. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 25 Luglio 2016
La vittoria dell'uomo è nella sua resa a Dio.
Man's victory lies in his surrender to God.

LA RESA: L'attivazione della zona prefrontale del cervello è associata a stati superiori di coscienza. La scienza sta dimostrando che la percezione del Divino dipende dal funzionamento del cervello. Quando respiri e ti rilassi si attiva il prefrontale e tu ti senti Uno con tutti. L'evoluzione della specie accade ora attraverso questo piccolo cambiamento. La resa è questo: finalmente tu ti metti nella condizione di fermarti e respirare. Semplice atto del portare il respiro consapevole. Puoi tu accettare di fermarti? Quando ti sei fermato accade da sè, un meccanismo chimico inevitabile, molto semplice.
La vittoria è l'indicatore che ti porta a dire "Sono andato oltre, ho superato ciò che dovevo, ho raggiunto il traguardo". L'uomo di oggi FINALMENTE può vincere l'eterna fuga da se stesso, dalla sofferenza, dall'accettazione di agire ogni attimo col cervello rettile. La visione antica tra bene e male è superata, questa continua lotta tra "istinto/compulsioni/meccanismi automatici e distruttivi" da una parte (del cervello) e la "risposta superiore/creativa/benevola/costruttiva" dall'altra è fuori moda.
La scienza ora ci dice che fermandoci, rilassandoci, attivando il prefrontale, attendendo con calma, il cervello attiva connessioni neuronali nuove, nuovi collegamenti tra cervello rettile e prefrontale. E queste nuove connessioni sono ciò che l'uomo chiama compassione, amore, cooperazione e solidarietà.
Arrendersi a questo atto evolutivo è arrendersi al Divino. Il Divino è nella salvezza della specie e alcuni di noi sono chiamati a questa resa per sostenere chi ancora non ha ricevuto queste informazioni, questo è l'amore fraterno.
Fratelli coraggio possiamo farcela. La resa qualche secolo fa sembrava un traguardo di pochi, invece ora la RESA è un atto di responsabilità e di coraggio che molti di noi POSSONO tranquillamente fare e, se fatto insieme, ci si può anche divertire. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 26 Luglio 2016
L'unico luogo dove puoi ospitare Dio è il tuo cuore.
The only place where you can hold God is your heart.

IL RISVEGLIO DEL CUORE: Il risveglio del cuore è uno degli step. Quando oltrepassi la soglia della sofferenza ti accorgi che tutto era perfetto, sin dall'inizio, ogni evento della vita è stato un salto evolutivo inevitabile, ogni cosa che prima era considerata "strana, ingiusta, sbagliata, offensiva, amorale, inaccettabile ecc" all'improvviso viene integrata.
Nel cervello inizia a stare a suo agio "tutto e il contrario di tutto", ovvero hai ricordi di ogni cosa, e finalmente, non ti opponi a nessuno di loro, non hai resistenza, non ci vai contro. Là nel cervello, dove gli opposti (bene/male, giusto/sbagliato, fede/scetticismo, odio/amore, pace/conflitto, giustizia/ingiustizia..) sono a loro agio insieme, vi è l'evoluzione, lì c'è il Divino.
Quando il cervello evolve inizia a rilasciare sostanze che vanno in tutto il corpo, arrivano anche al cuore e lì accade il miracolo. Nel cuore inizi a sentire fisicamente un battito forte, un tocco, all'inizio lo scambi per dolore, poi credi sia tachicardia, infine ti accorgi che batte in modo diverso. Senti che scorre molto sangue in te, l'energia aumenta, ti senti un vulcano, eppure fai le solite cose ordinarie, ma dentro senti che il corpo è diverso, sei come una batteria carica, sei una centralina, sei vivo.
Inizi a godere del miracolo della vita in te, ringrazi il Divino e tra te e il tuo Divino nasce una relazione speciale. Lui è in te e tu vedi i miracoli. Lui diventa il tuo migliore amico e fa tutto ciò di cui hai Veramente bisogno (non ciò che tu pensi). Inizi a fidarti e la relazione diventa straordinaria, nessuna relazione può darti tanto e così ti appassioni al Divino e insieme realizzate molti intenti e tu sei felice. Senti il cuore che batte, vedi tutti i tuoi intenti realizzati e sgorga da te la gratitudine. Senti il cuore pieno di amicizia, gratitudine, pace e ti senti protetto, amato. Tutto questo processo significa "tenere il Divino nel cuore". -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 27 Luglio 2016
La preghiera può cambiare qualsiasi cosa.
Prayer can change anything and everything.

LA PREGHIERA: L'incontro intenso tra corpo/mente/consapevolezza crea un'energia molto potente che l'intero Universo non può ignorare. Quando sei stato totalmente "Uno con te stesso" e hai accettato di andare dentro te stesso fino in fondo e hai sentito vibrare l'intero essere... proprio in quell'intensa vibrazione hai mandato un segnale che ha cambiato il fluire degli eventi. Cos'è la preghiera se non l'incontro tra uomo e Divino: quando tu sei Totale (totalmente coinvolto) in quel momento parli la lingua del Divino, e Lui è messo nelle condizioni di comprende e agire. È una questione elettrica: tu vibri ad una certa frequenza che è la frequenza della spiritualità e da quella frequenza Tutto risponde. (In realtà non è che ci sei "tu" e c'è un "tutto" separato... ma semplicemente tu di solito vivi separato) In quei momenti "tu" diventi consapevole di essere "una particella dell'intero Universo" e questo finalmente ti mette in ginocchio, ti fa sentire piccolo... da lì chiedi con umiltà e pieno di compassione... Quindi ciò che funziona è la passione che ci metti, l'umiltà che provi, l'integrità di te stesso... questo mix crea uno stato bellissimo dell'essere che è la compassione. Tu (in quello stato) sei connesso con questo enorme potenziale energetico che non vede l'ora di fluire e creare attraverso di te. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 28 Luglio 2016
La vita non va compresa, va vissuta.
Life is not to be understoood. It has to be lived.

ABBANDONARE LA MENTE: Lascia la mente, altrimenti arriverai ad estinguerti da solo o in gruppo. La mente, se connessa al cervello rettile, porta al conflitto, il conflitto porta alla sofferenza, la sofferenza porta ad una vita misera. L'unico modo per non soffrire è portare la consapevolezza, essere presenti a ogni attimo dell'esistenza, essere totalmente aperti a fare esperienza di se stessi ogni momento, nella più totale vulnerabilità di se stessi, vivendo completamente l'attimo. All'inizio è come essere in un ascensore, poi in un tunnel, poi sulle montagne russe.. ovvero hai sbalzi enormi tra uno stato e l'altro. Poi ti riequilibri e vai come un'aquila, poi come una libellula, sempre più veloce fluisci, poi vai come un pulviscolo e infine sparisci totalmente. A quel punto non senti più sbalzi tra uno stato e l'altro.. non controlli più niente.. vivi quello che ti si presenta serenamente. Fai esperienza che l'Unità è il fondamento naturale dell'edistenza, è un equilibrio, è la naturale natura del Tutto. A quel punto vivi e basta. A quel punto non c'è nulla da capire. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 29 Luglio 2016
L'affetto genuino sta nell'essere coinvolto.
Genuine affection is to be affected.

CONDIVISIONE: Quando qualcosa ti coinvolge la senti nel corpo, invece di scappare dal coinvolgimento, lascia che il corpo la senta senza parlare, senza capire, senza commentare, senza cambiarla. Ti faccio un esempio del processo che mi è successo ieri: "Senti questa cosa prenderti nella zona del torace, all'inizio credi sia un dolore, la mente non lo vuole e fa di tutto per farti scappare, la mente inventa parole, ricordi, scuse per non farti vivere il momento. Poi arriva il coraggio di rimanere con quello che c'è, ti fermi e respiri, vedi che il dolore fisico si fa più acuto e sottile. Poi si muove e si assottiglia e attraversa una parte del corpo, esso è una cosa viva nel corpo, ascoltala. Se aspetti ancora, esso si trasforma diventa più leggero, arriva alla gola ed esce un sospiro o uno sbadiglio, poi avanza e arriva al naso e agli occhi, accade qualcosa per cui gli occhi lacrimano, non è piangere (non c'è emozione) è lacrimare. Lascia che il corpo faccia il suo percorso e tu rimani ferma come un testimone e osservi. Poi accade da sè che senti leggerezza, libertà, pace. Alla fine non c'entra cosa è successo (l'evento scatenante non è importante), ciò che importa è l'effetto finale.
Spesso l'ego si infila apposta inconsciamente in situazioni difficili per poter meglio sentire quella pace finale. È come se fossimo anestetizzati e, per sentire veramente il coinvolgimento, abbiamo bisogno di essere spremuti dagli eventi, così da andare in profondità per permetterci di fare esperienza totale del vivere. La vita è pressione, ci spreme e in quella spremitura tu puoi gustare il succo interiore, puoi bere dal tuo stesso calice. Tanto la vita ti spreme, tanto sperimenti la pura compassione del Divino, che come maestro interiore ti insegna e ti mostra la sua vera natura che è compassione. Tutto vive e si trasforma da miliardi di anni per compassione. Allora perché solo Tu caro vecchio rigido intoccabile superbo arrogante ego sei lì fermo a RESISTERE alla vita? Più tu ego resisti, più io resto in silenzio ad accoglierti con compassione." -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 30 Luglio 2016
L'uomo ignora il dolore che provoca agli altri.
Man is ignorant of the pain he causes others.

CONDIVISIONE: Parlo del processo che ho fatto questo mese: Ogni mio respiro, ogni mio movimento, ogni parola è fonte di sofferenza per l'altro. Un uomo stava per essere ucciso da un ragazzo che stava male, ho fatto scappare sul retro la vittima. Dopo questo evento credevo che la vittima avesse fatto esperienza del mio affetto per lui e mi sentivo a posto, non capita tutti i giorni che qualcuno ti salvi la vita credevo che gli bastasse come dimostrazione di amicizia. Nelle settimane seguenti la vittima continuava ad essere molto spaventata. Un giorno mentre mi parlava io ero stanca, ho alzato le sopracciglia e sbuffato, in seguito a quel movimento lui è scoppiato, si è sentito non capito e criticato, perchè non gli ho sorriso. Questo evento mi ha fatto andare dentro a sentire il dolore che il genere umano prova, IN OGNI MOMENTO qui ora e ora e ora e ancora, in ogni istante l'uomo cerca il Divino, e lo cerca fuori di sè... e ci guarda convinto che l'amore divino è incarnato in noi e se noi lo deludiamo perde la speranza, anche se tu lo ami continuamente ma per 5 secondi perdi la consapevolezza, ad esempio in quei 5 secondi ti capita di fare un sospiro, una battuta infelice, una critica o di dare un giudizio... ebbene... l'altro in quei 5 secondi sente che non sei nella presenza e soffre... Esattamente in quell'attimo sei fonte di sofferenza per l'altro, l'unica via è portare la consapevolezza continuamente per sempre. L'altro per vivere ha bisogno che tu incarni le qualità del Divino ogni attimo. Quando diventi sensibile alla sofferenza dell'altro, allora il cuore palpita, e incarni la compassione. Man mano che vedi il dolore che provochi all'altro, e vai dentro a sentire che il suo dolore è il tuo dolore, ed è il dolore di tutto il genere umano, e che TU non hai amore dentro, solo allora ti arrendi e invochi il Divino, quando accade questo senso di totale impotenza allora la compassione accade. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 31 Luglio 2016
Mentre la credenza è vincolante, l'esperienza è liberatoria.
While belief is binding, experience is liberating.

La credenza è un circuito neuronale fisso, è quindi condizionamento, è una connessione già sperimentata migliaia di volte, è una risposta alla realtà attivata dalla memoria, quindi essa è vecchia e obsoleta, in questo caso la chiamiamo "mente distruttiva", in quanto nasce dai ricordi del passato. E' come se per vestirti tu la mattina andassi a scegliere i vestiti dall'armadio dei tuoi nonni, quei vestiti non vanno più bene, essi sono usati, sono sbiaditi, la misura non è la tua, i colori, la forma non è adatta al momento... Questo è il motivo per cui tu non usi i vestiti del passato, mentre le azioni che fai tu le attingi dal passato. Ad esempio, quando qualcuno ti parla non lo ascolti, non lo guardi, non lo percepisci e usi solo la testa (giudizi, critiche, paure, rabbia.. ) e poi quando l'altro te lo permette parli e ripeti le solite parole di rito. Fare esperienza invece significa che facciamo riferimento al qui e ora. Ad esempio tu incontri una persona, inizia con lo stare in ascolto con il cuore, rimani a sentire le sensazioni interiori che riverberano in te mentre lei parla, cosa senti nel corpo mentre l'altro si esprime, il tuo corpo va in risonanza ascoltalo, poi prova a sperimentare il tocco ad esempio quando le dai la mano, vai a percepire con i sensi. Quando sei con la natura tocca, annusa, assaggia.. che cosa succede se porti tutta l'attenzione su ogni azione che fai? In ogni attimo porta la consapevolezza. Tu sei la pura consapevolezza, torna lì, quella è la tua casa. Nella consapevolezza c'è ciò che cerchi, nulla può essere trovato fuori di te, ciò che cerchi è dentro. La pura consapevolezza vuole fare esperienza del mondo attraverso di te. Solo quando tu permetti alla consapevolezza di vivere in te, allora lei si espande e tu provi gioia incondizionata e senso di libertà.. finalmente torni a casa. - Sonia Zamparini






Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 1 Agosto 2016
La felicità è l'indicatore della crescita.
Happiness is the index of growth.

Una mente chiara lucida che accetta la realtà e fluisce con gli eventi è una mente serena, essa lavora in modo costruttivo, benevolo e creativo. Colui che ha visto cosa è la verità di se stesso, ha visto cosa è il genere umano, a quel punto può rimanere davanti alla realtà così come è ed accettarla, provare compassione e in quella compassione si cela il seme della vera gioia. Se continuo a sognare, a illudermi, a inventare idee su ciò che mi circonda e su come dovrebbe essere, allora resterò attaccato alla sofferenza. L'unica via per la vera gioia è l'accettazione di sè, ovvero l'accettazione del vero sè interiore, del sè autentico, del Divino personale, del Maestro interiore, dell'Essenza. Dopo l'accettazione, accade (automaticamente senza sforzo) l'incarnazione delle qualità interiori, l'incarnazione è in sè pace, serenità, gioia. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 2 Agosto 2016
L'assenza di amore è la causa fondamentale di tutti i problemi.
The absence of love is the root cause of all problems.

L'AMORE: L'amore di cui si parla non è l'amore che "tu hai voglia di avere per te dagli altri", non si tratta di mettersi in un atteggiamento di "pretesa" dell'amore, di colui che "ha bisogno e chiede agli altri amore", non è essere un mendicante di amore, non è chiedere amore "agli altri", non è cercare fuori di te l'amore. Bensì sei colui che si connette con quell'amore che è dentro di sè. Quell'amore è uno "stato" dell'Essere, tu sei colui che si nutre del suo stesso calice, sei colui che gode dell'amore interiore incondizionato presente pulsante. Sei colui che è connesso con la Fonte, ovvero sei l'esperienza della Sorgente che è in sè esperienza d'amore. L'amore è una presenza costante, mentre la mente è staccare la spina alla cansapevolezza della presenza dell'amore. Porta l'attenzione a tutti i trucchi che la mente inventa per staccare la spina ogni momento, questo è fare esperienza dell'amore. Vedi l'ego che intenzionalmente stacca la spina, quel vedere è fare integrità interiore e l'integrità interiore è lo stargate per l'amore.
Il meccanismo è semplice: quando c'è la mente tu percepisci l'assenza di amore. Quando porti la consapevolezza, non c'è un "io" che percepisce, c'è una resa, c'è un vuoto che viene a creare uno spazio per l'Essere. L'Essere è puro amore. La causa fondamentale dei tuoi problemi sei "tu" (ego) che impedisci all'Essere di espandersi. Più resisti all'Essere più soffri, caro ego arrenditi. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 3 Agosto 2016
Il pensiero ha l'abitudine di proiettare il contrario.
Thought has the habit of projecting the opposite.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 4 Agosto 2016
La sofferenza nasce a causa della bramosia, non del desiderio.
Suffering is born because of craving not because of desire.

DESIDERIO E BRAMOSIA: Il desiderio è fugace, ogni volta che i sensi percepiscono accade la naturale voglia di fare quell'esperienza o di avere quella cosa. Questo fa parte del naturale processo dell'organo cerebrale, ad esempio: tu vedi un fiore, provi piacere, invece di fermarti lì, a godere di questo fiore, tu inizi a dare energia alla mente e quella inizia a fare commenti: "questo fiore è rosso più di quello, questo è meno profumato, bla, bla..", la mente entra in gioco. La bramosia è il processo di attaccamento innescato dalla mente, ogni volta che vedi, senti, annusi, tocchi o assaggi accade che il cervello in modalità "mente" inizia a far correre elettricità al suo interno e, se tu lo lasci fare, costruirà migliaia di connessioni su quella cosa alla quale tu ora ti sei attaccato. Passerai giorni, mesi, anni attaccato a quei pensieri, sarai in un mondo virtuale separato dagli altri e dalla realtà. In quelle condizioni soffrirai. Non puoi tu fermare la bramosia, sei come gatto Silvestro aggrappato con le unghie mentre stai lentamente scendendo nel burrone.. non puoi risalire.. puoi solo vedere che la bramosia ti ha preso. Vedi, e poi vedi la brutta persona che sei e poi ridi di te stesso, infondo gatto Silvestro è simpatico. Ogni volta che tu porti la consapevolezza, la bramosia sparisce. -Sonia zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 5 Agosto 2016
Il passato fluisce nel presente e si manifesta come futuro.
Past is flowing into the present and manifests itself as the future.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 6 Agosto 2016
Un bambino è un esploratore.
A child is an explorer.

CONDIVISIONE: Esplorare è fare esperienza con il corpo e con i sensi sottili. Esplorare è sperimentare, è fare esperienza del Reale. Cosa sia il Reale di pende da te, dalla tua percezione soggettiva. La percezione del Mondo Reale è soggettiva: potremmo stare davanti un albero e ognuno di noi avrebbe esperienze diverse. Noi siamo esploratori dell'esistenza e ci avventuriamo verso la percezione della Verità. Nessuno può conoscere la Verità, essa non può essere conosciuta, essa è multidimensionale e il nostro piccolo cervello non può contenere tutti i dati del mondo Reale. Possiamo però toccarla e condividere... come quei sei uomini bendati che toccavano l'elefante e ognuno esprimeva le proprie opinioni rispetto alla parte dell'elefante che toccava... tutti e sei insieme riuscivano a mettere insieme un'immagine verosimile all'elefante...
Quando sono nell'ego: La superbia ti fa sentire superiore a tutti, tu sei il super uomo, il migliore, hai un'esagerata stima del tuo ego, ti senti sul trono e dall'alto domini gli altri, perché tu sai o perché solo tu sai fare o perché solo tu sei sensibile... L'arroganza ti acceca. Siccome tu ti consideri Dio, allora ti prendi il diritto di importi sugli altri con un'irritante altezzosità, non tieni conto dei suggerimenti degli altri, dietro l'arroganza c'è rabbia e disprezzo per l'altro. "Tu" caro ego credi di essere Dio e di avere la verità in tasca. Ti giri per il mondo gettando giudizi e pensieri nei confronti di tutti. Ti permetti di disprezzare gli altri e le cose. Mi guardo e vedo che sono l'ego, poi mi prostro davanti al Divino che è il Supremo Amore e lì il miracolo accade. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 7 Agosto 2016
La relazione migliore è quella in cui l'amore reciproco supera il bisogno reciproco.
The best relationship is the one in which your love for each other exceeds your need for each other.

L'AMORE: Quando "pretendo" di stare con qualcuno significa che una compulsione dentro si sta muovendo. Quando sento che "devo chiamare qualcuno altrimenti sto male" il cervello rettile è in funzione. Quando ho "la bramosia di scrivere a qualcuno" lì dentro me qualcosa si nasconde. Infatti è nella capacità di rimanere soli con sè stessi che si misura l'integrità interiore. Infatti è proprio nella solitudine dell'ego che escono in modo naturale i carichi. Quando riesco a "stare solo con il mio ego" e lo vedo che fa tutti i suoi giochi, allora posso dire che sono una persona integra. Quando inizio a sentire che "non posso stare solo" perche mi escono le ferite e allora esco con qualcuno, allora è bene che sappia che "sto usando quella persona per scappare dalla verità". Il bisogno dell'altro va a coprire un vuoto. L'amore è "uno stato" e quindi accade nell'essere. L'amore è uno stato nel quale non vi è oggetto: -sei in Amore, sei uno con l'amore.. non puoi focalizzare l'amore su qualcosa e basta, non vi è oggetto.. ami e basta.. ami ciò che vedi.. sei in uno stato di apertura.. l'essere è pura compassione. -L'Amore è uno stato in cui non vi è soggetto, quando ami "tu" ego sparisci, quando ami entri in quell'Essere che è puro Amore e tu sparisci, quindi non puoi dire "Io amo", l'io muore nell'Amore, l'"io" svanisce. Se c'è l'io allora non c'è amore, c'è attaccamento. La relazione migliore è quando siamo tutti noi nello stato dell'Essere, ovvero quando ci incontriamo al di là dell'ego. Ad esempio quando siamo in meditazione, quando ridiamo, quando cooperiamo per realizzare un progetto concreto... -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 8 Agosto 2016
Le nostre preghiere devono significare qualcosa per noi, se vogliamo che significhino qualcosa per Dio.
Our prayers must mean something to us if they are to mean anything to God.

LA PREGHIERA: Ho visto che per me una preghiera è importante quando mi coinvolge totalmente, essere totalmente coinvolta ha questo significato: Prima vedo se è solo un desiderio: Il desiderio è fugace e passeggero, arriva veloce tu neppure lo vedi, il cervello secerne endorfine all'idea di fare quella cosa di nuovo e tu ti attacchi, poi vedi qualcos'altro e ti attacchi, poi altro e ancora altro e ancora e questo meccanismo è senza fine.. Ogni istante hai tantissimi desideri.. Il pensiero fatto in quei momenti non è la preghiera. È solo una futile attività della mente, non ha niente a che fare con la preghiera.
Ho visto che la preghiera è una richiesta appassionata, totale, dove corpo/mente/consapevolezza sono uniti:
-Nel corpo vibri di energia... "senti il corpo", significa che tutti i sensi sono attivati, significa che il sistema nervoso periferico è attivato, significa che l'energia gira in tutto il corpo, senti il calore o i formicolii..
-La mente è chiara pulita fresca, hai una visione nitida della richiesta, il cervello ha un pensiero lucido nazionale coerente rispetto a te (tutte le parti di te) e al contesto..
-Attivi la Consapevolezza, sei presente, qui ora sei nella consapevolezza.
Infine corpo-mente-consapevolezza diventano Uno, li senti che sono amici, senti un piacere. Sei un'unità con te stesso, finalmente sei coerente con te stesso, a questo punto chiedi.
Ho visto che: Se chiedi in uno stato di conflitto, non ti arriva nulla.
Se chiedi in uno stato di mancanza di passione, non ti arriva niente.
Se chiedi e cambi idea continuamente, non si realizza.
Se chiedi e sei nella paura o rabbia o anelito, non arriva. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 9 Agosto 2016
Le minacce che percepisci all'esterno sono semplicemente un riflesso degli ostacoli situati dentro di te.
The threats that you perceive are merely a reflection of the obstacles you have set inside.

IL MONDO INTERIORE: Il mondo interiore è vasto e potente, esso risuona in te continuamente, il passato pieno di registrazioni di condizionamenti e credenze scalpita dentro te e vuole esprimersi. Vuole farsi vedere, vuole vivere. Le minacce che senti sono vecchie registrazioni. Le vecchie connessioni cerebrali sono le stradine che nel tempo tu hai tracciato, esse esistono e vogliono continuare ad avere un senso per te. Esse ti parlano continuamente, sono materiale organico e quindi vivo e sono piene di energia vitale e quindi continuano a chiacchierare tutto il giorno raccontandosi le solite vecchie storie, come tre vecchietti che si trovano ogni giorno in piazza a raccontarsi le loro vecchie storie, essi non si annoiano, anzi si divertono pure. Le tue vecchie registrazioni vogliono continuare a chiacchierare. Queste vecchie storie ti impediscono di vivere qui e ora.
Il qui e ora è il nuovo che si dispiega davanti a te ogni attimo. Il qui e ora (non è una folla di vecchietti), bensì è il neonato che ogni istante nasce da te ora. I neonati sono belli e luminosi sono pieni di energia, sperimenta il nuovo adesso, permettiti di vivere come un bambino alla scoperta del nuovo ogni attimo. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 10 Agosto 2016
L'accettazione della vita porta alla felicità.
Acceptance of life leads to happiness.

Quando vedi senza ego, ciò che vedi è tutto sacro, perfetto, prezioso, splendido, miracoloso. Quando sei nella consapevolezza, ciò che vedi non è l'espressione di Dio, ma è Dio. Quando sei nell'osservatore, allora sei l'occhio che vede la realtà così com'è. Quando sei la Coscienza, non fai che godere di te stessa: vedi la pura Coscienza, tocchi la pura Coscienza, sperimenti la Coscienza continuamente. L'Amato, l'Amante e l'Amore sono uno.
Finalmente tutto torna ad essere un'unica unità. Tutto percepisce se stesso. Tutto vive se stesso. Il Tutto ha ripreso il posto che gli spetta.
Arrendendoti al Divino "TU" ritorni al tuo stato naturale di unità. Questo stato è l'armonia, l'equilibrio, la pace, la solidarietà naturale della vita. Non è qualcosa di estraneo o speciale, è il modo in cui funziona l'universo... Queste leggi sono dimostrate empiricamente da migliaia di anni. Tu stesso hai fatto esperienza che funzionano, es. se hai un intento questo si realizza, se sei nell'integrità le tue relazioni migliorano, ecc.
"Sei solo TU, caro ego, che ti sei allontanato dalle leggi naturali della vita". In questo senso possiamo dire che con questa resa dell'ego finalmente torniamo a casa. Tornare a casa è una meraviglia.
La casa del Divino: è molto grande.. tanto quanto tutto il Cosmo.. è tanto bella piena di cose interessanti e colorate, guarda la meraviglia che ti circonda, esse sono vive. È sempre nuova, tutto è vitale pieno di energia e di vita, nulla è mai lo stesso. È sempre qui in ogni luogo dove vai, è vasta inizia qui dove sei e arriva fino all'infinito. È sempre presente ora, e dura in eterno, essa non ha tempo, non cessa mai di vivere.
Chi può in terra darti tanto? Nulla può espandersi in questo modo, nulla è così forte, non c'è nulla che può essere paragonato al Tutto. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 11 Agosto 2016
La vita contiene il seme della morte così come la morte contiene il seme della vita.
Life contains the seed of death, so does death contain the seed of life.

VITA E MORTE: Quando parliamo di "morte" dentro il cervello scattano ricordi e credenze che non hanno nulla a che vedere con l'esperienza reale della morte. Se osserviamo oggettivamente questo mistero che è il "corpo fisico", possiamo sperimentare che il processo della morte si verifica continuamente al suo interno, infatti per fortuna tutte le cellule vengono rinnovate.. Ogni sei mesi noi siamo ospiti in un corpo che è rinnovato e nuovo. Questo processo che accade naturalmente ci permette di superare le malattie. (Questo processo naturale si blocca quando l'ego si fissa sul perpetuare la malattia). La morte in realtà è uno "spazio", un processo che accade e ti porta in uno stato dell'Essere. Affinchè questo "stato" accada, faccio integrità sulle tematiche della rabbia, dell'ira, della violenza, dell'odio verso me, verso chi incontro, verso chi vive con me, verso tutti, verso il mondo, verso l'universo, verso Dio. Dopo che ho visto questo, cioè ho fatto esperienza che Io (ego) sono l'incarnazione di tutto questo odio ...
Ecco allora che si apre uno stato dell'Essere che è definito nelle varie tradizioni: Spazio morte, essenza nera, vuoto, sunyata, morte, vacuità dell'esistenza, annientamento, perdita dell'ego.. Tale essenza è il "corpo non manifesto dell'Essere", è il Divino oltre la forma, oltre la manifestazione materiale, è l'eterno oltre le dimensioni e i campi multidimensionali che col nostro piccolo cervello riusciamo a percepire. Ho percepito in questo ultimo mese che tale "campo" è stato attivato in noi con la Sfera Dorata. Naturalmente il potenziale energetico di tale campo è inimmaginabile, per quanto vedo questa è la Coscienza dell'Essere e fa quello che vuole in modo molto veloce, determinato e limpido. Posso testimoniare che essa si esprime attraverso ogni animale, pianta, persona, parla attraverso le nubi, la pioggia, l'acqua, i fulmini.. il sole. In questo senso lo spazio che l'ego definisce morte in realtà è lo spazio in cui la vita dell'Essere eterno si esprime al meglio. Da questo spazio infinito e vuoto, i nostri fratelli Buddisti meditano da sempre. Stiamo arrivando lì a livello collettivo. Non c'è quindi nulla di nuovo o di non naturale, quello è lo "stato naturale" dell'essere vivente, quindi anche il nostro. Se nelle tematiche sull'odio hai difficoltà fammi sapere, è bene avere gli insegnamenti quando si passa per quella strada.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 12 Agosto 2016
Un'esperienza equivale a mille spiegazioni.
One experience is equal to thousand explanations.

L'ORA FINALE DELL'EGO: "Questa è la nostra ora finale.. " è intesa l'ora finale per l'ego. "Bruciando luminosi.." s'intende il processo di autocombustione dell'ego che accade quando fai integrità interiore.. Ovvero l'energia che ora esce come parola, pensiero o reazione se osservata si trasforma in energia di luce. È il processo spiegato come "rimanere silenti" o morire nell'ego, bruciare d'amore, ardere d'amore, illuminarsi, essere nella non azione, ardere di passione, com-passione (entrare nella passione con l'altro, attraverso l'altro, per l'altro , da ciò che è "altro" da te). -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 13 Agosto 2016
Ogni sforzo per far cessare la mente è mente.
Any effort to end the mind is the mind.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 14 Agosto 2016
La resistenza è il fallimento dell'intelligenza.
Resistance is failure of intelligence.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 15 Agosto 2016
L'amore è il movimento dal "me" agli "altri".
Love is the movement from the "me" to the "other".


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 16 Agosto 2016
Senza l'opposto non può esserci creazione.
Without the opposite, there cannot be creation.

La "creazione" è il riflesso sullo specchio. Mentre l'ego crede che sia il mondo vero, quello reale, l'ego vive in un'illusione. La verità è il reale, il mondo in cui abbiamo l'illusione di vivere è solo il suo riflesso. Crediamo di vivere nel mondo reale, invece viviamo nel mondo di credenze registrato nella mente. Se andiamo oltre le credenze e le registrazioni create nel cervello iniziamo a guardsre la luna e non il dito. Guardare la luna, smetterla di vedere il dito, richiede solo una piccola cosa che è la consapevolezza. Essere consapevole (individualmente risvegliare in te la verità) è il processo che porterà all'incontro con la Coscienza. La Pura Coscienza è la realtà, la verità, è il Divino, è tutto. Stiamo iniziando a sperimentarla, a viverla, a godere di essa. La creazione o il così detto "mondo materiale" è la proiezione della Coscienza. Vi è una Coscienza non manifesta che è pura infinità e non vede l'ora che tu la incontri, la usi, la vivi. La "Coscienza non manifesta" ha un potenziale creativo, vitale, energetico incredibile. Provalo e poi vedrai quanto è utile, facile, gioioso, positivo, nutriente, miracoloso. La Creazione è la sua manifestazione, al suo interno la Coscienza non manifesta ha un potenziale incredibile. Provalo. Quando l'atto del creare diventa uno con la creazione e il creatore in quell'istante lì c'è l'unità (la Oneness). Ci stiamo muovendo verso l'unita. "Tu Pura coscienza" puoi trovare in questo corpo il tuo strumento. "Tu ego" ti arrendi e riposi quando la Coscienza si manifesta. La Verità di cui stamo cercando di parlare non è spiegabile, puoi solo sperimentarla, nessun maestro ne parla, solo può trasmetterla come esperienza. Siamo infunitamente fortunati a poter condividere questo insieme. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 17 Agosto 2016
Quando c'è l'ascolto, avviene l'apprendimento.
Where there is listening, learning takes place.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 18 Agosto 2016
Vedere che non sei capace di essere attento è l'inizio dell'attenzione.
To see that you are not able to be attentive is the beginning of attention.

L'ego agisce per condizionamenti, è un robot che ripete sempre quelle azioni, quando vedi questo gioco in azione significa che inizi ad essere l'osservatore. Essere colui che osserva è portare attivamente la consapevolezza, per tua scelta inizi a sperimentare l'essere attento... All'inizio lo fai qualche minuto al giorno, poi un pò di più, poi sempre più... Poi accade il miracolo, ovvero: quando sei consapevole la coscienza si rivela. Quando la Coscienza si rivela ti rendi conto che tu non sei capace di fare niente, tu non fai, tu non capisci, tu non osservi, tu non cambi, tu caro ego puoi solo arrenderti alla magnificenza della Coscienza. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 19 Agosto 2016
La spiritualità è vivere la vita nella sua totalità.
Spirituality is to live life in its totality.

Essere spirituali significa: "Essere totale, essere tutto, essere completo e pieno", godere di se stessi e di tutto quello che c'è, gioire per ogni cosa, essere pieni di benessere, essere felici... L'ego non potrà mai arrivare a questo stato. Nello stato di piena gioia di cui parliamo sei così felice che non puoi offendere o far soffrire nessuno, quando stai bene non sei capace di far del male. È importante raggiungere questo stato per evitare di continuare a far del male anche inconsciamente agli altri. Una persona felice è "buona in modo naturale", su questa frase l'ego potrebbe dire "ma io sono buono", questa è una vecchia bugia, non sei "Tu ego" che dici "io sono buono", ma sono gli altri che lo possono dire, ovvero quando tutti i tuoi amici, fanigliari, colleghi vicini diranno di te che "tu sei buono", allora questa sarà la verità, sino ad allora continua a fare integrità interiore. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 20 Agosto 2016
Qualsiasi cosa la mente crei, essa la distrugge.
Whatever the mind creates, it itself destroys.

Qualsiasi cosa la mente crei, essa stessa la distrugge, in essa c'è il limite detto egoismo, l'ego quando si espande vuole dominare tutti e poi distruggerli, la massima espansione dell'ego è l'odio verso se stesso, verso tutto il genere umano e verso il Divino (suicidio/omicidio di massa). Prima di arrivare a questo la mente dice sempre "no " a tutto, essa distrugge opponendosi al volere naturale dell'esistenza. Dallo stato dell'ego puoi solo creare illusioni, infatti l'ego è una serie di illusioni registrate nel cervello. Le illusioni della mente nascono dalla sofferenza, dai ricordi, quindi produranno solo sofferenza. I ricordi che oggi ti condizionano sono "castelli in aria" fatti dalla mente in quegli istanti in cui stavi male, da questi mattoncini non puoi costruire la tua casa, è come costruire sulla sabbia. "La mia casa è la casa del padre e la casa del padre è in cielo", questa frase significa "portare il cielo in terra", portare le "leggi universali del cosmo" nel quotidiano, utilizzarle per vivere. Quindi non puoi costruire un mondo pacifico con i pochi neuroni che hai attivi, essi sono meno del 10 per cento del cervello. Puoi usare aree del cervello che son ferme in te da tanti anni, al punto tale che esse hanno le ragnatele. Se inizi ad usare puoi liberarti dagli automatismi, ad es. fai integrità, formula intenti, usa la coscienza. "Come in cielo così in terra" questa mappa indica la via da percorrere: nello spazio infinito dell'essere c'è la strada che porta alla libertà dell'ego. Nelle micro particelle subatomiche di cui sei composto vi sono le stesse dinamiche che ci sono nel cosmo. Quando tu impari a funzionare da questo stato di consapevolezza funzioni meglio, allora puoi modificare anche le relazioni con gli altri, poi la coscienza inizia a far muovere le cose in modo benevolo per tutti coloro che ti circondano. Da questo modo di funzionare si creano cose nuove, creative e bellissime. Il mondo interiore cambia e di conseguenza nel mondo reale esteriore si manifestano miracoli. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 21 Agosto 2016
Coloro che danno ricevono.
Those who give shall receive.

L'atto del "dare" è così complesso che va ad attivare aree del cervello profonde ed estese. Se una persona ha danni cerebrali o una qualaiasi forma di attaccamento o dipendenza non è in grado di "dare", ovvero il cervello in modalità mente o coscienza inferiore chimicamente non può attivare il piacere nel "dare" e non ha abbastanza connessioni attive per arrivare il gesto del "dare". Coloro che nella vita hanno questi danni al cervello vanno accolti con compassione. Mentre chi è integro con se stesso e ha salute può sperimentare una profonda gioia nell'azione consapevole del "dare". Quando vai verso l'altro non sei centrato nei bisogni egoici, sei in uno stato di coscienza superiore, sei nel vedere ciò che vive, sei nel sentire il cuore, questo cuore che batte e sente l'altro cuore battere... Senti una fratellanza, un senso di unità, sparisce il confine e il senso di separazione, a quel punto quello che fai all'altro lo stai facendo a te stesso, gli sorridi perché senti che a te fa piacere il sorriso, lo abbracci perché a te fa piacere abbracciare, gli dai ciò di cui ha bisogno perché senti anche tu che ne hai bisogno, i confini spariscono, il tuo corpo è il suo corpo, siete una cosa sola... Da questo stato non potresti fare del male a nessuno, come potresti ferire te stesso se sei sereno e felice?! Chi è felice è buono. In modo naturale vivi "questo stato di espansione nel dare", poi vedi che l'altro è felice e questo ti contagia ancora, come un boomerang ciò che hai donato ti ritorna indietro, moltiplicato. Tu dai UN paio di scarpe e l'altro ti ringrazia per giorni. Tu fai UN sorriso e l'altro ti sorride ogni giorno. Chi "dà" fa esperienza della ricchezza e dell'abbondanza nel creato, riceve non solo a livello di materia, ma riceve il dono più grande di sentirsi parte del corpo fisico del Divino, la gratitudine fiorisce in lui in modo naturale. La gratitudine è uno stato di pura Grazia. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 22 Agosto 2016
La consapevolezza è la nemica dell'abitudine.
Awareness is the enemy of habit.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 23 Agosto 2016
L'universo non è altro che un'esperienza.
The universe is nothing but an experience.

L'universo non è qualcosa che esce da te attraverso il pensiero, non sei tu ego che lo crei pensando, giudicando, studiando, raccogliendo dati su ogni cosa. Lo sforzo che tu ego fai per capire e poi descrivere è vuoto, è inutile, è un gioco inventato da te. Questo gioco a "dare i nomi" alle cose ti allontana dall'esperienza stessa di ciò che accade qui ora. Tutte le domande che tu ego fai e le risposte che trovi sono pura illusione della mente. "Ciò che è" non è capibile, ciò che vive è infinito e non può entrare nella scatola cranica sottoforma di dati, l'ego è troppo piccolo, è come un programma obsoleto, non può contenere l'incontenibile. Cosa resta da fare se non arrendersi e nel "niente" sperimentare ciò che accade ogni attimo. Ogni attimo miliardi di miliardi di microparticelle si muovono, miliardi di miliardi di animali, piante, esseri vivono e pulsano, miliardi di miliardi di stelle e pianeti sfrecciano a velocità infinita nel cielo... Caro ego non ti resta che sederti, riposare e goderti lo spettacolo. Buona visione e sperimentazione. Questo gioco multidimensionale è il più vero, vivo, fantastico, gioioso entusiasmante che abbia mai provato. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 24 Agosto 2016
Il successo arriva con l'esperienza.
Success comes with experience.

Il successo è raggiungere l'eccellenza. Accade quando si è nell'azione consapevole ogni attimo. Quando si agisce sicuri dopo essersi allenati tanto. Come un atleta che fa l'esercizio migliaia di volte finché il corpo raggiunge la competenza necessaria. Questa qualità è la destrezza, frutto di lavoro e passione. L'esperienza accade nel coinvolgimento del corpo che si muove, della mente che è chiara e della consapevolezza nel presente. (Rimanere nella sfera del pensiero, della mente non è fare esperienza.) -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 25 Agosto 2016
Soffri perchè non fai esperienza della realtà.
You suffer because you do not experience reality.

La realtà ogni attimo si manifesta nuova, viva, ricca di incredibili manifestazioni, quando esci dal guscio della mente inizi a percepirla. È pura gioia: Il vedere senza mente, il toccare senza ego, il gustare solo attraverso il corpo, l'annusare senza un "chi", l'ascoltare usando solo le orecchie. -Sonia Zamparini:

MEDITAZIONE: "Respira... chiudi gli occhi e respira... entra in te... non lasciarti fregare dalla mente... Certo c'è dolore e sofferenza, è per questo che impariamo ad essere in stati di coscienza superiori... Osserva come la mente usa ciò per abbassare la tua energia... Nel vedere le immagini del terremoto non vedi bellezza... Ma rimanere agganciati a quelle immagini, mentre fai altro, è la mente che si aggancia alla sofferenza interiore... una volta che hai espresso il dolore, esso svanirà, e resterà solo la bellezza della vita... Coloro che hanno lasciato il corpo sono andati e hanno donato la loro vita anche per tutti noi... Esprimi loro gratitudine, loro saliranno nella luce... Coloro che restano hanno bisogno della tua vibrazione alta... Manda loro amore e sostienili. Volgi il tuo sguardo su di un fiore... e respira profondamente e ricontatta la Bellezza... Da questo stato fai star bene anche gli altri, grazie." -Germana Marinelli, in seguito al grave terremoto in Centro Italia


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 26 Agosto 2016
Il risveglio è un viaggio interiore.
Awakening is an inner journey.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 27 Agosto 2016
L'azione nata dall'inconsapevolezza è reazione.
Action born out of unawareness is reaction.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 28 Agosto 2016
La salute non è solo curare il corpo fisico ma guarire la mente e nutrire la coscienza.
Health is not just trating the physical body but healing the mind and nourishing consciousness.

La Salute: Quando corpo, mente e consapevolezza sono allineati, quando fai esperienza che corpo/mente/coscienza sono Uno, allora lì in quell'istante accade la salute fisica, mentale, relazionale, economica e spirituale... Quando ritorni a vivere in modo armonico, quando fai esperienza del ritorno all'equilibrio naturale dell'esistenza, quando torni a connetterti con l'esperienza della pace dell'esistenza, quando ritorni ad essere uno con il tutto, quando inizi a vivere nel mondo del reale (nel mondo del vero, nel regno della Verità, nella maestosità del Vero, nell'esperienza reale dell'Unità), quando atterri nel "mondo dell'essere reale", allora stai bene nel corpo, hai la mente chiara lucida, hai buone relazioni, sei ricco, sei uno con il divino. Stiamo andando in questo "reame", che è uno "stato di coscienza", è un atto percettivo, esso accade quando vai al di là delle tue credenze del passato. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 29 Agosto 2016
Essere consapevoli è essere liberi.
To be aware is to be free.

La consapevolezza dona una visione dall'alto del reale, dona una visione a grandangolo, una visione staccata (senza attaccamenti). Da tale spazio tutto è chiaro, libero, pulito, reale, vero... "Essere consapevole" è vedere senza l'interferenza della mente: sei colui che vede, sei il vedere, sei colui che sperimenta, sei colui che agisce, ascolta, tocca, annusa, ecc. sei il "chi" senza mente, sei il "chi" senza niente, sei puro vuoto, sei pura coscienza, sei l'osservatore, sei nel mondo senza essere del mondo, sei un uno con ciò che si rivela davanti a te ogni attimo, sei un vuoto che la vita riempie ogni istante... e alla fine anche tu diventi uno "sturacarichi", cioè una persona che ovunque va accoglie ogni manifestazione della mente. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 30 Agosto 2016
Il primo passo verso la scoperta dell'amore è amare se stessi.
The first step towards discovering love is to love oneself.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 31 Agosto 2016
La sofferenza non è causata dagli altri ma da te stesso.
Suffering is not caused by others but by yourself.

La visione della realtà dipende dalla percezione personale. Quando usi un filtro pieno di condizionamenti, credenze, critiche, pensieri e ossessioni, "ti stai creando" un certo tipo di visione del mondo e soffri. Pulisci il filtro e ritorna ad essere il bambino che eri, prima delle ferite e prima dell'accumulo di carichi. Da quello stato hai una visione benevola del Reale. In quello stato tutto ciò che sperimenti diventa leggero e gioioso. Puoi stare qui e ora con quello che c'è, senza l'interferenza della mente distruttiva. Qualunque cosa accada, tu vivi l'esperienza e vai avanti attimo dopo attimo. -Sonia Zamparini






Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 1 Settembre 2016
Tutto è qualcosa che accade.
Everything is a happening.

"Tutto" è un avvenimento, qualcosa di speciale che sta accadendo proprio ora. Tutto è qualcosa di straordinario e bellissimo come un petalo, che è delicato ed effimero: un petalo non è duraturo subito ti accorgi che a breve appassirà, esso ha in sè l'esperienza della morte, eppure quando lo sperimenti ti spalanca le porte dell'infinito, all'eterno, potresti stare in estasi e godere all'infinito di lui per sempre. Ti fermi e sei in uno stato dove non c'è il tempo.
Ogni cosa ha in sè tutto e il contrario di tutto, ha in sè gli opposti, ogni avvenimento contiene il tutto: è contemporaneamente così fragile e forte, irripetibile speciale e ordinario, vulnerabile e potente, ha tutta l'energia esplosiva della vita che risplende e ha anche l'esperienza della caducità, qualcosa che dice "the game is over, il gioco è finito". Pensa a quando ti fermi e respiri per un attimo, l'ego scodinzola e dice "stai perdendo tempo".
La prossima volta che succede racconta alla mente questa storia: Un saggio rimane seduto per ore in silenzio e ti dice di godere di questo incredibile viaggio che è la vita. Ora, proprio ora, in questo intenso dispiegarsi di eventi l'Universo procede nell'infinito. Tu stai volando, la terra ruota intorno al suo asse a 1073 km l'ora. Ogni istante sei in piedi su un pianeta che ruota (anche) alla velocità di 106.000 km all'ora rispetto al sole. Ma se vuoi espandere ulteriormente la coscienza puoi percepire anche il viaggio che la terra fa insieme agli altri pianeti: lei gira intorno al centro della nostra Galassia (via lattea) a 792.00 km l'ora. La prossima volta che ti siedi goditi questo bel viaggio e se vuoi espanditi ancora e ancora sino a percepire che la Terra gira contemporaneamente a 3.600.000 km l'ora rispetto all'Universo in mezzo a miliardi di altri sistemi solari.
Tutto questo è così dinamico ed estatico e sta accadendo proprio ora. Non perderti la straordinarietà di questo volo e goditi ogni istante. "Tutto" è un avvenimento, un qualcosa di speciale che sta accadendo proprio ora. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 2 Settembre 2016
La preghiera è semplicemente chiedere aiuto a Dio.
Prayer is simply calling God for help.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 3 Settembre 2016
La conoscenza è libertà.
Knowledge is freedom.

Ad un certo punto (quando sono stati appagati) tutti i desideri scompaiono e rimane il bisogno di avere una relazione unica, totale, piena, completa.. ti accorgerai che solo il Divino può darti una relazione così, a quel punto sei "tu" che (dalla profondità del tuo vero Sè) chiedi di essere uno col Divino e quando tu lo chiedi da quella profondità finalmente ti metterai nella condizione di percepire il Divino (che da sempre è lì). -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 4 Settembre 2016
Il bisogno dell'uomo è sentirsi utile.
Man's need is to feel needed.

L'essere umano porta in sè il "bisogno di amare", di fare uscire da sè in modo costruttivo e benevolo l'energia vitale. Diventare consapevoli (nel corpo/mente/consapevolezza) di questo bisogno è la prima parte del processo, realizzarlo è un'altro step del processo. Ci facciamo tante illusioni con la mente di "cosa fare" per essere benevoli verso gli altri (ad es. ci iscriviamo ad associazioni di volontariato o facciamo corsi per studiare nuove tecnologie psicologiche o sanitarie per salvare gli altri e perdiamo tempo fuori dalla nostra realtà, ecc.) In verità non c'è nulla da pensare o inventare o studiare o cercare per realizzare il bene. Infatti ovunque vai, in ogni attimo qui e ora, ci sono piccoli o grandi esseri che attendono un tuo sorriso, uno sguardo, un piccolo gesto benevolo, proprio lì vicino a te, non serve andare lontano. Tutti sono già qui accanto a te che aspettano che in te fiorisca il bene (osserva), e che il tuo corpo si muova verso il bene comune (agisci). Lasciati guidare da chi ti sta accanto che ti dirà cosa fare per renderlo felice, ascoltalo. Il bene non è di pochi o di ciascuno, non è patrimonio di élite. Il bene è di tutti, il bene è collettivo, è comune, è nel tutto che ti circonda adesso. Il bene non è passato, nè è nel futuro, il vero bene è ora nel presente, non devi fare sforzi spostarti per trovarlo esso è qui in questo istante in questo corpo (osserva). Il bene ha dentro sè il germe della fratellanza, è sentire di essere parte della stessa comunità di intenti. Quando percepisco profondamente l'amore per me stesso, allora diventa naturale essere compassionevole per chi è accanto e vedere in lui me. La solidarietà quando si manifesta come azione è fonte di gioia (le endorfine vengono emesse dal cervello e tu hai bisogno di queste endorfine). -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 5 Settembre 2016
Ogni bambino dovrebbe venire alla luce per sentirsi unico, quindi non fare mai paragoni.
Every child should be made to fell unique; so never compare.

Ogni volta che misuri, giudichi, paragoni sei nella mente. La mente non è mai contenta, fa sempre chiacchiere, compara le vecchie registrazioni del passato con ciò che vede ora. È un automatismo, un meccanismo automatico dello stato di incondapevolezza. L'essere consapevole porta ad amare ciò che c'è qui ora, qualunque cosa sia diventa l'oggetto dell'amore. Tutto ciò che viene esperienziato diventa la particella sacra che appartiene al corpo del Divino. Essendo il Divino ovunque in ogni cosa, inizi a vivere nel "paese delle meraviglie", giri il mondo in preda all'amore. Fai esperienza dell'unicità, della sacralità, della pienezza, della completezza in ogni istante. Quando guardi tuo figlio, da questo stato di coscienza, non puoi che ringraziare e sentire nel cuore quanto il Divino ti ha benedetto, a quel punto passi le giornate a benedire (dire bene) di tuo figlio. Benedici il ragazzo ogni momento. Le benedizioni accadono quando siamo in uno stato di coscienza superiore. Un bambino, che cresce in mezzo alle benedizioni, sente di essere figlio del Divino e a sua volta benedice i suoi genitori. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 6 Settembre 2016
L'ego porta al fallimento dell'intelligenza.
Ego leads to failure of intelligence.

Ogni essere vivente è Uno con ogni cosa, mentre l'ego è l'esperienza di ostinarsi a voler essere "separati", straordinari, unici, superiori e soli. Questo "attaccamento inconsapevole alla sofferenza" è il processo di "distruzione del Divino". Siccome il Divino non vuole morire, allora ti fa sentire l'anelito verso il bene... La sofferenza è il grido di aiuto che fa la coscienza, perché ella vuole vivere in te. Quindi quando soffri è un buon segno, significa che stai varcando lo stargate verso il Divino. È da "ignoranti" rimanere sordi a tale richiamo, ignorare l'esistenza dell'interconnessione è distruttivo, è come una foglia che dice al ramo "io sono Dio, lasciami fare a modo mio", la stessa foglia dice all'albero "Io so come crescere un albero, non tu, tu albero sbagli..." Ma come fa una povera piccola foglia caduca a rivolgersi ad una realtà così grande, forte, centenaria come l'albero e dargli consigli sull'esistenza.. Se la foglia vede solo se stessa, ignora la maestosa saggezza dell'albero, quella foglia è destinata a seccarsi. Mentre le altre foglie che vivono armoniose nell'albero, sono esse stesse l'albero, fanno esperienza dell'unità esse vivono rigogliose e seguono la loro natura. È da arroganti continuare a perpetuare i propri condizionamenti inconsci all'infinito e coltivare ostinatamente un senso di angosciante separazione. È un delirio plasmare gli altri con la forma del proprio stampino fatto dall'ego. È un meccanismo inefficace, ovvero come usare una zappa per coltivare un'autostrada, è ridicolo... Certe volte riesci ad intravedere la follia dell'ego guardandoti dentro, ovvero ad un certo punto apri gli occhi e vedi che sei solo, contro tutti, che piangi e poi ti accorgi che sei appeso ad un albero a pochi centimetri da terra e che lasciar andare quella presa è un gioco da ragazzi, ed è una liberazione. Vedi la Verità grazie a chi ti è accanto e ti dice che sei dentro un'illusione. Quando veramente hai compreso questo gioco della mente (con il lavoro di integrità interiore) accade: Una parte di te va in shock... Resti in silenzio immobile... Ridi di te stesso e dell'ostinazione (nei confronti della mancanza di intelligenza dei meccanismi inconsci che stai usando)... Provi una pace nel cuore... Nasce nel cuore una profonda compassione verso coloro che sono ancora incastrati nei giochi dell'ego... Trovi appagamento nel riportare alla vita chi vive nella sofferenza... Inizi a vedere i miracoli... Vivi nella gratitudine... Sei felice e diventi un essere umano migliore... Ti pare poco tutto questo? Per me questa è l'esperienza dell'incarnazione del Divino. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 7 Settembre 2016
La sofferenza è lo spostamento da "quello che è" a "quello che dovrebbe essere".
Suffering is the movement from the "what is" to the "what should be".


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 8 Settembre 2016
Quando sei focalizzato, tutte le cose vanno a posto.
When you are focused, all things fall into place.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 9 Settembre 2016
L'accettazione porta alla dissoluzione del conflitto.
Acceptance leads to dissolution of conflict.

La vera accettazione di se stessi porta come conseguenza alla "percezione dell'altro come una parte di sè". L'accettazione dell'altro accade quando accetto ogni parte "dentro me". Ogni cosa che accade DENTRO (nel processo mi focalizzo sul dentro, il fuori non esiste) viene amata, accolta, ascoltata, assimilata, digerita, vista, toccata, soddisfatta... Quando rimango con quello che c'è, senza reagire, senza sorprendermi, senza aspettative, senza fantasticare, senza niente, lì fermo nel niente, ecco che il niente accade, a quel punto tutto scorre... Tutto fluisce... a quel punto esiste il Niente. Il niente è senza forma e si adatta a tutto. Il tutto scorre ovunque nel niente. Il niente è in sè l'esperienza cosmica della pura accettazione di ogni espressione dell'esistenza, dal vuoto si forma e si espande ogni espressione vitale. Nell'accettazione esiste solo la vita senza "se", senza "ma", senza "qualità", senza "difetti".. Tutto è pieno, tutto si riempie di qualunque cosa accada, tutto è completo, perfetto in sè.. Nel vuoto (nell'accettazione) c'è pace e la vita fluisce come vuole lei. Quando la vita fluisce "come vuole" essa è felice. Quando sto nel vuoto (nell'accettazione) la vita fa quello che vuole ed è contenta, mi godo lo spettacolo. La vita è ogni attimo sorprendente e imprevedibile. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 10 Settembre 2016
Posporre è essere privati della libertà per sempre.
To postpone is to be denied of frredom forever.

Posporre è un verbo che indica la presenza della mente, posporre significa bloccare ciò che "il qui e ora sta chiedendo di realizzare adesso". Il qui e ora non è un tempo e uno spazio, ma è il punto in cui si realizza l'incontro di mille miliardi di fattori nell'universo. Quando hai un'intuizione o "ti senti chiamato" a fare qualcosa questo che si manifesta in te è l'incrocio di miliardi di variabili. La realtà non è così lineare come i pensieri o i movimenti dell'ego. La realtà è multidimensionale e esserne consapevoli è il primo passo. L'altro passo è accettare che il Divino ne sà più di te (ego), è molto più intelligente e potente di te. Il terzo passo naturale per un essere intelligente è adattarsi alla realtà e cavalcarla. Infine accade che fluisci con il mondo reale e prendi consapevolezza che tutto quello che accade nel momento presente è il meglio per te. A questo punto non ti opponi, la smetti di dire "no", la smetti di rimandare e fai ciò che la realtà ti rivela adesso, in questo senso "non posponi" ma vivi ora nell'eterno presente: sei libero, vivi la libertà dell'eterno presente. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 11 Settembre 2016
L'apprendimento è la capacità di ridere di se stessi.
Learning is the ability to laugh at oneself.

Lo stato d'animo che permette all'essere umano di apprendere è la gioia. Solo nella gioia l'uomo cresce. L'apprendimento è lo sviluppo di nuove connessioni neuronali costruttive, creative e benevole per il bene comune: quando evolvo sono felice e quando sono felice, gli altri accanto a me sono felici e creo un mondo felice. L'apprendimento accade quando il cervello rilascia endorfine, le sostanze che donano piacere. Quando si evolve si sente un piacere nel corpo, si sente una sensazione di gioia. Una persona che sta imparando è gioiosa, apprendere e gioire sono collegati, l'atto di apprendimento crea gioia e voglia di vivere e la gioia produce l'evoluzione nell'essere umano. L'apprendimento è la capacità di vederSI con benevolenza e di sorridere davanti ai tentativi di crescita. Evolvere è sentire la gioia interiore, essere nella gioia con se stessi, per se stessi, in se stessi, nutrirsi della gioia interiore, questa gioia fiorisce da dentro di noi, non è provocata da cose o persone esterne, è una gioia interiore. (Quello che vedo personalmente è che l'ego è il contrario. La mente distruttiva produce sensazioni che rattristano e creano sofferenza: giudizi, critiche, paragoni, squalifiche, autosvalutazione, fanatismo, creazione di illusioni, manipolazione della realtà, visione egoistica, bisogno di dominare, di primeggiare, di superare, credere di essere superiori, visione a tunnel che esclude gli altri, credere di sapere tutto, credere di poter vivere da solo, credere di saperne più dell'esistenza, credere di comandare al Divino, credere di esistere stando nel cervello rettile che dice "voglio tutto quello che voglio qui e ora solo per me adesso immediatamente"... Il cervello in modalità distruttiva non ha gioia, non ha amore, non ha compassione, non ha pace, non si ferma a respirare, non è interessato ad evolvere. Ripete da anni sempre le stesse compulsioni, è automatismo e oscurazione della coscienza, sguazza nella totale mancanza di consapevolezza, stando così in basso non vede la luce e quindi soffre... Credo che l'essere umano abbia in sè il bisogno di evolvere, e se questa evoluzione non si compie - entro l'arco della vita - soffre senza comprenderne i motivi... -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 12 Settembre 2016
Il sacrificio è l'essenza della creazione.
Sacrifice is the essence of the creation.

Sacrificare significa offrire in sacrificio, significa dare qualcosa per un ideale o per uno stato di necessità, o mettersi in una situazione in cui si lascia andare una parte di sè (ego) per favorire l'espandersi dei valori della cooperazione, della solidarietà, del bene comune. Coloro che hanno donato se stessi per il bene comune, hanno dato la priorità alla solidarietà e hanno messo in secondo piano i propri bisogni, si sono espansi al punto tale di mettere in secondo piano la loro stessa esistenza e hanno regalato la loro vita agli altri. Donare la propria vita per il bene comune significa portare la consapevolezza nell'attimo presente e ogni istante seguire gli eventi, lasciando che la vita fluisca in modo naturale verso il bene di tutti. La scienza ha individuato che la solidarietà si sviluppa in una determinata zona del cervello, chi non è cresciuto nell'amore, e non l'ha esercitata non può sperimentarla, solo una parte dell'umanità è in grado di compiere azioni benevole, il resto degli individui sopravvivono. È uno stato di coscienza molto evoluto quello che ti mette nelle condizioni di essere "a servizio degli altri", di porti nella condizione di "dare", di essere dono per gli altri, di provare compassione per i tuoi famigliari, i tuoi amici, i tuoi vicini, i tuoi conoscenti, chi ti passa accanto o un gruppo o nazione che non é vicina o l'intero genere umano... "Espandersi nell'essere solidale" significa espandere il sentire col cuore, inglobare dentro sè il sentire collettivo, farsi UNO con l'intero genere umano... Da questo stato è un bene essere consapevoli di donare ogni gesto, ogni parola, ogni respiro per favorire il bene comune. Prima di emettere un suono o muovere qualcosa è bene verificare se questo produce del bene all'intero genere umano, chiediti se è un atto evolutivo, se non è così allora fermati e respira. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 13 Settembre 2016
Tu sei diviso all'interno di te stesso.
You are divided within yourself.

Dentro di te hai migliaia di parti, ogni parte è un'immagine registrata del passato. Ogni parte dentro di te rappresenta un pezzettino del mondo esteriore. Quando accetti il mondo interiore automaticamente accetti anche il mondo esteriore, infatti riconoscerai in ogni uomo "una parte di te". Amerai ogni essere come te stesso. Non puoi che iniziare ad amare che te stesso, accettandoti, ascoltandoti, stando in silenzio davanti al mondo interiore. Questo ascolto interiore matura una profonda compassione per ogni parte che è registrata in te. Quando tu "non sei più le parti di te", quando tu avrai visto quello che contiene la mente, quando tu, a forza di starti a guardare, impari l'arte dell'ascolto interiore, quando tu inizi a far esperienza della Coscienza che è colui che vede la Verità in quell'istante, finalmente accade che ti distacchi dalle parti e diventi pura coscienza. Questo richiede un lavoro di integrità interiore certosino fino alla resa dell'ego. Quando diventi "colui che osserva" non hai più conflitti. A quel punto sei Uno, sei solo pura Coscienza, tutte le separazioni cadono, tu non sei più diviso. Ma di questo non si può dire, solo si può farne esperienza. Non si può pensare, non si può capire, non si può leggere, si può solo chiedere al Divino che diventi uno stato, poi se tu hai passione e fai l'intento, allora il Divino fa il miracolo e ti fa arrivare lì. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 14 Settembre 2016
La vera felicità sta nell'amare se stessi e l'altro.
True happiness lies in loving oneself and another.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 15 Settembre 2016
Dio è ciò che vuoi che Lui o Lei sia.
God is what you want Him or Her to be.

Il Divino si manifesta nella forma che è cara a colui che sente devozione. Il Divino è la manifestazione del tuo Sè Autentico, la parte più bella e benevola di te, potremmo semplificare dicendo che il Sè autentico sono i valori ovvero le cose per le quali vale la pena vivere. Il Divino assume la manifestazione o immagine che tu preferisci, che ti è più famigliare, che ti piace, che ti dà un senso di amicizia e vicinanza. Il Divino è personale, la relazione con lui è intima e unica. Ogni uomo ha un'immagine personale di Dio, e attribuisce a Dio delle qualità particolari, per me il Divino è buono, dolce, amorevole, tenero, si prende cura di me, mi nutre, mi consola, mi scalda, mi incoraggia, mi trasmette energia vitale.. Ora vedi quale Divino vorresti, dagli una forma e delle qualità perché solo quel Divino che tu "vuoi" così tanto ti darà ciò di cui hai bisogno. Non si manifesta il Divino culturale, neppure il Divino trasmesso con i condizionamenti, neppure il Divino che hai studiato, ma ciò che di più profondo aneli, quello si manifesta. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 16 Settembre 2016
Tu diventi quello che pensi.
You become what you think.

Ciò che "gira" nel cervello sottoforma di connessioni neuronali è ciò che si trasforma in azione. Il corpo agisce ciò che è trasmesso dal cervello, se tu sei spaventato attiri situazioni di paura. Il mondo esteriore è lo specchio del mondo interiore. Se tu sei sereno, amorevole gentile anche gli altri lo saranno con te. Una persona felice "crea" intorno a sè un mondo felice, ovvero è così decisa, sicura, convincente, genuina che diventa attraente e gli altri iniziano a sperare di poter essere felici anche loro perché vedono che la felicità è incarnata su questo pianeta. Solo così la felicità si espande.
Il primo passo è imparare l'arte di focalizzarci sugli intenti (realizzare le nostre passioni).
Il secondo passo è ricordarsi di fare gli intenti da stati di coscienza superiori, (perché se chiedi amore da uno stato di rabbia ti arriva rabbia).
Il terzo passo lasciamo che il corpo agisca verso la meta prefissata, il corpo segue come un servitore solerte i comandi dati dalla mente lucida. Il corpo agisce quando il cervello funziona bene e ha chiarezza nell'intento, il corpo ha in sè tanta energia e vuole fare delle cose, è una macchina intelligentissima e potentissima se tu inizi ad amarla.
Quarto passo, restiamo nella certezza che è il Divino (qualunque cosa sia per te, potrebbe essere anche la vita, una luce, un'energia...) che fa girare le cose verso il bene comune.
Quando è appreso questo insegnamento (nell'Awakening) allora inizi ad ottenere ciò che vuoi e ad avere una visione benevola del mondo. Impari a funzionare come un essere umano, diventi una persona migliore, gli altri iniziano a farti i complimenti. A quel punto inizi a insegnare ad altri ciò che "tu stai facendo concretamente", non ciò che pensi di sapere o ciò che hai letto in un libro, inizi a trasmettere la vita che è un'esperienza vera, reale. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 17 Settembre 2016
La vita non è un indovinello da risolvere, è un mistero di cui fare esperienza.
Life is not a puzzle to be solved, it is a mystery to be experienced.

La vita, la Spiritualità, "Tutto ciò che è" vuole solo essere sperimentato. Vuole far parte della tua vita, vuole toccarti, vuole essere toccato, vuole vederti ed essere visto, vuole ascoltarti ed essere ascoltato, vuole fare esperienza di te e vuole che tu faccia esperienza di lui. Man mano che ne fai esperienza vedi che la vita è veramente vasta, infinita, multifattoriale e multidimensionale.. Al punto tale che non ci capisci più niente.. a quel punto invece di impazzire (perché il rischio è quello, quando ti accorgi che il cervello non può capire assolutamente nulla della complessità dell'esistenza) allora è il momento in cui ti arrendi.. La resa significa lasciar andare tutte le convinzioni, i condizionamenti, le abitidini, le fissazioni, le idee relative al mondo, al genere umano, al creato, al pianeta, all'universo.. Lasciar andare tutto e rimanere come un bambino a goderti la bellezza di ciò che ti appare davanti, senza capire nulla, senza volerlo cambiare, senza fare niente, solo "esperienziare"..
Godere di ciò che accade qui e ora ogni attimo, e anche in questo momento respiro e mi godo ciò che accade qui in me e apro gli occhi e godo di ciò che vedo e godo di ciò che accade qui, e ora (che è un altro istante) ancora mi fermo e godo questo attimo..
Anche ora lo faccio.. Anche ora godo del momento.. ora respiro e percepisco.. ora mi fermo e godo del presente.. Ora sento e respiro... Ora... Ora... Ora...
Stare in questo "ora" è vivere il presente... Percepire questo "ora" è "vivere in questo momento" ogni attimo della giornata... Stare con quello che c'è ora significa "vivere in Paradiso". Vivere il mistero del presente significa "vivere l'eterno". Vivere il Presente significa "essere nell'eternità". Fare esperienza dell'Eterno presente è l'unica via per fare esperienza della gioia. Tutta l'esistenza ti sta facendo pressione perchè tu raggiunga questo stato in cui fai esperienza del Presente. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 18 Settembre 2016
Il dolore e il piacere sono interminabilmente interconnessi.
Our pain and pleasures are interminably interlinked.

Dolore e piacere sono due facce della stessa medaglia. Per comprendere aggiungo esempi di altri opposti: Amore (come lo intende la mente) e odio sono due facce della stessa medaglia. Giusto e sbagliato sono due facce della stessa medaglia. Vero e falso sono due facce della stessa medaglia. Buono e cattivo sono due facce della stessa medaglia. Tutti gli opposti sono sempre connessi tra loro. In realtà sono entrambi illusioni mentali, sono proiezioni della mente, la mente giudica in base al suo filtro personale, nel mondo vi sono oltre 7 miliardi di filtri personali (ego) e ognuno è convinto (nel suo delirio egoico) di avere ragione. Ho visto che solo ciò che è percepito come "bene" a livello collettivo e "fa star bene tante persone" è la Verità, non la visione egoistica a tunnel dell'ego che pensa a se stesso e ai propri bisogni. Se vai più in profondità fai esperienza che gli opposti possono coesistere, quando essi coesistono in te e tu ne sei consapevole allora fai esperienza del Divino. Ad un certo punto scopri che è possibile per te fare esperienza di entrambi gli opposti contemporaneamente. Se vai ancora più in profondità, puoi fare esperienza che è stato il cervello in modalità mente a inventarli. Se vai ancora più in profondità vedi che non esistono proprio e che tu sei un'altra cosa. Se vai ancora più in profondità allora sperimenti cosa sei veramente. Ma "tu" (ego) non puoi andare in profondità, è il Divino che ti porta nella realizzazione di che cosa è la Verità. Le cose che vedo utili per andare oltre le illusioni della mente sono:
-prendere il Diksha,
-fare intenti,
-procedere sentendo nel cuore e facendo esperienza nel corpo che siamo un'unica realtà con tutto il genere umano,
-fare integrità interiore,
-sperimentare la forza, la grandezza, la potenza, la capacità di fare miracoli, la gentilezza del mio Divino personale. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 19 Settembre 2016
La consapevolezza è nemica dell'abitudine.
Awareness is the enemy of habit.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 20 Settembre 2016
Il pensare è solo un ripesare alle cose del passato.
Thinking is only carry over.

L'atto del pensiero è l'atto di recuperare nell'archivio vecchie pratiche chiuse a chiave tra le ragnatele. La Consapevolezza è un'esperienza viva, flessibile, è acqua pura, limpida, nuova, fresca che scorre sempre senza esaurirsi. La consapevolezza si avvale dell'aiuto dell'osservatore, del testimone, dell'atto di centrare l'attenzione dentro di sè, dell'andare a sentire dentro, del percepire con i sensi sottili, dell'accettare quello che è, del silenzio, del respirare con la pancia, del non fare, del attendere, del percepire la risposta interiore del corpo, dell'aspettare finché è il corpo a rispondere con sensazioni reali (sensazione di caldo, freddo, brividi, profumo, vento, tocco..). E' poi godere di questo atto interiore, rimanere nella piacevolezza del Sè autentico, nutrirsi di questo nettare. Le prime volte è faticoso, poi diventa velocissimo. Finito l'esercizio di integrità interiore, si ritorna ad essere funzionali e da quello spazio nasce la risposta creativa, nuova, innovativa, unica, inattesa per quella situazione nuova e unica. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 21 Settembre 2016
L'integrità non è confessare a un altro ma essere sinceri con se stessi.
Integrity is not about confessing to another but being truthful to oneself.

L'integrità interiore è un atto evolutivo dovuto all'umanità, ovvero è un debito che ho verso il creato: quello che vedo in me con la mente conscia è una briciola, la maggior parte del mondo interiore personale è oscurato, nascosto, inconscio.. Parlo, agisco da quel mondo interiore nella totale inconsapevolezza, per fortuna ci sono i miei famigliari e amici che ogni secondo mi aiutano a vedere quello che sono veramente. Se loro non mi puntassero la luce della coscienza adosso io non vedrei la brutta persona che sono. Io non potrei vedere quelle parti di me che esprimono la sofferenza interiore e che fanno star male gli altri. Quando faccio integrità interiore (faccio luce dentro me) accade che vedo queste parti inconsce e poi accade che il cervello cambia e di conseguenza cambia anche il mio comportamento. Tutto questo è un processo interiore che riguarda solo me e quello che io percepisco, gli altri non esistono, essi mi fanno solo da specchio. Non serve che vengano coinvolti in questo processo, non serve che vengano aggiornati su ogni parte interiore che scopro in me, gli altri hanno il loro processo da fare dentro di sè, io li lascio tranquilli, nel lavoro di integrità interiore l'altro non lo coinvolgo. Se vivo con questo stile di vita allora il mondo esteriore ai miei occhi appare perfetto, amabile e passo tutto il giorno a ringraziare tutti. Tutti e tutto sono i miei maestri. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 22 Settembre 2016
La tua mente non è la tua mente.
Your mind is not your mind.

La mente non è tua, non è mia, non appartiene a nessuno. La mente è antica e collettiva, è energia che ci circonda, è chiamata pensosfera. I pensieri che hai sono gli stessi che aveva tuo padre, tuo nonno, tutti gli antenati che ti hanno preceduto, fino all'ominide (es. Come faccio a procurarmi il cibo? Comme posso difendermi? Come posso migliorare la mia situazione? Ecc..) Tu sei come un auroscontro, sei attaccato con un filo alla rete che ha elettricità e ti muovi condizionato da essa, non vai lontano, fai gli stessi giretti ogni giorno. Vi sono uomini che sono liberi dai pensieri, dai condizionamenti, dalla sofferenza della mente, essi attaccano il loro filo all'Universo (Padre celeste, Onnipotente, Eterno, Sorgente, Spiritualità, Essenza, Vita, Luce, Vuoto). Essi sono liberi, leggeri, si muovono come fratelli, non hanno il peso della materia, hanno lasciato andare tutto, ridono, sono flessibili e si adattano a tutto, vivono e soprattutto hanno dentro di sè un tesoro, lo hanno trovato nel mondo interiore, potrei paragonarli ad una navicella spaziale o un punto di luce che viaggia nel cosmo... -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 23 Settembre 2016
Non c'è una realtà oggettiva; c'è solo una realtà soggettiva.
There is no objective reality; There is only subjective reality.

Il mondo così come lo vedi è frutto dei condizionamenti che hai ricevuto e la tua visione cambia in base agli intenti che fai. Ogni essere vivente ha la sua visione, viviamo in una realtà che manifesta miliardi di visioni. La realtà quindi è multidimensionsle, il mondo è contemporaneamente miliardi di mondi. Queste realtà soggettive si incrociano e danno vita alla realtà manifesta che cambia continuamente in base ai cambiamenti del mondo interiore. Credere che la propria visione o esperienza del mondo sia unica, speciale o vincente è un delirio. La realtà è l'incrocio di mille proiezioni, è come internet, è qualcosa che il cervello non può capire, ma il corpo può sperimentate. Quando sperimenti la realtà al di là dell'ego, percepisci l'Essere, e il corpo sta bene. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 24 Settembre 2016
Una relazione sana vuol dire (comporta) una famiglia felice.
A healthy relationship means a happy family.

Una famiglia felice è il frutto del lavoro di integrità interiore dei componenti. Quando ciascuno ha visto che cosa è veramente l'ego, ha visto l'orrore della mente, ha visto tutte le parti di sè, ha visto la mente in azione sempre ogni istante, accade che poi rimane in silenzio nell'ascolto dell'altro, accetta tutto dell'altro perché ha visto se stesso in lui e in lei e in loro... Quando starsi accanto è stare accanto a se stessi, quando vivere con l'altro è vivere con se stessi, quando fai esperienza che loro sei tu, quando loro fanno esperienza che tu sei loro, allora la mente non agisce in modo distruttivo. La mente quando viene vista poi si rilassa e non crea problemi, la mente è come una bella donna (uomo): le piace farsi vedere, è narcisita, parla solo lei, vuole primeggiare, essere la migliore, vuole intervenire sempre, vuole l'attenzione di tutti ogni secondo... Vive nutrendosi di illusioni e apparenza... Quando in un gruppo o in una famiglia questi giochi vengono scoperti allora l'illusione della mente scompare, scoppia la bolla di sapone, non rimane niente. Quando non c'è più niente resta la gioia. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 25 Settembre 2016
L'amore deve essere espresso non solo sentito.
Love has to be expressed not just experienced.

Siamo in un pianeta dove tutto è azione, dove la creazione si manifesta a livello di materia. Stiamo crescendo verso la consapevolezza dell'amore, alcune persone hanno iniziato a vivere con il cuore e a provare amore per gli altri esseri viventi. Il risveglio del cuore è essenziale per la sopravvivenza della specie. (Sentire dentro) Questo grande miracolo si espande e quando iniziamo a tirare fuori da noi stessi azioni benevole verso l'esterno esso viene a manifestarsi anche sul piano della materia.
A livello materiale si manifesta
come azione solidale, cooperazione, l'abbraccio, il sorriso, l'incoraggiamento...(agire nel fuori),
come sapere (comprendere in modo conscio i valori),
saper fare (agire i valori col corpo, incarnare i valori, essere l'incarnazione del valore),
saper fare essendo (incarnare i valori e sentirli a livello energetico),
essere nella presenza (quando passi gli altri sentono che sei unico),
sino a saper fare nella totale immobilità e silenzio (es. quando solo standoti accanto l'altro stando fermo percepisce la presenza, si sente amato e, toccato dal tuo amore, cambia). -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 26 Settembre 2016
Ogni resistenza alla verità è causata dal fallimento dell'intelligenza.
All resistence to truth is because of failure of intelligence.

Resistere alla Verità è soffrire. Rimanere nella sofferenza consapevolmente è una mancanza di intelligenza. Lasciarsi andare o arrendersi, o fluire, o vivere nell'accettazione della verità di se stessi è un atto di intelligenza. La sofferenza infatti è la distanza tra la verità e l'illusione che abbiamo creato della realtà. La verità realizza se stessa quando:
-la visione della realtà corrisponde con la realtà,
-il vedere, il toccare, il percepire con i sensi qui e ora accade,
-ciò che accade viene sperimentato coscientemente,
-la coscienza vive,
-abbiamo lasciato andare tutti i filtri che ci separano dal resto del mondo,
-siamo andati oltre i condizionamenti,
-il passato e il futuro non esistono,
-la vita è quello che è,
-abbiamo smesso di confonderci con la mente,
-abbiamo smesso di fare la guerra a tutti o a tutto,
-quello sperimenta quello,
-la coscienza sperimenta se stessa,
-tutto è perfetto, sacro, completo... -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 27 Settembre 2016
Tu sei un programma.
You are a program.

L'ego è il coordinamento senso motorio. Quindi è la ripetizione infinita delle stesse connessioni neuronali, ed è la ripetizione delle stesse azioni, ed è la ripetizione della stessa visione del mondo. Tu sei un robot ripeti e ripeti sempre le solite azioni, parole... Soffri quando non hai consapevolezza di tutto ciò. Quando vedi quello che sei, lo lasci andare e allora sei libero. La libertà è uscire dalla visione riduttiva della realtà che l'ego ha. La liberazione accade quando il Sè Autentico si incarna e vive. Questo corrisponde all'attivazione del Frontale nel cervello, è un cambiamento neurobiologico, che porta all'evoluzione della specie. Uscire dai programmi individuali e collettivi è una benedizione, attivare connessioni nuove non dipende da te, ma è un dono. Questo dono viene affidato a chi si trova in uno stato di resa e impotenza egoica (non impotenza intesa come sofferenza, bensì stiamo descivendo uno stato di resa, di vulnerabilità, di umiltà in cui non potendo fare nulla con l'ego ti affidi all'universo e lasci che sia lui a condurti dove lui vuole, come lui vuole, tu non esisti più, non c'è alcuna azione, nè parola, nè sentire, nè provare, nè sospiro, non vi è nulla). Da quello stato "tu" sei libero, è accaduta la liberazione dell'io. L'io resta in quanto registrazione, ma tu lo usi solo quando serve. Tu quindi vivi nello spazio della Coscienza. (Credo sia inspiegabile, è necessario fare esperienza) - Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 28 Settembre 2016
Quando l'energia è ferma, quella è meditazione.
Stillness of energy is meditation.

L'ego è velocità, è fretta, è varietà, è il coordinamento di diverse aree del cervello finalizzato a modificare il mondo esteriore, per muovere la materia (di solito) usiamo l'ego. Mentre nel mondo interiore (spiritualità) ciò che è essenziale è l'immobilità, il silenzio, il fermarsi, l'ascoltarsi, sino a diventare "colui che osserva immobile silente, solo..". All'inizio è come scendere nell'abisso, scendi e le percezioni cambiano, quando hai raggiunto il fondale tutta la percezione cambia, tutta l'energia dentro si ferma, può sembrare un'esperienza che l'ego definisce di morte, l'ego si ferma e riposa nella pace del tutto, finalmente torni a casa. Quando la mente si ferma fai esperienza del Sè Autentico che è fermo immobile silente eterno e vuoto. Fermarsi a respirare ci connette con "l'energia del tutto" che trova anche in te lo spazio dove espandersi. La Meditazione è "fare esperienza" della silente immobilità del Tutto. Nella nostra cultura diremmo che: fai esperienza di essere "figlio di Dio" in quanto prendi coscienza che sei fatto "della stessa sostanza del Padre celeste". -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 29 Settembre 2016
Non siamo un'entità separata; siamo una parte del tutto.
We are not a separate entity; we are a part of the whole.

Tu soffri perché ti senti separato, ti senti solo e vivi nell'isolamento. Grazie all'Awakening puoi sperimentare un senso di unità con gli altri esseri umani, con il pianeta, con il Cosmo. La percezione dell'unità è legata ad un cambiamento neurobiologico, quando accade la tua vita è la stessa, ma tu la percepisci da uno stato di coscienza superiore, infatti inizi a vedere la realtà con gli occhi dell'aquila, quindi hai una visione a grandangolo... Nella tua visione tutto viene compreso, con l'intelligenza emotiva del cuore... tu vedi, osservi, ami e rispondi da quello stato. Non fingere di essere in quello stato, lo stato ti viene dato in dono. Resta con quello che sei, fai integrità e il resto accade da sè. Man mano che vedi la brutta persona che sei, accade che ricevi il dono della visione dell'aquila e voli. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 30 Settembre 2016
Non c'è più vita nelle relazioni, quando sono le immagini che si rapportano.
In relationships when images relate, there is no life in it.

Il cervello ha registrato tutte le esperiene, ha fatto una foto di: ogni cosa che è successa, ogni persona incontrata, ogni parola che è stata detta, ogni azione che è stata compiuta. Il cervello inoltre ha misurato la distanza tra ciò che è accaduto e l'ideale di perfezione che ti hanno immesso come programma i genitori, gli insegnanti, i maestri spirituali, la società, le istituzioni... creando rabbia o giudizi o senso di colpa nei confronti della distanza tra la realtà e il mondo ideale. L'insieme di tutto questo è l'insieme del karma individuale, famigliare, mazionale e del genere umano... Se vivi da quelle registrazioni soffri e produci sofferenza. Iniziare a vivere significa lasciar andare tutte le registrazioni, tutti i "se", i "ma", tutti i "però..", "io credo..", "io penso..", "io dico..", "io..io..io..io..". Lasci andare tutto, vedi che tu come "ego" non esisti, sei solo un'illusione e vivi la vita per quello che accade ogni attimo, incontri semplicemente l'altro in modo naturale e spontaneo senza pretendere, senza sperare, senza volerlo cambiare, senza rimproverare, senza giudicare, senza commenti, senza paura, senza fantasie, senza deliri, senza.. niente. Tu sei un "niente" che cammina nel mondo godendosi semplicemente il viaggio.
Qualcuno disse: Tu sei polvere. Tu sei un pulviscolo cosmico. Tu come persona non esisti. Nelle relazioni, quando sei in questo stato di vuoto senza immagini, tutto fluisce nella gioia. -Sonia Zamparini






Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 1 Ottobre 2016
Il conflitto è la misura per sapere se l'azione proviene dalla consapevolezza o dall'inconsapevolezza.
Conflict is the measurement to know whether the act is from awareness or unawareness.

Il conflitto è un'invenzione / illusione della mente. Quando tu percepisci che "vi è un conflitto fuori di te" significa che stanno agendo parti inconscie dentro di te, quindi il conflitto è interiore. "Lui, lei, loro" non c'entrano sei "tu" in conflitto dentro. L'inconscio è tutto ciò che è buio, oscuro, privo di coscienza, lontano dalla luce, non illuminato dalla luce della coscienza.. e quando l'inconscio vuole farsi vedere "tu" lo percepisci come sofferenza. La sofferenza quindi è "autoprodotta", sei tu che non vuoi vedere una parte di te stesso. Il conscio è ciò che è venuto alla luce, ciò che hai fatto affiorare alla consapevolezza, ciò che sai di te per esperienza, ciò che hai sperimentato di te con l'integrità interiore.
Quando fai l'integrità interiore, inizi il processo di risveglio. In questa fase percepisci come conflitto ciò che "non hai integrato in te". Fare integrità interiore significa integrare dentro, significa accogliere, fare esperienza di essere Uno dentro di te (gli altri non c'entrano). Inizi ad accendere la luce sul lato oscuro della mente, vedi tutte quelle parti che non volevi vedere, ascolti con calma quello che gli altri dicono di te e non ti sorprendi, accetti, vedi, fai esperienza di te come di colui che ha dentro tutte le parti. Pian piano vedi che tu sei tutte le persone che conosci e che sono esistite, sperimenti quello che loro hanno sperimentato. Quando questo accade allora si accendono connessioni incredibili nel cervello e ogni attimo della vita dici "Posso accettare anche questo, e questo, e questo..". Quando tutto di te è diventato conscio allora sei illuminato. L'illuminazione è un'esperienza ordinaria, è la visione consapevole della realtà, nulla è estraneo a te, tutto è osservabile e fa parte di te. E' uno stile di vita semplice, senza la presenza di conflitti, tutto è visibile, tutto è naturale, tutto è ordinario, l'esistenza è venuta alla luce per ciò che è (tu non hai occultato/nascosto niente) qualunque cosa ti dicano, ti facciano tu ne fai esperienza. Non c'è divisione tra bene e male, tra giusto sbagliato, tutto è perfetto, completo e produce gioia interiore... Dicono che tutto diventa godibile, tu godi della gioia interiore, tu ti disseti dal tuo stesso calice, tu sei uno con quello che c'è, sei in pace, sparisce ogni conflitto. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 2 Ottobre 2016
La preghiera è lo sforzo dell'uomo per avvicinarsi a Dio.
Prayer is man's effort to move towards God.

La preghiera è il modo in cui tu ego (che sei l'esperienza della separazione) ti sintonizzi con l'esperienza di unità di Dio. Dio è ovunque e in ogni cosa e in ogni tempo, ma l'ego fa di tutto ogni istante per dimenticarsi del Divino. È essenziale, per Vivere "portare la consapevolezza", fermarsi, respirare, sentire la distanza tra ciò che siamo e l'amore incondizionato, formulare un intento verso il bene, lasciar andare i carichi, percepire tutto questo come esperienza fisica nel corpo...
Pregare è un atto evolutivo non solo legato alla crescita personale, esso è un atto dovuto all'intera creazione che attende con gioia che tu diventi interiormente una "bella persona" che incarna i valori della solidarietà, dell'amore, della cooperazione, della pace interiore, della gioia. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 3 Ottobre 2016
La vita è perfetta quando fai esperienza della vita così come è.
Life is perfect when you experience reality as it is.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 4 Ottobre 2016
Trovi quello che percepisci.
You find what you perceive.

Condivisione: I programmi che ho registrato filtrano la mia percezione del "mondo esteriore". Il mondo può essere un campo da gioco o un campo di battaglia, dipende dai condizionamenti che ho avuto. Sono stato condizionato tutta l'esistenza e la visione di ciò che vedo dipende dai ricordi che metto in gioco ogni istante. Quando nel presente io evoco drammi, conflitti interiori, allora la "realtà manifesta" diventa conflitto. Quando qui ora io evoco esperienze amorevoli e gioiose, allora la realtà mi appare benevola. Man mano che vedo i condizionamenti esprimersi attraverso di me, prendo coscienza di cosa è la mente. Quando vedo cosa è la mente (compulsioni, ripetizioni automatiche, azioni distruttive), allora respiro. Man mano che respiro le azioni rallentano e divento silente; man mano che sono nel silenzio interiore, la realtà si rivela a me. La realtà si rileva solo quando io mi fermo a percepirla. Il Divino è un atto percettivo, non è un fuoco d'artificio che fa fracasso, non è un dragone che fa paura.. La realtà del Divino è sottile, delicata, vulnerabile e contemporaneamente potentissima, sacra e contemporaneamente ordinaria, viva e intensa nella sua sottile delicatezza. Direi che è indefinibile eppure così reale, invisibile ma così vera reale, silenziosa eppure ha in sè tutti i suoni dell'Universo. Essa è totalmente appagante che la sua mancanza (quando la mente mi governa) mi fa cadere nell'anelito. Non riesco a descrivere la realtà del Divino, ma questo non significa che non esiste.. Le parole sono "foglie secche" rispetto all'esperienza, ma lascia che queste foglie volino fino a te, per portarti il lontano ricordo di quella Luce che solo il corpo può percepire quando il respiro accade, quando la consapevolezza accade, quando i sensi si espandono e senti la realtà per quello che è. Allora la realtà si rivela con miracoli a ogni istante. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 5 Ottobre 2016
La relazione è uno specchio nel quale puoi capire l'inconscio.
Relationship is a mirror in which you can understand the unconscious.

Condivisione: Quello che vedo ogni giorno in me è che l'inconscio è ripetitivo e distruttivo, ed è in azione a livello collettivo. Le relazioni muovono energia, esse sono il promotore di energia vitale. Senza relazioni saremmo isolati e l'isolamento produce la morte. L'energia elettrica viene condotta da sottili fili che passano nel corpo e poi esce come parola, azione, emozione, sentimento.. si manifesta. Se osservo ogni persona che incontro essa muove parti di me nascoste che non ho ancora visto. Questo processo dura tutta l'esistenza, non ha fine. Ogni istante osservo che si muovono parti in me, osservare queste parti in azione o riconoscere parti già intraviste è il lavoro di integrità interiore. Le relazioni sono l'occasione per fare integrità interiore. In 48 anni ho condiviso la vita con migliaia di persone, ma ho fatto esperienza che ogni essere umano è unico e ha una sua visione del Cosmo, inoltre vuole imporre la "sua visione" su tutte le persone che lo circondano, ovvero è incarnazione della mente. Stare davanti a ogni individuo e ascoltarlo e accettarlo e chiedere al Divino l'amore per accogliete ogni essere è fare integrità interiore. Accolgo gli altri nella misura in cui "Io" sono integro con me stessa (ho integrato parti interiori). Quando ho visto "tutto di me stessa" la vita diventa un gioco. Io dentro ho tutto quello che vedo fuori. Io sono "colui che integra il Tutto", ovvero vede con integrità tutto.. Il Divino è la "Verità interiore" che si incarna nel mondo esteriore (relazioni), e tu ne puoi fare esperienza ogni attimo. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 6 Ottobre 2016
Il pensiero ha il potere di creare.
Thought has the power to create.

Tu incarni ciò che ti "gira" dentro la testa. Se oggi ti fissi su "non ce la faccio", oggi sarà così. Se ti senti "io sono un figlio di Dio e avrò un impatto benevolo e meraviglioso sul pianeta", allora sarà così. Il cervello è la cartina geografica o il navigatore che dà le cordinate al corpo per muoversi, il corpo segue ciò che la centralina indica. Inoltre il pensiero fugace crea piccole azioni, il pensiero associato ad una forte passione e mantenuto con costanza negli anni crea grandi azioni che possono cambiare la storia dell'umanità. La costanza per 30 anni porta a grandi risultati nel mondo della materia. Le grandi trasformazioni del passato sono nate da un'intuizione superiore e poi supportate a livello collettivo.
Oggi mi viene da condividere il processo che è in atto dentro me: Serve l'intuizione soggettiva e poi la forza collettiva, per questo le specie che sopravvivono ai grandi cambiamenti sono quelle che trovano una strategia d'insieme. L'individuo da solo o in un nucleo a tre non potrà affrontare la sfida che ci spetta.. Solo un collettivo focalizzato sul bene comune ci porterà oltre le sfide che ci aspettano. È necessario che più individui si focalizzino su questo stato di coscienza collettivo per ottenere un cambiamento nel mondo materiale. In Italia siamo l'apoteosi della separazione, dell'individualismo, dell'egocentrismo, non si è ancora risvegliata una Coscienza Collettiva. Ognuno è chiuso in sé a cullare le proprie compulsioni distruttive (alcol, droga, psicofarmaci, cell, tv, pc, macchinette, shopping, attaccamenti al cibo, sesso, sapere, potere, indolenza...). Abbiamo dimenticato quello che siamo, eravamo un collettivo capace di grandi imprese, grazie alla creatività abbiamo dato vita a opere meravigliose, grazie al nostro perfezionismo abbiamo realizzato opere irripetibili, nessuno ci batte nel pianeta per la nostra capacità di plasmare la materia con forme che riflettono lo splendore divino, eravamo imbattibili quando l'esercito si muovena insieme in modo coordinato (es. la testuggine..). Quando lasciamo andare l'"io" per costruire un collettivo (noi) siamo capaci di cose incredibili. Ora è venuto il momento di ricominciare a muoversi insieme. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 7 Ottobre 2016
La trasformazione è qualcosa che accade.
Transformation is a happening.

Quando sei veramente "cotto a puntino" dalla mente, quando sei arrivato alla frutta, quando non vedi vie d'uscita, quando scoppi, quando la vita ti mette in un angolo, quando non trovi più alcun senso perché "hai" tutto e non ti senti appagato, quando stai davanti al burrone e non sai che fare, in una parola quando finalmente la smetti di cercare soluzioni, quando ti arrendi e ti lasci trasportare dalle cose che accadono, solo in quello stato accade una grande trasformazione.
È uno stato di Resa, la resa viene vissuta dall'ego come una morte, ma ciò che muore è solo lui. Lasciati "distruggere" dall'esistenza, non opporti e avrai grandi trasformazioni interne. Vedrai il corpo risorgere a nuova vita, esso cambierà la sua composizione chimica e starai meglio. Tu non devi capire niente, tu non puoi fare niente, tu non c'entri nulla, tu sei l'ostacolo a questa trasformazione... lascia che accada.
Come il bruco devi "solo" morire a te stesso, tutto qua. Se proprio vuoi "essere d'aiuto al fenomeno", allora "osserva" il processo mentre accade.
(Esercizio che sto facendo ora: Osservo ciò che accade. Sto zitta in silenzio, ferma, vedo, ascolto, immobile, respiro, non muovo un ciglio, non ammicco, non parlo, respiro e sento il corpo, resto lì, immobile, smetto di sbattermi qui e lì come un'anguilla, sto ferma. In questo momento solo respiro, ora in questo altro momento sto ferma respiro, non parlo, osservo ora. In questo altro momento sto in silenzio, ferma immobile, zitta, osservo dentro, aspetto, ora e ora e ora e ora... Osservo ciò che accade. Sto zitta in silenzio, ferma, vedo, ascolto, immobile, respiro, non muovo un ciglio, non ammicco, non parlo, respiro e sento il corpo, resto lì, immobile, smetto di sbattermi qui e lì come un'anguilla, sto ferma. In questo momento solo respiro, ora in questo altro momento sto ferma respiro, non parlo, osservo ora. In questo altro momento sto in silenzio, ferma immobile, zitta, osservo dentro, aspetto, ora e ora e ora e ora... ) -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 8 Ottobre 2016
L'uomo ha bisogno dei problemi per sopravvivere.
Man needs problems to survive.

L'uomo si auto-crea i problemi. I problemi non ci sono, tutto fluisce da sè, ma la compulsione ad avere il controllo delle cose materiali o delle persone spinge il cervello a scervellarsi per trovare soluzioni. (Es: si potrebbe.. io penso che.. sarebbe meglio per te che.. ma perché non fai così.. ascoltami e fai quello che ti dico..).
Il cervello registra tutto, poi elabora "teorie su come dovrebbe essere", e poi elabora piani ed azioni da fare. Questo voler "plasmare la materia a propria immagine (del cervello)" crea fatica e distanze, e ciò crea sofferenza. Quando lasci andare l'idea della materia e delle sue leggi, allora inizi a vivere nel mondo della Coscienza, lì le cose si modificano in altro modo, con altre leggi.. Certamente non è come vuoi "tu" (ego), ma accade che si realizza il bene comune per tutti, e di solito "tu" diventi lo strumento che il Divino usa per arrivare al bene collettivo. Si dice anche che "tu come persona" non esisti, nel senso che "ti sei spostato" per lasciare nelle mani della Coscienza la soluzione a tutto. È la strategia migliore, altrimenti continui a scavare buche inutili e rimani nella rabbia o paura o anelito per tutta la vita, per un'illusione del cervello. Respira, lascia andare, spostati, lascia fare alla Coscienza, e ti accorgi che tutto ciò che ti si presenta davanti è un'opportunità per evolvere. Respiri, lasci che l'evoluzione accada, e sei giá oltre... Di nuovo respiri, lasci che l'evoluzione accada, e sei giá oltre... Di nuovo respiri, lasci che l'evoluzione accada, e sei giá oltre... tutto il giorno... tutti i giorni... qui e ora... -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 9 Ottobre 2016
La qualità della mente umana è la paura; la paura di perdere quello che c'è.
The quality of human mind is fear; fear of losing what is there.

La mente umana è stata condizionata sin da piccola a percepire solo il mondo della materia. La società investe tempo e risorse per addestrare gli individui a conoscere, controllare e manipolare la materia. Così l'uomo dimentica la sua vera natura e soffre tutta la vita alla ricerca del suo vero Sé. Quando si accorge di questo, il cervello si ferma e inizia a cercare "ciò che è al di là della manifestazione materiale" e, a chi ha veramente tanta passione per il Divino, accade che ne fa esperienza, lo vede, lo tocca, lo percepisce, si sente benedetto di questa relazione così vera, profonda, unica, totale, potente, eterna e godibile. A quel punto la mente si accorge che non potrà mai perdere la Spiritualità, e si accorge che non ne è mai stato separato, fa esperienza di essere una cosa sola con il Sé Autentico. A quel punto tutto è perfetto, sento il senso del perché mi sono incarnata nel pianeta, comprendo il mio compito, godo delle manifestazioni del Divino, lo vedo ovunque intorno a me, mi sento amata e benedetta, lui mi ama così tanto, non c'è nessun amore così totale e completo come quello col Divino, non ho più paura. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 10 Ottobre 2016
Le emozioni vissute completamente ti danno gioia.
Emotions when experienced give you joy.

L'integrità interiore non è altro che tornare lì nel corpo, in quel punto in cui l'emozione è stata bloccata, si va lì ad ascoltare quello che deve ancora uscire.. sperimentandola nella sua totalità. Si torna indietro nel tempo a quel momento in cui il corpo ha provato sofferenza, e si porta ascolto, amore, presenza.. Tutto ciò scioglie la carica rimasta bloccata. Se non fai così, la carica innescata esplode quando meno te lo aspetti. (In realtà il tempo non esiste, esistono miliardi di dimensioni presenti contemporaneamente, quindi è semplice muoversi da un punto all'altro del tempo, basta formulare l'intento).
Essere totali, essere integri, essere limpidi, essere puri, essere vulnerabili, essere autentici, essere totalmente il vero Sè è la gioia autentica. (Il piacere non ha niente a che vedere con la gioia, il piacere è appagamento dei sensi, appartiene al mondo delle compulsioni, è un crawing che non ha mai fine, c'è sempre una parte di te che vuole qualcosa in più, cerchi sempre qualcos'altro, la parte del cervello attivata è quella rettile).
La gioia di cui si parla è uno stato dell'essere, è senza paragoni, è uno stato in cui non ti serve più nulla, ti senti pieno, totale, integro, vero, perfetto, sei tutto in ogni atomo del corpo.
Per arrivare a vivere dalla zona frontale del cervello è necessario un salto evolutivo che solo Dio può donare. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 11 Ottobre 2016
Una sola esperienza è sufficiente per svelare Dio e le Verità dell'Universo.
A single experience is sufficient to unravel God and the truths of the Universe.

Quando fai esperienza del Divino il cervello va in shock ed è costretto ad arrendersi. Quando tocchi, ascolti, vedi, percepisci con i sensi allora sperimenti, non è un persiero, ma è reale. Il reale è inconfutabile. Non puoi opporti al reale, non puoi smentirlo, non puoi negarlo, ma puoi solo percepirlo e goderti l'esperienza. Basta che accada una volta sola per qualche minuto e tu non sei quello che eri, ti trasformi, diventi in modo naturale un ammiratore del Divino.. Accade che non troverai nient'altro che sia bello e meraviglioso come lui. Non ci saranno gioielli, denaro, donne o uomini, potere, attaccamenti, che saranno capaci di distoglierti dal Divino, ci sarai tu e ci sarà l'esperienza che ti rapisce e poi tu sparisci. Accade come un'esperienza personale. Non puoi trasferirla ad un altro con le parole, puoi solo dire "Io sono quello" e rimanere in uno stato estatico. Il resto sono illusioni vuote vane della mente. (All'Awakening iniziamo a connetterci a questa esperienza) -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 12 Ottobre 2016
La libertà dalla mente è Risveglio.
Freedom from the mind is Awakening.

Lo stato di Risveglio è lo stato in cui non c'è attaccamento, in quello stato è possibile vivere al di là della mente. Vivi, atterri nella realtà, stai bene, non ti sbarazzi della mente (essa è elettricità, non sparisce), semplicemente tu "mentre vivi" puoi vedere la mente, non ne sei identificato: Tu vivi, la mente commenta, tu osservi, come osservi un fiore. Tu non sei la mente. Essere consapevoli di questo è la liberazione dalla società, dalla civiltà, dai condizionamenti, dal lavoro, dalla cultura, dal karma, dall'ego, dalla materia... Sei leggero e cammini sul corpo sacro del Divino, diventa un onore vivere, la gratitudine ti riempie il cuore, tutto è sacro e perfetto, vivi nel Regno della Grazia. Questo "tu" non puoi ottenerlo è un dono che può darti il Divino. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 13 Ottobre 2016
Il rituale (nella quotidianità) organizza la vita, e consente di vivere con meno conflitti.
Ritual organize life; and enables one to live with least conflict.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 14 Ottobre 2016
Gli esseri umani si sono abituati ad allontanarsi dall'esperienza, quindi si annoiano.
Human beings have got habituated to move away from experience; hence boredom.

Lontano dal momento presente vi è solo sofferenza. La mente è un crawing continuo di novità ogni istante. La mente ha fame di luci, colori, suoni, parole, materia.. E' un pozzo senza fondo e "io" continuamente ci cado dentro ogni istante. Se soffro significa che sto incarnando la mente. Sono stato addestrato e costretto (contro la mia vera natura) per decenni a stare nella mente. Il tornare al "qui e ora" richiede un atto di pura consapevolezza continua senza fine. Meditare mattina e sera mi permette di fluire con l'esistenza. Avere una relazione personale con la Spiritualità mi concede momenti in cui realizzo il Sè Autentico. Realizzare il Sè è la vera Gioia. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 15 Ottobre 2016
I miracoli non sono violazioni delle leggi naturali ma seguono leggi piu elevate.
Miracles are not violation of natural laws, but they follow higher laws.

Quando sei connesso con ogni cosa, quello che tu chiami miracolo diventa naturale, la vita si espande con gli intenti. Il Divino risponde sempre, entrare nel suo regno è vivere il gioco dei miracoli. Vivere nelle leggi della coscienza è entrare nella verità. Il Divino ti aspetta. Il suo regno è pieno di meraviglie. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 16 Ottobre 2016
La perfezione non è un concetto ma sta nel vedere ogni cosa come perfetta.
Perfection is not a concept, but it is in seeing all things as perfect.

Lo stato dal quale vedi che "tutto è perfetto" è un dono. È uno stato di Grazia, accade quando sei arreso alla coscienza e sei nella profonda gratitudine. È quando sei così imbambolato dall'amore divino che "sei perso": tutto è facile, tutto scorre senza ostacoli. Tutto quello che accade va bene, in fondo ciò che conta è lo stato dell'essere, il resto non conta... Il resto è il muoversi degli elementi materiali... Il resto è come un lancio di coriandoli al cielo, ovvero è bello colorato, ma effimero... è una conseguenza, è un epifenomeno, non è essenziale o centrale. Perché centrale è il Divino e la relazione che hai con lui. Il resto è aria, illusione, vento che passa... È la resa all'esperienza dell'Essere che ci porta a percepire la sua perfezione. Dio guardando se stesso dice come un bambino che si guarda con amore allo specchio "Wow quanto sono bello, sono perfetto". C'è tanta umiltà, resa, compassione, vulnerabilità, nell'atto del vedersi con amore. -Sonia Zamparini



IL FENOMENO E IL DONO 15-16 ottobre, Bussolengo VR - CONDIVISIONI

Primo dono della Sfera Dorata!!! Grazie grazie grazie!! Questa mattina è stato accreditato nel mio Conto Corrente un credito di 890€ che mio marito aveva con Equitalia. Era un contenzioso che andava avanti da quasi tre anni. E il miracolo è che questo tipo di rimborsi li fanno solo su CC intestati o cointestati al destinatario del rimborso e il mio CC non è cointestato, e mio marito aveva appena chiuso il suo CC. Il rimborso è stato fatto lo stesso. Ed è stato fatto questa mattina! Grazie, grazie grazie!! Grazie Sfera Dorata, grazie al mio Sè Sacro Superiore!! -Marinella

In questi ultimi tre mesi i rapporti con mio figlio sono stati molto difficili! Ieri ho chiesto visualizzando che mio figlio al mio ritorno mi accogliesse con un caldo abbraccio e mi dicesse "ciao mamma", e così è stato! Il mio cuore è esploso di gioia e di gratitudine per il mio meraviglioso Divino! Grazie, grazie, grazie! -Ada

Ciao, sono Loris, da pochi mesi pratico la meditazione con Marinella e Lucia, ed è la prima volta che mi affaccio ai corsi della Oneness. Quando mi è stato proposto di venire non sapevo neppure di cosa si trattasse, ma ho detto subito di sì, perché sapevo che la mia vita doveva andare in questa direzione... Oggi io non ho parole per descrivere l'esplosione di emozioni provate, e far capire cosa è successo al mio cuore in questi due giorni. Sono ancora estasiato! Voglio solo condividere con voi il mio piccolo miracolo: il mio intento che ho chiaramente visualizzato ieri mattina, si è materializzato ieri sera. Ho sempre voluto più gioia e armonia nella mia famiglia e ieri ho visualizzato che io, mia moglie ed i miei figli di 7 e 3 anni ballavamo in soggiorno tutti insieme... Ieri sera, appena aperta la porta ho trovato i miei figli che avevano rispolverato una vecchia radio e stavano ballando danza classica... Davvero grazie al mio Divino, a voi ed ai miei compagni di viaggio. Con grande amore e gratitudine. Namaste. -Loris

Questa mattina all'improvviso, inaspettatamente, ho percepito un palpito nel cuore e una voce al suo interno mi ha detto chiaramente: "Io Sono Dio, VIVO dentro di te!" Per me, questo conferma quanto ci ha insegnato il Dasa sabato mattina, cioè che nel corso PeG il Divino interiore, nostro Sacro Sè Superiore sarebbe diventato VIVENTE nel cuore di ciascuno di noi. Questo è accaduto questa mattina con mia grande sorpresa! Inoltre una cosa molto piacevole, anche accaduta questa mattina, è che il dito a scatto che ho da parecchi mesi, e peggiorato negli ultimi tempi, ha ripreso a muoversi normalmente senza più dolore. Grazie Grazie Grazie!" -Ettore

Mio figlio è disoccupato -cronicamente- ieri sera, quando sono rientrata, mi ha detto che questa settimana lavora. Avevo visualizzato che lavorava in modo stabile, ma io sono felicissima lo stesso...

Ciao a tutti, condivido che PeG é stato un corso un Incontro di una Potenza Assoluta, sia per quanto riguarda il vedere sentire le cariche, dolore e rabbia indescrivibili domenica mattina, quando Tejasa ci parlava sono scoppiate e fluite, lasciando spazio a ricevere la Grandezza della Gioia Amore e Gratitudine. Già mesi prima ho iniziato a ricevere l'assaggio dell'esperienza di questo nuovo Diksha, solo ascoltando l'altro mi attraversava completamente il suo dolore con una intensità e un'espansione di cuore meravigliosi, sentivo che era il Diksha della G.O. Quindi sono sempre piu Stupita di come vanno le cose, perché per me il miracolo é quotidiano, nel senso che nonostante mi sento spesso sempre piu frustrata e impotente, completamente, accade che riesco attraverso un duro lavoro pratico per ora??,(un po' come la formica che porta la lente nel video che ci hanno mostrato al corso)a partecipare anche al Viaggio a novembre alla Oneness. Che Dono poter Condividere questo Vero Amore con cosi tanta gente, scomparire anche se per pochi istanti in questa fusione é Super Appagante. Grazie Cari tutti Grandioso Fenomeno... Grande Europa... -Tara

Condivido un piccolo miracolo di stamattina. Mio figlio non ha mai messo un mi piace in quello che pubblico in fb. Stamattina con grande sorpresa apro fb e vedo che mio figlio ha dato un mi piace ad una pubblicazione che ho postato ieri sera del corso. -Elisabetta

Volevo condividere la Mia esperienza del PeG: per me è stato un processo molto intenso e profondo in cui ho avuto proprio alleggerimento e liberazione da un Dolore molto profondo che ho potuto "vedere molto bene" - nella giornata di domenica quando ci siamo scambiati l'un l'altro il GOD per me è stato pazzesco.. ho sentito tutto il corpo tremare scuotersi e ho avvertito chiaramente la sfera passarmi dentro e subito dopo uno stato immenso di Gioia che non ho potuto trattenere le risa, una felicità ed una profonda commozione! Ringrazio tutti quelli che hanno partecipato perché quando ci si riunisce in tanti la Presenza si moltiplica e ci regala più Grazia e Beatitudine. -Virginia

Venerdì scorso prima di arrivare in Italia avevo fatto una risonanza magnetica perché mi fu diagnosticato un piccolo tumore nel canale uditivo. Sono appena uscita ora dalla visita di controllo dell'otorino ed è scomparso. Solo devo fare le visite di controllo d'ora in poi. Potete immaginare le cose che inizialmente hanno attraversato la mia testa, ma ... come avete notato mi sono divertita un sacco. Avevo chiesto di ottenere per mezzo del Fenomeno il dono della salute in due giorni e, soprattutto, di accettare tutto ciò che doveva venire. Sono immensamente grata alla Luce Suprema e a tutti voi, mi sono sentita molto sostenuta. Grazie, grazie infinite per essere entrata in questo processo e per ognuno di voi. Affogo nell'amore. -Olga del gruppo Spagna

Scusate ma questa ve la devo proprio raccontare: stavo facendo la meditazione prima di andare a letto ed ero in camera dei bambini dove il wifi non prende. Così avevo il cellulare con la musica da YouTube e l'ipad con l'immagine della sfera dorata. In sala c'era la TV accesa sulla partita. Mio marito in bagno. Ho pensato che la tv mi stava disturbando, ma non ho fatto e detto niente onde evitare di prendere dei nomi. Quando Michele è andato dal divano mi dice: cosa hai fatto? Qui c'è la tua canzone!!! Sono andata a vedere e c'era l'immagine del Moola Mantra che stavo ascoltando in camera e dico ridendo: "E' il mio Divino!!! Ho pensato che la TV mi stava disturbando e si vede che ha preso provvedimenti!!!". E Michele: "Sì, ma come hai fatto???". Io: "bohh!!!".

Miracolo condiviso da una partecipante del gruppo Spagna che preferisce rimanere anonima. Il mese scorso ho avuto un forte processo con i miei genitori perché non accettavano il mio nuovo compagno. Ieri mia madre mi ha detto che non aveva nulla contro di lui. I miei genitori mi hanno detto che mi amano tanto. Ho avuto una lunga conversazione pieno di amore con ognuno di loro. C'è stato un cambiamento molto grande. Per me, un primo grande miracolo...

Loredana, che era a Bussolengo, mi ha detto che ieri ha parlato più di due ore col figlio adolescente e per lei è bellissimo. Oggi una DG ha detto che sua figlia ora l'abbraccia ogni mattina e per lei è un miracolo. Ieri notte sono andata a dormire alle 00.30 dopo aver sistemato figlie e le Sacre Stanze... ero stanca e non avevo la forza di sistemare i cuscini, quindi ho dormito e oggi mi sono accorta che avevo due cuscini in più sul mio letto e ho chiesto a tutti, ma nessuno dei miei famigliari li ha messi. Credo sia stato il Divino. Stasera la Sfera Dorata (dopo la serata Diksha) si muoveva, anche noi eravamo scatenati e pieni di energia. Grazie alla Sfera. Grazie a Arianna è incredibile, tante piccole cose incredibili. -Sonia

Ciao, a tutti voglio condividere con voi il grande miracolo avuto dal fenomeno e il dono. Dopo ormai più di 1 anno di profonda sofferenza interiore, oggi sono una persona nuova, finalmente sono ritornata alla vita, in me c'è tanta gioia e gratitudine. grazie grazie -Piera



Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 17 Ottobre 2016
Le grandi verità sono semplici.
Great truths are simple.

L'essenziale è ordinario. La verità è nelle piccole azioni di ogni giorno. Ci sono persone illuminate che vivono vite semplici, esse con la loro presenza cambiano il mondo interiore e nessuno si accorge. Ma se sei centrato nella materia non puoi accorgerti, ciò di cui parliamo è sottile, è invisibile, passa per la cruna dell'ago.
Chi è centrato nella materia non può neppure percepirlo, non è capibile, stiamo parlando di una sostanza che puoi solo sperimentare se ti fermi, chiudi gli occhi, respiri con la pancia, da qui inizia il viaggio interiore. Ti fermi e respiri, prova a farlo ora e vedi come la percezione cambia... Inizi a percepire la bellezza, la luminosità, la sacralità, la gratuità dell'Essere nelle cose ordinarie... Tutto inizia ad apparire vivo, sacro, un dono che il Divino ha fatto per te per sorprenderti, per dirti che ti ama, per darti gioia e godimento interiore.
Tutto è nascosto agli occhi di chi è nella mente. Tutto è sperimentabile a chi è presente, qui ora. È così semplice che sfugge ai più. È così prezioso che solo chi si è spogliato di tutto lo trova. È così potente che solo chi è totalmente vulnerabile lo incontra. È così sacro che solo chi muore (nell'ego) per lui gli rende onore. È così gioioso che solo chi entra nella sofferenza dei molti lo incontra. È così puro che solo chi si lascia filtrare dalla vita torna alla sorgente. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 18 Ottobre 2016
Tutte le cose sono connesse. Ogni cosa che fai influenza ogni altra cosa.
All things are connected. Everything you do affects everything else.

All'inizio credevo di esistere e di essere una parte del corpo del Divino es. Un occhio, il cuore... Man mano che procedo con il processo, mi rendo conto di non avere alcuna identità separata dal resto, cioè non ho caratteristiche particolari, sono una minuscola particella, non sono "un pezzo" del corpo specializzato in qualcosa, bensì sono la più infinitesima particella. È come se le dimensioni si fossero capovolte.. io sono così piccola, così insignificante, meno di un pulviscolo di polvere nell'Universo... fare esperienza di questo è pura gioia. È come se il Divino mi "avesse rimesso al mio posto", prima ero "io" (ego) che mi manifestavo e battevo i piedi per fare e per dire.. ora man mano che il processo di consapevolezza scorre, direi che divento colui che vede il granello di polvere, l'illusione... Man mano, ho sperimentato che avere il Divino come amico conviene, lui mi guida da dentro, mi dice cosa fare quando sono con gli altri, mi fa vedere la sua grandezza, la sua determinazione. È un'esperienza incredibile il seguire il fluire dei "molti" per fare l'esperienza dell'Uno, di essere Un'Unica Entità insieme che vive nel bene.
Quando sono centrata nel bene e lo "vivo dentro un collettivo" accadono miracoli. Sentirsi "un unico corpo con altri esseri viventi" è essere interconnessi e dona gioia. Esprimere il bene in uno stato di interconnessione produce il bene collettivo e il collettivo risponde. È come nutrirsi a vicenda. Solo che il nutrimento, quando si è insieme, è moltiplicato. L'ego lo vive come se dovesse chinare il capo, mettersi da parte, farsi vulnerabile, morire... L'Essere collettivo lo vive come espansione e pura gioia. È inversamente proporzionale: più l'ego diventa piccolo più il collettivo si espande. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 19 Ottobre 2016
Siamo noi gli artefici del nostro destino.
We are the architects of our destiny.

Ogni attimo con ogni respiro determiniamo noi stessi. Ogni istante il corpo si muove verso l'esterno: può farlo agendo condizionamenti vecchi (ego) o può sorprenderti con un'azione creativa e benevola. Quando sei connesso con il tuo Sè Sacro Superiore il corpo si muove verso il bene comune e tu provi gioia nel dare e nell'essere solidale con il bene collettivo. Tu puoi con l'intento riscrivere la tua esistenza, lasciati guidare dal Sè Superiore, fermati respira e ascolta dentro. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 20 Ottobre 2016
Quando diminuisce il giudizio, cresce l'amore.
As judgement goes down, love goes up.

Man mano che la mente ritorna in uno stato naturale di silenzio, il Sè Autentico si espande. Man mano che la mente rallenta, diventa silenziosa, il cuore si risveglia. Man mano che il cuore si risveglia, il corpo si muove per realizzare il bene collettivo. Man mano che il corpo si muove verso il bene, le sensazioni sperimentate sono la compassione, la solidarietà, la cooperazione - in sintesi - l'amore senza condizioni. L'amore senza "se..", senza "ma..", senza "potresti..", "dovresti..", senza un "tu.." o un "io..". Sarebbe lo stato dell'amore "senza oggetto", senza attaccamento, senza alcun giudizio, senza pensiero, senza niente.. infatti è vuoto. Un vuoto che però contiene il "Tutto". Rallentare la mente con la meditazione e il respiro produce in modo naturale questo stato. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 21 Ottobre 2016
Vedere è essere liberi.
To see is to be free.

Vedere è: Sare fermi respirare, stare con quello che c'è, senza capire, senza voler cambiare le cose, senza fare nulla, solo stare, osservare, rimanere in ascolto mentre la vita fluisce, rimanere in silenzio. Centrarsi con il mondo interiore.
Mentre fai esperienza del vedere (senza giudizio, senza paura, senza rabbia, senza anelito..) accade il "godere" della manifestazione di tutto quello che c'è. Ovvero quando "sei centrato sul dentro", accade che i sensi iniziano a godere del fuori, sembra paradossale invece accade.
Se ritiri i sensi, la percezione dell'Universo cambia, e tutto ciò che è si rivela e diventa "godibile", ovvero fonte di piacere.
Ti senti in Paradiso, fai esperienza della libertà. Provi la gioia "senza attaccamento", ti senti benedetto, fortunato.
All'inizio l'ego si lamenta, non vuole lasciare il palcoscenico, vuole essere al centro, poi vede da solo quanto è ridicolo lo sforzo che fa per tenere in piedi tutto il "baraccone" di bugie e illusioni e si arrende.. consapevolmente si fa da parte e inizia a godersi la vita. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 22 Ottobre 2016
La vita è una ricerca per conoscere se stessi.
Life is a quest to know oneself.

Chi sono io? Su questo migliaia di maestri, yogi e mistici hanno indagato. Quando vai oltre la mente affiora il mantra: Io Sono Quello... L'"IO" è la coscienza che vede se stessa, Il "Sono" indica che accade nel presente Qui Ora; e in base allo stato di coscienza che ho, il "Quello" assume valore diverso, per un illuminato il Quello è il Tutto. Tutto il lavoro di integrità interiore mi porta a vedere la brutta persona che sono, ovvero porta luce all'inconscio, ovvero scopro che tutto quello che vedo fuori nel mondo sono io. Quando posso stare con tutto questo, ovvero quando posso accettare che dentro di me c'è tutto (assassino, ladro, dominatore, distruttore ecc), quando ho visto tutto ciò sorge dentro me (senza agirlo, solo osservarlo) allora posso dire "cosa sono". Io sono il cumulo di tutto il karma personale, famigliare, comunitario, nazionale, mondiale, planetario, cosmico... Io come persona sono un cumulo di tentativi e fallimenti dell'evoluzione del cosmo. Quando si svela questo e vedo con chiarezza il cervello rettile in azione, allora accade qualcosa. Accade che si attiva il frontale, quella parte del cervello dove sorge l'atto evolutivo. Tale evoluzione non viene dall'uomo, "io" (ego) non produco cambiamenti, L'evoluzione è un movimento verso il bene che arriva come un dono, è una intuizione che nasce come una scintilla... Io posso osservare tale evento e ringraziare, non ho alcun ruolo in tutto questo, Solo mi arrendo, mi prosto di fronte al nuovo che sorge e godo del miracolo. Il Sè che si incarna non è l'io, è il Sacro Sè Autentico, è un altro passo che l'umanità fa verso la Luce. Un piccolo passo verso il Bene Collettivo di tutti e di ciascuno. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 23 Ottobre 2016
Ogni ostacolo è un'opportunità
Every obstacle is an opportunity.

In base allo stato di coscienza in cui sei, puoi vedere il mondo esteriore. Se sei connesso col Sè Autentico Superiore, allora accadono intuizioni e una forma di adattamento alle condizioni di vita nel quotidiano. Il Qui e Ora è l'esperienza dell'adattamento a ciò che accade ogni attimo. Dall'esterno arriva uno stimolo e tu completamente espanso rispondi, poi ne arriva un altro e tu rispondi, poi un altro e un altro e ancora... Ogni attimo per tutta l'esistenza. Quando sei centrato diventa un gioco. Arriva la pallina e rispondi in modo consapevole. La vita è un gioco e gli stimoli continuano ad arrivare e tu puoi scegliere se stare fermo a prenderti le palline addosso o iniziare a imparare le regole del gioco. Le leggi naturali dell'esistenza vengono insegnate nel corso Awakening, le leggi non serve capirle, le leggi naturali vanno vissute. Quando le "comprendi dentro le cellule", allora inizi a giocare e a divertirti giocando. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 24 Ottobre 2016
La preghiera può cambiare qualsiasi cosa.
Prayer can change anything and everything

La preghiera accade quando hai una bella relazione col Divino. Quando siete amici e ti fidi di Lui e gli parli con naturalezza e gli chiedi, fai delle richieste dirette e chiare. Dicono che le preghiere sono come il solletico sull'immenso corpo di Dio, e Lui non può fare a meno di rispondere. Quindi chiedere è essenziale, Lui risponderà quando la richiesta è autentica, quando ti arrendi, quando lo lodi, lo ringrazi, lo ami, quando senti la sacralità di ciò che stai facendo. Resa, lode, gratitudine, amore e sacralità sono stati di coscienza molto potenti che muovono l'energia dell'Universo... Essere in quegli stati di coscienza è incarnare la totale vulnerabilità e sensibilità dell'Essere Collettivo, è lo stato in cui sei totale, sei espanso, sei vero, sei pura coscienza... Non c'è separazione e tutto accade, si realizza. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 25 Ottobre 2016
Sentirsi inutili è un antico problema della mente.
It is an age-old problem of the mind to feel useless.

Il sentirsi inutile è la fase che avvia il meccanismo dell'ego, sei lì fermo tranquillo e ad un certo punto nasce nel cervello un languorino, qualcosa di sottile, osserva, in pochi istanti tu ti attivi. La mente ha come scopo creare, inventare, buttar fuori idee, lei ama le novità. Dentro a questa compulsione lei sta bene. I monaci danno spazio alla mente e ne usano l'energia creativa con il canto, la musica, il disegno, la preghiera, la scienza, il prendersi cura di qualcosa o qualcuno.. Man mano che crescono nella consapevolezza diventano silenti e immobili. Ovvero man mano che si evolvono non sentono il bisogno di far agire la mente. Rimangono ad osservare i movimenti della mente. Rimangono in contemplazione. Quando la mente diventa l'oggetto da osservare si placa.. Se la mente è il soggetto del tuo muoversi (se è il tuo padrone) essa si agita e chiede ancora, ancora e ancora cose, domande, informazioni, ecc.. Quando lei si ferma e tu accogli questo "stare silente" in uno stato di resa, di "contemplazione di ciò che accade dentro di te", allora accade che questo meccanismo (la mente si ferma) viene applicato anche per il mondo esteriore e quindi, prima impari ad osservare te stesso e poi rimani ad osservare l'incanto del mondo esteriore, senza fare nulla, senza voler capire nulla, senza cambiare nulla. Da dentro la mente si ferma. Questo "stop" è la pace interiore, è la Sorgente. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 26 Ottobre 2016
Tutto l'imparare è disimparare.
All learning is unlearning.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 27 Ottobre 2016
Se le convinzioni sono vincolanti, l'esperienza è liberatoria.
While belief is binding, experience is liberating.

Le "convinzioni" sono cose vecchie registrate nell'archivio, è il passato. "Esistere nel passato" è sofferenza, tu tendi a "stare ora" nel mondo con i fantasmi del passato, rivivi lo stesso film da decenni, si ripetono le stesse situazioni da anni e tu continui a soffrire. "Il fare esperienza" è vivere il nuovo che accade ogni istante. Quando tu "ti lasci vivere nel nuovo" senti una tale gioia indescrivibile, il nuovo è davanti a te ogni istante, ma tu non lo vedi perché hai gli occhiali scuri della sofferenza che ti impediscono di goderti il qui e ora. Nel qui e ora il Divino ti parla e ti dice come muoverti. Nel Qui e Ora tu senti dentro il tuo Sè Superiore Sacro che ti guida e quando lo ascolti hai miracoli, questo accade nel Presente. Questo presente è l'eterno presente, esso è la vita eterna, l'eternità, è la Coscienza oltre lo spazio tempo, è potente e fa miracoli.. Questa realtà dell'eterno presente ti chiama e ti spinge in quell'esperienza, perché solo lì "stai da Dio", solo in quello stato sei gioioso in modo naturale. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 28 Ottobre 2016
Nelle relazioni ascolta il tuo cuore.
In relationships listen to your heart.

Una delle fasi del risveglio è il risveglio del cuore. Siccome l'uomo e Dio sono due estremi dello stesso spettro, l'uomo non ha la possibilità di fare alcuna esperienza di amore. L'amore sta solo in Dio. Ma possiamo pregare che Dio ci dia un colpo in testa, che fermi la mente antica e risvegli il nostro cuore. Quando ciò accade (anche solo per un attimo) allora diventiamo Uno con Dio. "Essere Uno con Dio" è un dono e quando accade si prova un immenso piacere. Ci rimane solo la resa, la preghiera, l'invocazione, la devozione, la pratica della solidarietà e infine qualcosa accade. Accade come un dono che inizi a muoverti guidato dal cuore. Per cuore non si intende le emozioni (quelle sono ancora mente). Per cuore si intende proprio che il cuore fisico batte forte, è un'esperienza nel corpo, il torace pulsa molto sangue che va a nutrire il corpo, provi calore, senti molta energia, ti senti pulsare la vita dentro, da fuori chi ti vede si accorge che sei diverso. C'è proprio un cambiamento nel modo di funzionare del corpo: sei vitale, sei puro, sei autentico, sei come una luce che pulsa. Da quello stato Dio fa miracoli, mentre in quello stato "tu" ego non esisti.. Se vogliamo "sanare le relazioni" dobbiamo funzionare da quello stato. Intanto inizia a diventare "amico del Divino" e poi qualcosa accadrà da sè. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 29 Ottobre 2016
La paura è solo nell'anticipazione (previsione, aspettativa, nel prefigurarsi qualcosa per il futuro che non è ancora accaduto).
Fear is only in anticipation.

La paura è mente, è sogno, è illusione, è una bugia, non è la realtà. Nella realtà accade il reale, il reale è sempre godibile. Il reale è vero, per questo lo chiamiamo "la Verità". La verità è se stessa, il vero basta a se stesso, il vero è completo, è perfetto, è colmo, è pieno, ecco perché in esso si fa esperienza di gioia. La mente invece è illusione, è mancanza, è incompleta, è crawing (fame insaziabile), è sensazione di carenza di insoddisfazione di sofferenza. Vedi se sei insoddisfatto sei nella mente. Quando sei soddisfatto sei nella Verità. Il pensiero egoico è illusione, è bugia, è perfita dell'intelligenza, tutti i problemi che abbiamo nascono dalla paura che è l'opposto dell'amore, ed è la madre di tutte le agonie, sotto l'odio e la rabbia e l'anelito si nasconde la paura. Respira e vedi: "fuori dalla mante" c'è il Paradiso. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 30 Ottobre 2016
I rituali aiutano a consolidare i valori che portano realizzazione. FELICE DIWALI!
Rituals help to uphold values that bring fulfillment. HAPPY DIWALI!

I rituali agiscono sull'inconscio. I rituali urilizzano il linguaggio dei sensi, essi portano bellezza, infatti spesso quando vogliamo essere gentili offriamo dei fiori che risvegliano sia il senso della vista, sia l'olfatto, anche il tatto. Spesso cantiamo sia canti che inni, che mantra o ascoltiamo musiche, e possiamo sperimentare che i suoni ci rilassano, attraverso l'udire andiamo al di là dell'ego. Spesso ci troviamo ad assaporare del cibo, anche il gusto è un canale sensoriale potente. Quando l'ego si rilassa, iniziamo a respirare profondamente, e quando siamo in uno stato di rilassamento l'inconscio viene a galla, noi lo vediamo e lui non ci disturba più. L'inconscio vuole solo essere visto, è come un bambino, vuole solo un pò di attenzione. Il vedere il mondo interiore porta alla liberazione dalla sofferenza. I rituali sono un modo bello, dolce, semplice, piacevole per portarti alla consapevolezza. Il Sè Superiore Sacro si rivela man mano che tu hai visto cosa sei dentro. Man mano che vedi il Sè Sacro Autentico in te, Tu incarni i valori del Sè Sacro Autentico. È una scoperta intima personale, invisibile, sottile, profonda, sacra che serve solo a te e alla tua gioia interiore. Riguarda il percepire dentro che il Divino ti ama così tanto. E' quindi un atto percettivo interiore personale.

DIWALI è la festa della luce... è il Natale Indiano. Poichè la notte di luna nuova di Ka'rttika Amavasya è la notte più buia dell'anno. In India viene celebrata con milioni di luci e fuochi d'artificio che, illuminando l'oscurità, simboleggiano la forza della luce, di vidya (conoscenza) che vince e supera la forza dell'oscurità e dell'ignoranza (Avidya).
Cantico: Ho preparato un festival di luci per riceverti e darti il benvenuto o Signore. Ora vieni e prendi dimora nel mio cuore. Vieni coi Tuoi passi soavi e in forme sempre nuove. Vieni nel mio cuore con canti e danze, irradiando il Tuo dolce sorriso, e vieni nella mia mente con ritmo e nuova delizia, emanando la Tua vibrazione affascinante. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 31 Ottobre 2016
La vita è un gioco, le ferite sono inevitabili. Rialzati e gioca ancora.
Life is a game; injuries are inevitable. Get up and play again.






Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 1 Novembre 2016
Il giudizio e il processo di valutazione causano sofferenza nelle relazioni.
Judgemant and evaluatory process cause suffering in relationships.

I pensieri, i giudizi, le valutazioni, tutta l'attività mentale è illusione, è una enorme bugia.. Quando sono nella mente mento a me stessa e agli altri. Ogni volta che mi metto a "tirare le somme" o a "dare sentenze" o a filosofare su qualcuno lo uccido, nel senso che uccido la realtà di lui o lei, nel senso che non vivo la verità. Ogni volta che parlo di qualcuno svilisco la realtà. Criticare, dare giudizi, giudicare è inventare un mondo irreale e falso. Esistere nelle bugie è sofferenza. La verità è sperimentabile quando "faccio esperienza" dello stare accanto, in silenzio, senza giudizio, sto nell'osservatore, taccio e faccio esperienza concreta dell'altro.. Tutto questo è "sperimentare realmente l'altro". Lo stesso atteggiamento di ascolto che rivolgo a me stessa nell'integrità interiore, lo pratico nelle relazioni: Sto zitta, ferma in silenzio e ascolto.. finalmente l'altro può vivere. Se lo riempio di critiche, consigli, filosofie, giudizi l'altro subirà "il potere distruttivo della mente" (attraverso la relazione con me) e io divento "colei che produce sofferenza" in lei o in lui o in loro. Vedo come la mente fa continuamente questo giochetto egoico nelle relazioni. E vedo come non posso cambiare. Sento la totale impotenza. Chiedo aiuto alla Grazia. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 2 Novembre 2016
L'uomo è inconsapevole del dolore che causa agli altri.
Man is ignorant of the pain he causes others.

La mancanza di consapevolezza è la causa di tutti i problemi che abbiamo. Quando cammino nella consapevolezza, i problemi non esistono. Quando incarno l'ego, i problemi mi circondano, e io muovendomi dallo "stato egoico" combino solo guai. Muoversi con l'ego nelle relazioni significa diventare un elefante in un negozio di cristalli. Significa agire condizionamenti automatici e quindi provocare sofferenza. L'unica soluzione ai problemi relazionali è portare la consapevolezza in ogni istante. Nell'essere "colui che incarna la consapevolezza del Sè" inizi a sentire, diventi sensibile, vulnerabile, da quello stato non puoi recare problemi. (La sensibilità di cui scrivo non ha niente a che vedere con la lagnanza dell'ego, che si lamenta di tutto e di tutti.) La sensibilità dell'essere porta ad un risveglio del cuore, ad una naturale benevolenza verso tutto. In quello stato, qualunque cosa accade, tu lo accetti con calma, pazienza, benevola accettazione e accogli tutto di ogni cosa.
Quando sei in questo stato ti rendi conto che anche gli altri sono vulnerabili e inizi a rispettarli e a sostenere il loro processo. In quel momento non puoi fare del male a nessuno. Quando tu sei totalmente vulnerabile e vedi l'altro che è totalmente vulnerabile allora vivi le relazioni come se fossero un dono sacro e percepisci la presenza del Divino negli altri.
Quando vedi che il Divino si incarna nelle persone allora cresce il senso di sacralità verso ogni essere, come puoi criticare, picchiare, svilire, stressare il Divino?
Fermati e vedi e ascolta, se qualcuno ti dice "mi fai star male" ascoltalo con il cuore, non con le orecchie. Tutte le sofferenze che infliggi all'esterno sono frutto delle tue registrazioni interne del passato, esse sono tue e ti ritornano indietro come malattia, incidenti.. Conviene quindi fermarsi, respirare, prima di muovere anche solo un dito, ogni respiro profondo allontana la sofferenza esistenziale e relazionale. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 3 Novembre 2016
Il Risveglio non è una meta; è un viaggio senza fine.
Awakening is not a destination; it is a never-ending Journey.

Nell'esperienza del qui e ora non c'è inizio, nè fine. Tutto accade in uno stato di "non tempo" o eterno presente. La mente mette i punti, le sequenze, calcola i tempi e vuole definire un inizio e un termine, ma questo è illusorio, è come dividere il frutto dalla pianta. Tu puoi pensare che siano divisi, ma l'esperienza è che "foglia frutto tronco radici" sono una unica entità... che questa entità è un'unica entità con "terra acqua aria sole", che è un'unica entità con "pianeta sistema solare galassia cosmo...". Per quanto ogni essere (l'Essere) possa evolvere, l'evoluzione non ha un termine.. La mente vuole stare nella misurazione e nel controllo, ma la vita è altro.. La vita è vita, è un incontrollabile mistero da sperimentare e in ogni attimo è imprevedibile.
È l'ego che "presume di sapere", e in questo modo ti allontana dall'esperienza della realtà.. È l'ego che si crea sogni fantasie e non vuole accettare ciò che realmente accade.. È l'ego che ha la superbia di sostituirsi a Dio e voler decidere come deve andare il mondo. È l'ego che ha l'arroganza di porsi nelle situazioni come un padrone che comanda con rabbia. È l'ego che domina decidendo per gli altri, gli piace sostituirsi alla loro libertà, controllare gli altri e manipolarli. E' più semplice che lasciarli liberi e rispettare la loro unicità.
Il Risveglio della Coscienza è fatto di infiniti strati e non arriva da nessuna parte, non ha un traguardo.. Esso da uno stato di amabile compassione per se stessi, incomprensibile all'uomo, esso concede la tenera sensazione di essere sfiorati da Dio, il godimento di vivere nel suo Regno e di camminare in Paradiso, ma di questo l'essere umano non ne vuole sentir parlare, solo il silenzio può onorare questo spazio sacro che si svela ai piccoli. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 4 Novembre 2016
Non lasciare che la situazione determini il tuo stato, lascia che il tuo stato determini la situazione.
Do not let the situation determine your stare, let your state determine the situation.

Dallo stato dell'Essere puoi trasformare la realtà, L'essere silente è uno stato potentissimo, è lo stato della Presenza, accade quando ti fermi ad osservare la verità interiore, e trovi pace, allora osservi la verità esteriore e trovi pace, allora accade che lo stato si diffonde da solo e contagia tutto. Finché non hai la pace nel cuore non perdere tempo a guardare fuori, finché non vedi pace fuori in ogni cosa continua con l'integrità interiore. Quando "la pace dentro e fuori" è un'esperienza, allora accade "la pace in tutto", a quel punto sei nella vibrazione dell'OM e da quello spazio la realtà si allinea all'OM, tutto diventa armonia, pace, silenzio in modo naturale, senza dover fare con la mente, senza dover saper fare, senza fare in silenzio, senza dover far fare, semplicemente la materia davanti a te si allinea con l'equilibrio naturale dell'Universo e tu rimani immobile, incantato, vigile, silente... Il tutto si accomoda dolcemente come una piuma al suo posto. Lo stato in cui sei produce una vibrazione nella materia e tutto si svela a te come una sinfonia musicale. Tu (ego) non ci sei, tu sei l'ostacolo perché tutto questo accada. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 5 Novembre 2016
Inizia da dove sei, non da dove vorresti essere.
Start from where you are, not from were you want to be.

CONDIVISIONE: Vedermi, vedere me stessa, guardarmi dentro, fare integrità interiore, osservarmi, stare con quello che c'è, vedere ciò che incarno qui e ora, tutto ciò è " vedere la verità". Quando guardo cosa incarno non mi viene da dire nulla, resto senza parole, ho compassione di questo povero corpo, vedo le azioni che fa, vedo i suoi tentativi di vivere, vedo i suoi bisogni, lo vedo e provo compassione. Vedo anche che questo corpo è un esperimento nelle mani di Dio, è un modo in cui Dio si sperimenta, è una forma piccola e vuota, riempita da una potente energia che non mi appartiene.
Mi sorprendo di tutta la forza che c'è, di tutta questa enorme energia e prego di orientarla verso il bene, ma è come guidare una Ferrari senza patente e quindi mi arrendo... è meglio che Dio guidi questo mezzo. Sto come un calzetto vuoto in attesa di essere indossato. Dio fa quello che vuole, è inutile opporsi lui è così potente, conosce ogni cosa, ama tutto, è sensibile, sacro, intelligente, controlla tutto, fa miracoli, è onnipresente... insomma non c'è gara, sperimento che vince sempre lui. Anche se è così, a me piace avere una relazione di amicizia con Dio, mi piace sfidarlo, mi piace litigare con lui, mi piace sfogarmi, mi piace farmi abbracciare..tutte quelle cose che si fanno con gli amici. Qualsiasi cosa succeda, lui è sempre lì e mi accetta così come sono, è il mio migliore amico e mi vuole bene. Ora non provo gratitudine o riconoscenza, ma provo piacere ad avere una relazione integra vera autentica reale con Dio, lui mi vuole bene. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 6 Novembre 2016
L'amicizia è la miglior forma di relazione.
Friendship is the best form of relationship.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 7 Novembre 2016
Il mondo riflette la tua percezione.
The world reflects your perception.

Quello che ho registrato dentro il cervello in tutti questi anni determina la mia visione del mondo. Tu (ego) sei il film che proietto ogni giorno. Tu (ego) sei la visione di ciò che ho davanti. Non vedo altro che te e i tuoi traumi ad ogni angolo, in ogni luogo, dentro ogni individuo. Tu (ego) non puoi vedere che te stesso, sei il duplicante di te. Il tuo filtro mi impedisce di sperimentare la vita reale. La realtà sfugge a questo corpo, sono accecato dall'ego, appena mi centro sul reale, l'ego arriva e mi acceca. Mi dice "Non entrare, è troppo pericoloso perchè è bello e poi ci rimani male", "Non farti fregare, è già successo poi tutti ti prendono in giro", "Devi comunque morire e staccarti da tutto, quindi che senso ha sciogliersi in un amore così grande?" "Sarai solo e nessuno potrà avvicinarsi a te."
Il mondo diventa la rappresentazione (su grande scala) di tutti i traumi dell'ego. Il mondo diventa il contenitore del mio passato. Perdo così l'attimo, perdo la verità, sono dimentico della vita, mi oscuro da solo la vera visione. Tornare ad accendere la luce della coscienza è il processo di risveglio. Chiedere al Sè Sacro Superiore che accenda "la coscienza interiore" è l'unica via. L'invocazione dell'accensione la fa l'ego, l'accensione accade come un dono inatteso. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 8 Novembre 2016
Qualsiasi cosa funzionerà se il tu cuore è sintonizzato con la verità.
Anything will work if your heart is in tune with the truth.

Quando tu incarni i valori della pace nel cuore, armonia, amicizia, solidarietà, cooperazione, gioia, vita, salute.. Quando fai integrità interiore tutto il giorno, ogni istante della tua vita, quando sei in armonia con tutti i regni (vegetale, animale, del pianeta e sei uno col vento, l'acqua, il fuoco, il fulmine, la pioggia, la neve, il ghiaccio, la luna, il sole, i pianeti, la galassia, il cosmo..) Quando sei Uno con il passato, il presente e il futuro (potresti vivere in ogni tempo, tra te e gli antichi romani non ci sono confini temporali, ti senti uno con tutta la storia..). Quando sei Uno con tutti i regni con gli antenati (sei in pace nella relazione con loro, li ami, li invochi, loro ti mandano luce e sono nella Luce) e con il futuro del genere umano (hai una visione benevola del futuro del genere umano). Quando sei Uno con tutti gli esseri umani e in tutti vedi te stesso, parti di te che con l'integrità interiore hai già visto. Quando senti che tutto questo è perfetto, meraviglioso e un unico essere vivente, allora sei nella coscienza dell'Uno, sei sintonizzato con la verità, sei Uno con il Padre, vivi nel suo regno e compi la sua volontà. (Non c'è libero arbitrio, c'è solo la volontà del tutto. Tu ti muovi e agisci. Spinto da questa energia potente resti senza parole, senza fiato, non capisci nulla, vivi nella resa totale). -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 9 Novembre 2016
Sei tu il carburante che alimenta la risposta degli altri.
You are the fuel for the other person's response.

Non è attraverso l'ego che raggiungi lo stato Sat Chit Ananda. Esso è un dono della Grazia. Non serve cercare di capire la Grazia, solo se "sperimenti lo stato", solo se "ti senti grato" ti senti nella Grazia. Solo se provi uno stato di Gratitudine, solo se senti che sei pieno di gratitudine, o che vai dicendo dentro di te "grazie grazie..", allora raggiungi lo Stato. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 10 Novembre 2016
Il pensiero è ripetitivo.
Thought is repetitive.

La mente annoia e porta alla morte individuale e collettiva. La Coscienza Superiore è creativa, innovativa, sempre nuova, si rinnova ogni attimo, è piena di energia, si rigenera continuamente, sempre giovane, fresca come una Sorgente. Essa è la Fonte e non si esaurisce mai, non ha fine, non annoia, è infinita, immensa, eterna, viva, presente, attiva, vicina, sorprendente, amica, insegna continuamente, fa miracoli, osserva ogni cosa, controlla tutto, vicinissima, risponde a ciò che chiedi, è piena di amore, è sacra, è piena completa totale, è profonda, intelligente, ti porta oltre il destino, ti protegge, ha le migliori qualità, fa evolvere e concede il completo appagamento. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 11 Novembre 2016
I tuoi figli non solo ereditano quello che guadagni ma anche quello che sei.
Your children inherit not only what you earn but also what you are.

I figli sono l'incarnazione dei tuoi carichi emotivi. I figli incarnano quelle parti inconsce che non hai ancora integrato (accettato e visto facendo integrità interiore). Ciò che sperimenti attraverso la relazione con loro è un intenso e quotidiano lavoro di integrità interiore. Quando hai visto tutte le parti di te, allora la relazione con loro è una benedizione. I figli sono l'incarnazione del karma famigliare, nazionale e del genere umano. I figli sono il tuo specchio. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 12 Novembre 2016
L'amore è il più alto livello di coinvolgimento.
Love is the highest degree of concern.

Il coinvolgimento di cui si parla non è mentale, non significa pensate a.. o parlare di.. o chiacchierare con.. o emozionarsi.. Non riguarda la sfera della mente. Il coinvolgimento di cui si parla è "la totale vibrazione dell'essere", praticamente è un fenomeno fisico, ha a che fare con una particolare vibrazione del corpo, come se il corpo fosse fatto di onde vibrazionali e tutte le particelle vibrassero contemporanramente. Quando accade resti senza fiato, la mente va in shock, è un fenomeno particolare, ogni particella salta di gioia, senti che è totale,. Senti tanta energia, come se fosse esplosa una bomba nucleare. Sei totale. Vi è una trasformazione fisica nel funzionamento del corpo. Da quello stato emani energia buona che fa miracoli. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 13 Novembre 2016
Dio ha un oceano da dare. Non venire con i cucchiaini.
God has an ocean to give. Do not come with teaspoons.




gratitude

La Oneness Univesity celebra in tutto il mondo il 14 novembre come GIORNO DELLA GRATITUDINE
La gratitudine è la caratteristica principale della grandezza. In questo giorno della gratitudine, esprimiamola a tutti quelli che ci hanno aiutato nella nostra vita. Non esistono cose come una persona insignificante o un compito insignificante. Mostra gratitudine a modo tuo e vedi la magia! Potrebbe trattarsi dell'amico che ti ha aiutato a pagare i conti o di quel vecchio professore dei tempi del liceo, che ti ha proprio aperto la mente, o di tuo fratello che ti ha aiutato a superare quel periodo difficile in cui ti sei abbattuto, o i tuoi meravigliosi genitori per tutto ciò che hanno fatto per te.
Ricordiamoci di tutte le persone che rendono le nostre vite agiate: il fruttivendolo, i camerieri, i bidelli, gli assistenti, i guardiani, gli operai e un sacco di altra gente fantastica!
In questo giorno, pensa a tutte le persone che avresti dovuto ringraziare, ma ne hai perso l'occasione o quelle che non hai ringraziato abbastanza. E, ovviamente, non dimenticare di ringraziare il Tuo Divino. Questo non è solo per te, passalo a tutti gli amici e fai sperimentare loro la magia del sentirsi veramente grati. (traduzione di Laura Vigilante)




Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 14 Novembre 2016
Vedere l'interconnessione di tutte le cose è la nascita della gratitudine.
To see the interconnectedness of all things is the birth of Gratitude.

L'Essere Cosmico è uno, esso è l'insieme di tanti piccoli universi interconnessi. Tu sei un pulviscolo cosmico, quando vedi questo non puoi che risvegliarti all'Uno, non puoi che sentirti Uno con tutto quello che c'è, non puoi che sentirti piccolo nell'infinità dell'Insieme. Questo essere è Onnipotente, Onnisciente, imperturbabile, Onnipresente, Immanente, Eterno, è un'Intelligenza Superiore, è dentro nel profondo in ogni essere e ogni cosa, non ha forma e ha tutte le forme, è Sacro, è pura Luce, è Amore, è Compassione, è la connessione che unisce ogni cosa.. Ringraziare l'Essere significa: camminare per le strade col sorriso e ringrazuare a ogni passo tutto e tutti.. (Mi ricorda lo stato di coscienza in cui era coscienza di San Francesco.) -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 15 Novembre 2016
Persino la cosa più banale che fai è anch'essa parte del più ampio Piano Divino.
Even the most ordinary thing you do is also a part of the larger divine plan.

Osserva e vedi come tutto fa parte di un enorme progetto di evoluzione globale. Siamo tutti e ciscuno compenetrati nell'altro. Man mano che vedi l'influenza di ogni singola parte e osservi che vi sono incredibili coincidenze, lentamente ti accorgi del significato di ogni piccolo avvenimento, allora inizi a imparare da ciò che vedi e ogni cosa diventa il tuo maestro, ti accorgi che tutto ciò che è davanti a te ti insegna e ha un senso. In questa fase hai scoperto il linguaggio del Divino. Poi inizi a interagire, scopri (osservando il mondo reale) quello che la vita vuole da te e così rispondi, ad ogni risposta nasce una situazione nuova e così ti trovi a vivere "dipendendo" continuamente dal Divino. Gli chiedi e Lui ti risponde attraverso la natura, le persone, le situazioni, le cose. Tu procedi e il Divino si dispiega intorno a te, e solo dopo vedi che non erano coincidenze, ma che tutto ha un significato profondo. Durante tutto questo "andare" nel mondo ricordati di godere la bellezza del viaggio, qui e ora trovi tutto ciò che ti serve per sentire la profonda sacralità dell'esistenza. Sei fortunato ad essere nella coscienza del Reale. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 16 Novembre 2016
La causa principale di tutti i problemi nelle relazioni si trova nella nostra incapacità di perdonare gli altri.
The root cause of all problems in relationships lie in your inability to forgive the other.

L'incapacità di perdonare è mente. L'essere vivente è strutturato per adattarsi agli eventi che fluiscono e per trovare soluzioni. Esso ha in sè una forza che spinge il singolo a superare i limiti, ad evolvere. Questo accade anche in natura: qualunque cosa accade si va avanti e si va oltre. Quindi è innaturale ciò che accade oggi all'uomo, ovvero il fatto che sta utilizzando il cervello per autodistruggere la specie, invece di usare il cervello per evolvere e superare i naturali cambiamenti del sistema in cui vive.
La soluzione a tutti i problemi è continuare a vivere a centrarsi sulla soluzione (e non sul problema), respirare e attivare il frontale (parte del cervello), cooperare con gli altri. Tutto il resto sono chiacchiere, bugie egoiche illusioni della mente, in una parola tutto il resto è sofferenza. Perdonare non è un'azione, non passa attraverso le parole, perdonare è uno stato dell'essere, è quindi stare in silenzio fermi a sentire cosa ci blocca dentro che ci impedisce di fluire in modo naturale con la vita. In cosa sono bloccato ora, cosa non voglio vedere di me, cosa è che mi fa male qui ora nel corpo?
Perdonare è vedere dentro sè, l'altro non esiste, respiro sento e quando ho visto tutto l'odio che ho, respiro, vedo che questo è l'odio di ogni uomo, che al di là di questo c'è una forza incredibile che vuole uscire.. Mi chiedo "che cosa vuoi tu veramente?" Ed è qui che nasce il nuovo.. qui in questo passaggio accade l'evoluzione dell'intera specie.. Da quell'odio affiora un bel regalo che il Sè Sacro Superiore esprime, e poi la tua vita cambia e tu sei qualcos'altro e poi cambia ancora e ancora.. Perché tu non esisti, tu sei il frutto della pressione e del cambiamento continuo delle relazioni che hai.. Se segui le relazioni hai tutti gli indizi per trovare Dio e per realizzarti. Quando sei nell'accettazione di te stesso tutte le relazioni sono un piacere. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 17 Novembre 2016
Servire se stessi è piacere, servire (essere d'aiuto) gli altri è gioia.
To serve oneself is pleasure, to serve others is joy.

Stare insieme agli altri nella solidarietà è fantastico. Quando vivi la tua vita per il bene comune (il bene di tutti e di ciascuno) allora vedi la bellezza dell'Universo. Anche perché vivere la vita servendo il prossimo (per prossimo si intende chi vive accanto o passa accanto a te) richiede uno stato di coscienza superiore, ovvero richiede l'attivazione dell'area frontale del cervello e quest'area pare che pochi esseri umani riescono ad attivarla.
Esercitare atti di solidarietà implica:
- il poter posporre la pulsione del piacere immediato personale;
- il poter posticipare il proprio piacere personale, al fine di gratificarsi con "la soddisfazione di vedere che gli altri stanno bene" e questo "riuscire a posticipare" accade a chi è risvegliato. Poter percepire la gratificazione in un tempo "non immediato" ma posticipato (quindi non è il cervello rettiliano dell'ominide che vuole per sè tutto ora qui subito) è un dono. Infatti, è una serie di connessioni complesse che vanno collegare diverse aree del cervello con l'area del Sè Sacro Superiore.
Dare agli altri implica:
- il dare vero di cose, tempo, energie non mentali (non parlare, non consigliate, non giuficare..), quindi non quello che tu pensi, ma quello che l'altro ritiene necessario, dovresti ascoltarlo profondamente per percepire tutto ciò;
- il non attaccamento, dare è gratis, senza se, senza ma, senza aspettare una restituzione;
- l'ascolto, la pazienza, la pace interiore, il lasciar andare i carichi emotivi.
Quindi è proprio uno stile di vita (insieme di abitudini), è un comportamento diverso da quello che ha la persona comune. Servire se stessi è la cosa più gratificante che esista in termini di piacere, ma quando diciamo "servire se stessi" non significa "fare quello che il cervello rettile mi dice" e appagare i piaceri immediati, bensì è servire il Sè Sacro Superiore, questo Vero Sè che vive incarnato in questo corpo e che posso contattare se mi fermo e respiro, se sto fermo in silenzio e lo lascio esprimere. Esso è pura energia, esso è infinito, esso è la stessa sostanza di cui è fatta ogni cosa e tutte le cose, esso è un potenziale incredibile, esso non ha inizio o fine, esso è eterno, esso è tutto ed è anche totalmente vuoto. E' possibile incontrarlo, è possibile lasciarlo vivere, é possibile proteggerlo, è possibile vivere per lui, vivere per lui è il sommo appagamento, lui realizza tutte le richieste, fa miracoli, è super intelligente, è connesso con ogni cosa, è meraviglioso. Servire il Sè Sacro Superiore (interiore) è servire la Verità, è forte provaci. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 18 Novembre 2016
Qualsiasi attività è spirituale quando non c'è conflitto.
All activity is spiritual when there is no conflict.

Nell'accettazione di tutto quello che c'è trovi l'esperienza della spiritualità, trovi il Divino. Essere spirituali è lo stare con, è l'ascolto di, è il vivere silente accogliendo qui e ora l'esperienza del collettivo e del pianeta. Lo stato di coscienza del conflitto invece è l'esperienza in cui l'ego si attiva, si muove, si avvale dell'arroganza, superbia, senso del dominio, voglia di prevalere, di vincere, di cambiare il mondo reale, quel continuare a dire "no " a tutto, quella continua ansia o sospetto o paura di tutto, che dice "se.. allora", che dice "ma..", quel continuo senso di rabbia, odio, vendetta verso la realtà. Solo l'uomo si pone in conflitto con l'Essere, il resto del creato fa esperienza in modo semplice del reale. Tornare a essere semplici, ordinari, reali, veri, é tornare a casa, è aprire la porta alla spiritualità. Godere interiormente ciò che accade ogni attimo, vivere totalmente ogni istante, portare la cosvienza del Sè Sacro Superiore qui ora nel corpi è la spiritualità. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 19 Novembre 2016
Non c'è nessuna persona, solamente personalità.
There is non person, only personalities.

L'altro non esiste, è un'illusione della mente antica. Lui crede di esistere come ego e si illude di tante cose inutili, tu (ego) ti agganci a chi hai davanti a te e entri dentro la "sua" illusione e ti illudi di esistere e ti illudi che lui esista, così passi la vita a recitare, un giorno senti un cumulo infinito di sofferenza e ti accorgi che qualcosa non va. Alla fine ti accorgi che l'esistenza che vivi è un mucchio di illusioni e di maschere. Andando a conoscere il "mondo interiore" scopri la realtà dell'Essere e inizi a percepire la Vita. Inizi a sentire il mondo reale e questo ti dona gioia. Entrare nel Reale è puro godimento. Tutta l'esistenza vive nel Reale e per quello è felice. Solo l'uomo si illude di essere fuori dal Reale e soffre finchè non ci entra consapevolmente. Il Reale è puro mistero, è un'esperienza vera, è personale, non ci sono modi per trasmetterlo a parole cioè con la mente, è un piano di coscienza, è l'Assoluto, è al di là del Logos, è la Verità, Esso è. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 20 Novembre 2016
La contemplazione è una parte integrante della nostra vita che tendiamo a dimenticare con il pretesto del lavoro e delle responsabilità.
Contemplation is an integral part of one's life which we tend to forget under the pretext of work and responsabilities.

L'ego ne "inventa sempre una nuova" pur di esistere. Stai vedendo un bel tramonto e l'ego ti dice "Corri a casa a fare le pulizie". Sei in estasi accarezzando il gatto e arriva il pensiero "Potrei chiamare Gigi" ecco questa è la mente. La mente si infila ogni istante, prende il comando, ti tortura con dubbi e opinioni, la mente ti ha sostituito, la mente ha preso il tuo posto, è come se tu mangiassi tutto il giorno perchè il tuo stomaco ha fame. Tu (inteso come Se aitentico) dormi tutto il giorno perchè la mente ha fame di pensieri. Non ti accorgi meppure che la mente ti (Se autentico) ha sostituito. Non ti accorgi di essere un robot in preda ad un programma che è impazzito. E poi siccome sono tutti in modalità mente passano molti anni prima che tu ti accorga di avere un programma distruttivo nel cervello. Quando ti accorgi è perché soffri così tanto e allora chiedi aiuto a qualcuno.
Uscire dall'illusione della mente è:
-è un bisogno primario, perché se continui a stare nella mente ti ammali e soffri anche senza causa.
-è una necessità collettiva, "stare nei pensieri" porta il collettivo a non cooperare e quindi distrugge risorse, lentamente la specie si estingue.
-è un'urgenza per il pianeta, colui che è nella mente distrugge se stesso, gli altri e tutto ciò che lo circonda, non prova amore, non fa esperienza della bellezza del creato e proietta l'atto distruttivo su tutto e su tutti. Contemplare è l'unica via di uscita da questo problema. Contemplare è guardare a lungo con particolare intensità dovuta a meraviglia, è stare in uno stato di incanto, lasciarsi incantare, lasciarsi innamorare dal Tutto. Contempli e sei lì, fermo, respiri e il Sè Autentico fa esperienza che il Divino è godibile ora, che è un'esperienza vera, reale adesso, è presente, vivo, vero.. Respiri e te lo godi. Godi non nel senso egoico (il piacere che provi nella contemplazione non è un piacere immediato con crawing e bisogno infinito di altro ancora, come vorrebbe il cervello rettile). Nella contemplazione fai esperienza della bellezza, del mistero, della grandezza, della sacralità, dell'equilibrio naturale, della Oneness.
La Oneness è uno stato dell'Essere, è uno stile di vita, è stare nell'armonia degli eventi naturale dell'esistenza. Contemplare questa armonia ti porta ad uno stato di naturale di pace interiore dove tutta la sofferenza svanisce. Contemplare è fermarsi e lasciare che il Sè Sacro Autentico viva. Lascia spazio al Vero Sè Autentico, mettiti da parte. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 21 Novembre 2016
Leggi te stesso, non i libri.
Read yourself, not books.

Libri, TV, PC, Cellulari sono illusioni della mente, sono stati inventati dalla mente per distrarre la mente, come se un bambino inventasse un giocattolo egli inventerebbe il giocattolo ideale che piace hai bambini perchè ne conosce i gisti, così la mente nel tempo inventa vose per appagare se stessa. I pensieri idee parole che leggi sono di qualcun altro, non escono dall'esperienza concreta qui e ora che tu puoi fare. Tu (ego) continui a misurare, giudicare, paragonare in base a opinioni e idee teoriche se usi i libri per vivere, ovvero se continui a paragonare te stesso con ciò che hai letto non farai altro che soffrire e creare sensi di colpa. Leggere è un condizionamento che poi diventa abitudine, ma se fatto continuamente diventa una compulsione. Il cervello che vuole sempre novità viene soddisfatto dal suo craving, il cervello ha fame di notizie e informazioni, non riesce a stare buono fermo in silenzio e quando leggi tu lo nutri. Se leggi per ore non vivi e poi ti trovi che non hai tempo per far niente. Se vedi la TV ti lasci andare e in quelle ore non vivi. Se stai sul PC o cellulare non sei nel mondo reale, non vivi.. Eppure la mente quando è nel mondo virtuale percepisce piacere, ma è un piacere legato allo stimolo visivo, uditivo.. non è gioia. Il piacere è temporaneo e non lascia ricordo completo, non è uno stato, riguarda una parte del cervello che si stimola e secerne sostanze che danno piacere. La gioia accade senza causa, senza oggetto, senza motivo e infonde un senso di benessere, attiva varie parti del cervello ed è uno stato, ad es.pensa alla diversità di esperienza di un abbraccio tra leggere che due persone si abbracciano, vedere in tv che si abbracciano e farlo veramente..prova a pensare quale ti fa piacere, quale è totale, completa, vera...vale per qualsiasi cosa.. Sono esperienze diverse, le prime due sono virtuali la terza è reale..ma siamo così abituati a stare nel virtuale che perdiamo l'esperienza reale. Ci sono persone che esistono nel virtuale e non vivono più, non parlano con gli altri, si dimenticano di mangiare, non lavorano e stanno a vedere TV, cell, libri tutta la loro vita, esse sono su Matrix. Stare con se stessi, osservarsi, accettarsi, amarsi, fare integrità interiore, piacersi, godere del piacere di viversi è un'esperienza incredibile. All'inizio non sei abituato e non accade semplicemente perchè l'ego ostacola il processo, ma poi l'ego si convince che è uno stato piacevole e ti segue in questa avventura che si chiama la riscoperta del Sè. Scoprire Se stessi è lo scopo per il quale ci siamo incarnati. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 22 Novembre 2016
Quando vedi tutto come divino e sacro, avviene l'apprendimento.
When you see everything as divine ad sacred, learning takes place.

Vedere tutto sacro e divino è un atto percettivo, nasce dal Risveglio della coscienza. È come se tu stessi dormendo e all'improvviso qualcuno accende la luce, tu prima stavi sognando e pensavi a chissà cosa e ora all'improvviso ti trovi con gli occhi aperti e vedi la realtà. Ti svegli e vedi, il vedere è limpido e vedi la verità di te, vedi il mondo reale, vedi tutto, e tutto ha un senso, un ordine, ha la sua completezza, perfezione, bellezza, preziosità... Senti nel corpo un senso di riverenza, riconoscenza, rispetto, resa, appagatezza, senti come se fossi arrivato a casa. Lo stato è in sè appagamento e da quella soddisfazione interiore inizi a vedere, ascoltare, percepire il reale, diventi ricettivo e tutto (qualunque cosa o situazione) si trasforma in un'esperienza di crescita. Tu inizi a imparare. Prima tu eri grande e dominavi il mondo che ti sembrava piccolo; ora tu sei un pulviscolo e lasci che il mondo ti insegni ti guidi verso la completezza.. Imparando dall'esterno realizzi chi sei veramente e ti senti appagato.. Realizzando il vero Sè ti viene rivelato il senso del tutto.. Sperimentando il senso del Tutto l'amore e la resa aumenta.. Aumenta la resa e tu impari e sperimenti il Divino e ancora e ancora.. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 23 Novembre 2016
Ognuno è unico. Non cercate di plasmare tutti i temperamenti allo stesso modo.
Everybody is unique. Don't try to mould all dispositions alike.

Siamo la stessa sostanza, siamo una cosa sola, ma il modo di realizzarci interiormente viene espresso con sfumature diverse. Lascia che ogni essere scopra e realizzi il suo vero Sè autentico, nella realizzazione del Sè ognuno è speciale e unico, ognuno da dentro sente la vera gioia in modo unico, e solo lui può scoprire come e cosa è per lui il vero Sè che lo rende felice. Ascoltare senza intetferire è il processo. Smetterla di voler cambiare lei, lui, loro, le situazioni, il mondo, il destino, Dio. Rispettare l'altro è il processo. Rimanere ad osservare la realtà come si evolve e si sviluppa è il processo. Infine, il sommo appagamento di godere dello spettacolo dell'unicità dell'altro accade quando vedi che l'altro è come uno spettacolo che si esprime in diretta davanti a te. L'altro è una particella di Dio che si sta esprimendo con il profondo intento di evolvere. L'altro nasce dall'infinità dei tempi, si è evoluto attraverso i suoi antenati e si evolve ancora attraverso i figli, è un pulviscolo nell'universo, ma è allo stesso tempo unico e creativo. Come un fiocco di neve.. è un incanto. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 24 Novembre 2016
Innanzitutto assicurati che il problema ci sia, prima di impegnarti a risolverlo.
Be sure there is a problem in the first place, before working hard to solve it.

La maggior parte dei problemi sono autocreati dalla mente, ovvero non esistono nel mondo reale, ovvero sono frutto di un atto percettivo, ovvero noi presupponiamo cose che in realtà non sono reali, ovvero creiamo pensieri sul mondo in base ai nostri condizionamenti del passato. La maggior parte delle volte attribuiamo all'altro la responsabolitá di scelte inconsce che abbiamo fatto, ovvero autocreiamo inconsapevolmente una realtà di sofferenza. Da quello stato di coscienza "inventiamo piani" per risolvere un problema che non c'è. E' come cercare un gatto nero in una stanza nera al buio, è un delirio. Il risvegliato è colui che ha acceso una piccola luce e che inizia a vedere la reale realtà. Nel mondo reale i problemi non ci sono, il vero e unico problema sei tu (ego), tu sei il "no" alla vita, tu sei la resistenza al bene, tu sei colui che blocca l'armonia, tu sei il dubbio, tu sei la paura, tu sei l'illusione della rabbia e della separazione, tu sei l'opposizione alla Vita. Quando vedi questo vai in shock e realizzi la verità.. Non devi cambiare te stesso, devi solo vedere cosa sei, devi solo vedere la brutta persona che sei e rimanere con questa verità, poi il Divino farà la sua mossa, tu non puoi farci niente. Cercare di risolvere un problema in quello stato di coscienza crea altri problemi. Fermati e respira. Tu sei il peggior amico di te stesso, quando questa verità ti colpisce, inizi a risvegliarti alla vita reale. Ti sei raccontato tante bugie, tutte le frasi che iniziano con "io dico.. io penso.. io credo.. io.. io.." sono le bugie della mente. Quando taci e fai il bene comune, lì il Divino si manifesta e tu sorridi dalla gioia vera. - Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 26 Novembre 2016
La vita senza una visione è come un viaggio senza una destinazione.
Life without a vision is like a journey without destination.

La visione è un intento che va al di là delle compulsioni. Le pulsioni del cervello rettiliano sono infinite, ogni volta che vedi qualcosa dici è mio, lo voglio adesso, ad es. la bramosia del piacere immediato, la soddisfazione dei bisogni primari quali fame, sesso, sonno, il piacere legato a fama, successo, dominio, potere, denaro, la superbia, l'arroganza, la frenesia, l'attaccamento a oggetti, situazioni, persone, il ripetere ossessivo di discorsi, azioni, pensieri... Tutto quello che vedi può essere trasformato dalla mente in attaccamento.
Agire sotto queste pressioni non è avere una visione, bensì è essere schiavi del cervello rettiliano, essere un ominide. Non dobbiamo sforzarci di non essere un ominide, dobbiamo solo vedere che siamo quello. Quando hai visto cosa sei, quando hai visto cosa è il genere umano, allora la spinta ad evolvere arriva come una grazia. Essa attiva la parte frontale del cervello da dove nascono intuizioni superiori che fanno evolvere la specie umana. Da lì nasce la visione, una visione senza ego, una visione collettiva che comprende tutti nel loro insieme e ciascuno nel suo specifico compito. Tutti e ciascuno condividono una visione benevola di solidarietà e cooperazione, in modo naturale accadono miracoli, coincidenze benevole.
Nessuno può programmare questa visione, ma ciascuno può connettersi col proprio Sè Superiore Sacro e cooperare con chi gli è accanto. In modo naturale, la specie si evolve e si rivela un modo nuovo di vivere insieme, uno stile di vita dove risorgono i valori dell'ascolto, dell'amicizia, della solidarietà, della salute... Questo è il destino dell'uomo, questa è la sua evoluzione, questo è il fenomeno. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 27 Novembre 2016
La vita è relazione.
Life is relationship.

Il Tutto percepisce se stesso ogni istante in tutta la sua totalità. Ogni particella del tutto viene percepita profondamente. Se l'intento è sentito con intensità, il "Tutto" si muove a realizzarlo. Se l'intento è collettivo, "il Sè Sacro Superiore dell'intera specie" risponde all'intento e permette alla specie di evolvere e risolvere le difficoltà, affrontare la sfida evolutiva superandola.
Ecco la mia invocazione per l'Italia: L'uso di alcol, psicofarmaci e sostanze psicoattive illegali è così diffuso che è un fenomeno collettivo, anche all'interno della Oneness.
Questo fenomeno è un tentativo della specie di coprire il vuoto esistenziale. Dopo decenni di sperimentazione collettiva possiamo concludere che il tentativo di tappare i buchi di senso con l'uso di sostanze psicoattive è fallito. Continuano a morire in Italia ogni anno: 90.000 persone per il fumo, 25.000 a causa dell'alcol, 1.000 per le sostanze psicoattive.
La coscienza inferiore produce migliaia di vittime di violenze fisiche, psicologiche, sociali, miliardi di lacrime legate a mancanza di buone relazioni. Davanti a questa sofferenza collettiva noi abbiamo preso una decisione chiara e diciamo "Basta", proponiamo uno stile di vita che esclude COMPLETAMENTE l'uso di alcol, fumo, psicofarmaci non prescritti e altre sostanze psicoattive.
Solo la totale astinenza permette all'uomo lo sviluppo della zona frontale del cervello. Per chi non ce la fa, noi possiamo aiutarlo, abbiamo ciò che serve per dire basta a tutte le pulsioni del cervello rettiliano.
Ciò che ho visto in questi decenni è che la maggior parte della sofferenza (fisica, psicologica, economica, sociale, esistenziale, spirituale) è autocreata e dipende dall'uso anche occasionale di sostanze psicoattive. Per questo motivo invito chi vuole star bene spiritualmente a smettere di usare sostanze psicoattive a partire da ora. Chi vuole troverà nel nostro gruppo molte persone che lo hanno già fatto, che sono felici e che lo sosterranno. -Sonia Zamparini


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 29 Novembre 2016
Come sperimenti il mondo dipende da te.
How you experience the world depends on you.






Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 7 Dicembre 2016
Il modo migliore per relazionarti a tuo figlio è di diventare qualche volta tu stesso un bambino.
The best way to relate to your child is to sometimes become a child your self.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 11 Dicembre 2016
Il passato è molto il futuro non è ancora nato, ciò che esiste è solo il mmento presente.
The past is dead future is unborn, what is there is only the present moment.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 14 Dicembre 2016
Lasciare andare le ferie è perdono.
To let go of hurt is forgiveness.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 18 Dicembre 2016
Non sprecare la tua vita a cercare la perfezione perchè è già tutto perfetto.
Do not waste your life seeking perfection because all is perfect.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 21 Dicembre 2016
Una apparente perdita oggi può aprire una immensa occasione domani.
A seeming loss today might open might open a gigantic gateway tomorrow.


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 25 Dicembre 2016
Lasciar andare le ferite è Perdono. Lasciar andare la resistenza è accettazione. Lasciar andare il possesso è Amore. Questo Natale impariamo che Lasciar Andare lo rende più luminoso di quello passato: avvolto di Bontà e di Benessere, Benedizioni e Doni. Buon Natale
Letting go of hurt is Forgiveness. Letting go of resistence is Acceptance. Letting go of possession is Love. This Christmas lets learn to Let Go make it brighter than the one gone by: enveloped in Goodness and Wellbeing, Bliss and Endowments. Merry Christmas


Messaggio di Sri Amma Bhagavan - 28 Dicembre 2016
La vita è quello che tu ne fai: un campo di battaglia o un parco giochi.
Life is what you make of it: a battlefield or a playground.








fb

whatsup







contatore visite gratis








logo Oneness University Padukaswww.OnenessUniversity.org


Logo Oneness Italiawww.OnenessItalia.org



****************************************

Sri Bhagavan
multiple Eye Deekshas
Sri Bhagavan

****************************************

SACRED TEMPLE
ONENESS UNIVERSITY
Sacred Temple

****************************************

ONENESS UNIVERSITY
3 WEEK DIVINE DEEPENING
Divine Deepening

****************************************

ONENESS UNIVERSITY
Oneness University

****************************************

AWAKENING CHANT
by SRI BHAGAVAN
Awakening Chant

****************************************

Paola Eleonora Raschellà - Turate (CO)
Oneness Advanced Trainer
Tel. 3472691134 - Email:paoeleo@gmail.com